I 10 migliori videogiochi del 2017 scelti dai lettori

I 10 migliori videogiochi del 2017 scelti dai lettori

Anche quest'anno Hardware Upgrade offre la classica dei migliori giochi dell'anno precedente, scelti dai lettori. Si parte dalla decima posizione e si risale fino al gioco vincitore.

di Redazione pubblicato il nel canale Videogames
 

10a posizione

Super Mario Odyssey

Produttore: Nintendo

Sviluppatore: Interno

Piattaforme: Switch

Uscita: ottobre

Percentuale di voti conseguita: 3,77%

La presenza di Super Mario Odyssey solamente in decima posizione può essere considerata deludente dai fan del mondo Nintendo, e non si può certo dire, guardando il resto della classifica, che nel forum di Hardware Upgrade non ci sia un sufficiente numero di possessori di Nintendo Switch. Anche perché Super Mario Odyssey ha faticato anche ad entrare in classifica, riuscendoci solo con uno spettacolare colpo di reni finale. Altro dato significativo riguarda il fatto che il primo Super Mario Galaxy si piazzava ben al quarto posto nella classifica dei migliori videogiochi di Hardware Upgrade del 2007, oltretutto la prima classifica costruita sulla base dei voti espressi dai lettori tramite il forum. In quel caso Super Mario ottenne il 6,98% delle preferenze.

Che dunque sia stato eccessivamente osannato dalla critica? Difficile dirlo, perché sul piano della rigiocabilità e della skill richiesta all'appassionato di gioco di piattaforme Super Mario Odyssey non è criticabile. Forse Nintendo avrebbe potuto fare di più in termini di varietà di scenario e disancorare lo schema di gioco dalla necessità di ripercorrere più volte i medesimi livelli.

Super Mario Odyssey riporta in auge lo stile di Super Mario 64 e Super Mario Galaxy, in cui Mario si trova all'interno di mondi ampi ed esplorabili senza troppe restrizioni. Il famoso idraulico si ritroverà a scorrazzare in alcune famose location, come New York. Al di là di questo scenario, i singoli livelli sono delle arene di gioco vaste e complicate, in cui il giocatore sarà chiamato a raccogliere quante più Lune possibili.

Al centro delle meccaniche il cappello di Mario, che può essere utilizzato per proseguire nelle piattaforme più distanti ed è senziente come un vero e proprio personaggio. Cappy, questo il nome del cappello, con le sue abilità, rappresenta la peculiarità distintiva di Super Mario Odyssey. Tramutatosi nel cappello di Mario, la ‘spalla’ dell’idraulico potrà essere lanciato per molteplici scopi.

Mario ripropone tutto il suo arsenale di mosse atletiche, ma non porta con sé nessuno dei propri poteri classici (palle di fuoco, volo…), sacrificati in nome della ‘possessione dei nemici’ attraverso Cappy. Lo scopo del giocatore è proprio quello di ragionare ed esplorare: solo così si potranno individuare nuove Lune e si capirà come poterle raggiungere. Il pezzo forte di Odyssey sta proprio in questa ricchezza di obiettivi, raggiungibili tra l’altro in modo molto differente di volta in volta. Si passa da boss fight a sessioni di platforming, per poi poter ottenere lune attraverso mini-giochi di destrezza o la risoluzione di semplici enigmi, a corpose sessioni di esplorazione.

Per quanto riguarda la storia, invece, qui ritroviamo Bowser intenzionato a sposare Peach senza troppo entusiasmo da parte di quest'ultima. Mario salta fuori dal Regno dei Funghi e parte per un viaggio attraverso luoghi misteriosi, ricchi di nuove avventure ed esperienze, come solcare i cieli a bordo di un vascello volante.

 
^