Nintendo Wii: la rivoluzione è nel controller

Nintendo Wii: la rivoluzione è nel controller

Conosciuto inizialmente con il nome di Nintendo Revolution, Wii arriva finalmente nelle case degli appassionati di videogiochi italiani. Una rivoluzione che, come abbondantemente anticipato da una campagna pubblicitaria che non è seconda a nessun'altra, non è solo sulla carta.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Nintendo
 

I canali - parte 1

Il menu centrale di Nintendo Wii è accogliente ed estremamente pratico. Risulta suddiviso in tante sezioni, ognuna individuata da un piccolo monitor. Con il remote è possibile spostarsi da una sezione all'altra: un piccolo effetto di vibrazione ci avverte che stiamo cambiando sezione.

Ciascuna sezione individua un preciso canale. Questi ultimi sono l'unità di base che Nintendo ha scelto per individuare i servizi che ha inteso rendere disponibili con la propria console. Nel momento in cui scriviamo, i canali disponibili sono quattro: disco, Mii, foto e Wii Shop, ma entro il mese di dicembre, o al massimo nei primi mesi del 2007, saranno lanciati anche i canali Meteo, Notizie e internet. Il menu Wii, tuttavia, comprende molte più sezioni, alcune delle quali saranno destinate a ipotetici nuovi canali, mentre le rimanenti sono riservate a ciascun gioco Virtual Console acquistato.

Menu Wii

Una volta che si compra il gioco, infatti, il relativo monitor nel menu Wii sarà occupato dal logo del gioco stesso: quando vorremmo giocarci basterà posizionare il Wii remote su tale logo e schiacciare il tasto A. Al di là dei canali, il menu Wii comprende anche le sezioni bacheca Wii e impostazioni console Wii e gestione dati. Nella prima potremo affiggere promemoria, collezionare Mii, ricevere messaggi dagli amici per mezzo della connessione internet. Nella seconda potremo, invece, rivedere le impostazioni che abbiamo effettuato alla prima accensione della console.

Descriviamo velocemente il funzionamento dei canali. Il canale disco consente di eseguire i giochi, sia che essi siano in formato Wii che in formato GameCube. Una volta inserito un disco, il logo del relativo canale cambierà: a questo punto basterà cliccarvi con il tasto A e il gioco verrà avviato. In realtà, dunque, non si tratta di un vero e proprio servizio, in quanto espleta una necessità fondamentale della macchina.

Il canale Mii è uno dei più completi tra quelli messi a disposizione in questa prima fase del ciclo vitale di Nintendo Wii. Gli utenti hanno la possibilità di ricreare un personaggio in stile cartoonesco, tipicamente orientale. Si possono decidere il sesso, i tratti somatici del volto, il tipo di capelli o di barba, impostare la data di compleanno, stabilire i colori dei vestiti e molto altro ancora.

Canale Mii

I Mii possono essere visualizzati nella Piazza Mii e qui catalogati in base al nome, al sesso, alla data di nascita. Nintendo Wii è in grado di contenere fino a 100 Mii, consentendo anche di scambiarli con altri utenti collegati ad internet. Al di là della Piazza Mii vi è poi il Corso Incontri, il quale permette di visualizzare e scambiare i propri Mii con quelli di altri utenti. I Mii, infine, possono essere salvati anche nella memoria del Wii remote e portati agilmente, ad esempio, in casa di un amico e memorizzati nella console di quest'ultimo.

 
^