Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

I 25 migliori videogiochi dell'E3 2018

I 25 migliori videogiochi dell'E3 2018

Abbiamo selezionato quelli che secondo noi sono i giochi presentati all'E3 che più faranno parlare di sé nei prossimi mesi. All'interno trovate immagini, filmati, caratteristiche di gioco e tutto quanto è stato mostrato durante l'evento videoludico più importante dell'anno

di , Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
NintendoSonyMicrosoftXboxPlaystationSwitch
 

Kingdom Hearts III

Produttore: Square Enix

Sviluppatore: Interno

Piattaforme: PS4, Xbox One

Uscita: 29 gennaio 2019

Adesso abbiamo la data di rilascio, quella del 29 gennaio 2019, e la consapevolezza che Kingdom Hearts III arriverà anche su Xbox. Il gioco di Tetsuya Nomura e di Tai Yasue ha rappresentato una parte fondamentale della strategia per l'Oriente di Xbox alla Conferenza pre-E3 Microsoft. E questo vuol dire che diventa sempre più probabile l'approdo di Kingdom Hearts III anche su Windows 10.

Allo showfloor Microsoft all'E3 era presente una piccola demo di Kingdom Hearts III per Xbox One. Il gioco ha destato delle ottime impressioni dal punto di vista tecnico, grazie al fatto di essere basato su Unreal Engine 4. L'utilizzo della tecnologia Epic ha dato rinnovata spinta al progetto, partito con il Luminous Engine di Final Fantasy XIII e XV. Come saprete, si tratta di un crossover tra i mondi Disney e Square Enix, che richiede un lavoro di grandissima qualità soprattutto per la trasposizione dei personaggi e degli scenari messi a disposizione da Disney.

Troviamo Sora ancora una volta nel ruolo del protagonista, affiancato da Paperino, Pippo, Topolino e Riku nella ricerca dei sette guardiani della luce e della "chiave che restituisce i cuori". L'obiettivo è sventare la minaccia del maestro Xehanort, che ha intenzione di dare vita a una seconda Guerra del Keyblade. Le vicende sono ambientate dopo gli eventi di Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance e 0.2 Birth by Sleep e vedranno i protagonisti esplorare vari scenari degli immaginari Disney e Square Enix. Toy Story, Rapunzel, La Sirenetta sono alcuni dei mondi Disney contemplati in Kingdom Hearts III.

Il gameplay è stato arricchito rispetto ai predecessori con l'introduzione di nuove meccaniche come l'Attraction Flow, che permette a Sora di eseguire attacchi evocando attrazioni dei parchi a tema Disney. La demo E3 ha sottolineato proprio la varietà che Kingdom Hearts III promette di offrire ai fan in termini di gameplay, strutturandosi su tre sezioni che alternavano i tipi di attacchi e le abilità a disposizione dei giocatori. In ogni caso si tratta di un'azione di gioco fluida e adrenalinica, che richiede precisione nelle azioni e nelle combo un po' come già visto in Final Fantasy XV.

Il sistema di combattimento alla base sarà quellod i Kingdom Hearts II, ma con la possibilità stavolta di cambiare Keyblade anche nel pieno della battaglia al fine di ottenere una maggior varietà nella strategia. Le Fusioni tipiche del combattimento nel gioco precedente, inoltre, torneranno anche in questo seguito, insieme a nuove possibilità di movimento per Sora. Con la definizione di Athletic Flow si intende nello specifico la possibilità per Sora di muoversi agilmente anche su pareti verticali e percorsi sconnessi, nonché di saltare oltre crepe e vuoti.

Come i predecessori, Kingdom Hearts III si conferma come un qualcosa di unico dal punto di vista artistico e della commistioni di atmosfere apparentemente così distanti tra di loro. L'incognita con questo gioco è che si tratta di un progetto pluririmandato e quando ci sono tanti cambiamenti di gestione e di organizzazione, si sa, si può andare incontro a qualcosa di poco uniforme e di malamente definito.

 
^