Square Enix torna su GeForce NOW insieme a una selezione dei suoi migliori titoli per PC

Square Enix torna su GeForce NOW insieme a una selezione dei suoi migliori titoli per PC

Square Enix torna su GeForce NOW insieme a una selezione dei suoi migliori titoli per PC come Battalion 1944, Shadow di Tomb Raider e i due capitoli della serie moderna di Deus Ex

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
NVIDIAGeForceSquare Enix
 

Square Enix torna su GeForce NOW grazie al nuovo programma di opt-in lanciato il mese scorso. Ora, un produttore di videogiochi, per poter avere il propri titoli su GeForce NOW, deve sottoscrivere esplicitamente un contratto con NVIDIA. Quest'ultima ha stabilito come termine massimo quello del 31 maggio per il raggiungimento dell'accordo: i produttori che non hanno aderito secondo le tempistiche indicate perdono la possibilità di mantenere i propri titoli sulla piattaforma. Square Enix, ad ogni modo, aveva rimosso i suoi giochi già in precedenza.

Il programma di opt-in è la soluzione individuata da NVIDIA per evitare che altri produttori abbandonino la sua piattaforma. Il lancio dell'abbonamento a pagamento di GeForce NOW ha causato dei conflitti con i titolari dei diritti sui contenuti, in considerazione del fatto che GeForce NOW permette agli utenti di accedere in cloud gaming a giochi acquistati tramite altre piattaforme come Steam. Seppure ci fosse la volontà di rendere i propri giochi accessibili da una nuova piattaforma, rendere disponibili esternamente acquisti effettuati su Steam ha richiesto la sottoscrizione di un contratto ufficiale come quello di opt-in.

Deux Ex: Mankind Divided

Dopo il lancio dell'abbonamento "Fondatori" (5,49 € / mese) NVIDIA ha dovuto dichiarare il servizio "sold out" e permettere a chi lo aveva già sottoscritto di non pagare fino a giugno. Nel frattempo, anche Valve ha dovuto accelerare lo sviluppo del suo servizio di cloud gaming, che per il momento supporta solo GeForce NOW. Il ritorno di Square Enix, invece, evidenzia come il nuovo programma possa essere risolutore rispetto alla diatriba sulle licenze, mettendo d'accordo NVIDIA, produttori e Valve.

Il programma esplicita che NVIDIA può avere accesso a contenuti protetti da copyright e, probabilmente, tacitamente prevede una condivisione degli introiti tra NVIDIA e i produttori dei videogiochi. NVIDIA, come produttore di schede video, lavora in partnership con molti di loro, e non vuole certamente compromettere i suoi rapporti di collaborazione. Dal punto di vista dei giocatori, però, non c'è differenza tra giocare in locale o in cloud gaming dopo aver acquistato una copia del gioco (per esempio tramite Steam).

La faccenda è controversa e NVIDIA deve lavorare per trovare il compromesso giusto e non violare il copyright. Intanto, Battalion 1944, Boundless, Deus Ex: Human Revolution e con il suo sequel, Deux Ex: Mankind Divided, Shadow of the Tomb Raider con RTX On e altri giochi Square Enix sono ora di nuovo disponibili su GeForce Now. NVIDIA ha anche annunciato la presenza di Fortnite e del Capitolo 2: Terza Stagione su GeForce NOW. Inoltre, Rocket League disporrà di NVIDIA Highlights, aggiungendo il modello di riconoscimento delle immagini intelligente che, grazie ai nostri server cloud, rileva automaticamente i momenti salienti dei giochi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^