Xbox Series X, svelate tutte le specifiche tecniche ufficiali

Xbox Series X, svelate tutte le specifiche tecniche ufficiali

Microsoft ha svelato tutte le specifiche tecniche ufficiali di Xbox Series X. Processore, GPU, archiviazione e qualsiasi altro componente che permetterà alla console di gestire il 4K a 60 fps, supportare il ray tracing in hardware e fare tante altre cose.

di pubblicata il , alle 14:51 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Microsoft ha svelato tutte le specifiche tecniche di Xbox Series X, la nuova console che debutterà verso la fine dell'anno, nel periodo natalizio. Dopo averne anticipate alcune poche settimane fa, la casa di Redmond ha tolto i veli sui dettagli più interessanti, spiegando che la nuova console nasce attorno a tre linee guida: potenza, velocità e compatibilità. L'obiettivo è quello di garantire di giocare in 4K a 60 fps, fino a spingersi a 120 fps per i giochi competitivi, meno esigenti dal punto di vista grafico. Risultato centrato, anche se "risoluzione e frame rate sono decisioni creative che è meglio lasciare in mano agli sviluppatori", puntualizza Microsoft.

Per garantire queste prestazioni la console ha un SoC creato insieme ad AMD basato su 8 core Zen 2 personalizzati che lavorano a 3,8 GHz in single thread oppure 3,66 GHz con SMT (Simultaneous Multi-Thread). La GPU, basata su architettura RDNA 2 personalizzata, è capace di raggiungere una potenza di 12 TFlops grazie a 52 Compute Unit (CU) che lavorano a 1825 MHz. Il chip, realizzato con un processo produttivo a 7 nanometri "migliorato", occupa un'area di 360,45 millimetri quadrati.

L'hardware, come già anticipato, supporta il ray tracing accelerato via hardware per "simulare le proprietà di luce e sonoro in tempo reale in modo più accurato di qualsiasi tecnologia precedente". Per dimostrare le differenze, Microsoft ha pubblicato i seguenti screenshot di Minecraft con ray tracing disattivato e attivato:

Mike Rayner, Technical Director di The Coalition, ha annunciato che il team sta lavorando per ottimizzare Gears 5 per Xbox Series X. La nuova console è in grado di gestire il gioco con tutte le specifiche Ultra impostabili sui PC, incluse le texture e la nebbia volumetrica alla massima risoluzione, nonché un numero di particelle "il 50% superiore a quelle permesse dal dettaglio Ultra su PC". La cutscene di apertura è inoltre riproducibile sulla nuova console in 4K a 60 fps, anziché 30 FPS come su Xbox One X.

Migliorati anche i tempi di caricamento e attivate alcune funzionalità che, sebbene fossero già implementate, dovevano essere disattivate su Xbox One X per oggettivi limiti prestazionali. Tra queste funzionalità le ombre da contatto e le self-shadow di piante ed erba. Sulla nuova console, Gears 5 gira a più di 100 FPS e il team punta ai 120 FPS per le modalità multiplayer. Il tutto ha richiesto poche settimane di lavoro, a riprova della facilità di sviluppo garantito dalla nuova console. Gears 5 ottimizzato per Xbox Series X sarà disponibile al lancio della console e i giocatori su Xbox One avranno il miglioramento gratuitamente sulla nuova console grazie a Smart Delivery

Il chip è affiancato da 16 GB di memoria GDDR6, che operano in modo asincrono. Dieci GB sono chiamati da Microsoft "memoria ottimale della GPU", mentre gli altri sono "memoria standard". Il chip grafico sfrutta i 10 GB, mentre tutto il resto i 6 GB, anche se operazioni audio da parte della CPU e di input e output potranno anch'esse usare i 10 GB, anche se con prestazioni pari a quelle dell'insieme di memoria da 6 GB.

L'SSD, come preannunciato, è una soluzione NVMe custom da 1 TB. Il throughput di I/O della console "grezzo" è pari a 2,4 GB/s, ma si raddoppia a 4,8 GB/s grazie a un'unità hardware dedicata alla decompressione dati.

Xbox Series X supporta anche il Machine Learning nei giochi tramite DirectML, parte delle librerie DirectX. DirectML usa l'hardware della console beneficiando di oltre 24 TFLOPS di prestazioni con calcoli FP16 e oltre 97 TOPS (trillion operations per second) di prestazioni integer a 4 bit per far sì che gli NPC, i personaggi non giocanti, risultino più intelligenti, per avere animazioni più reali e migliorare la qualità visiva.

Microsoft parla nel complesso di "Xbox Velocity Architecture", ossia di uno stretto legame tra hardware e software che permetterà di caricare in tempo reale aree ampissime per una fruizione istantanea. Con la potenza a disposizione gli sviluppatori potranno eliminare o minimizzare i tempi di caricamento tra i livelli, ma anche creare sistemi di viaggio rapidissimi tra aree del gioco lontane. Il sistema si basa su quattro componenti: SSD NVMe custom, hardware dedicato alla decompressione, l'API DirectStorage e Sampler Feedback Streaming (SFS).

La tecnologia Quick Resume permetterà di riprendere la partita da dove l'avete interrotta. Poiché molti giocatori si dilettano con tre o quattro giochi al mese di media, Microsoft ha pensato a un modo per consentire di passare tra loro rapidamente. Quick Resume permette di riprendere diversi giochi premendo un tasto, passando istantaneamente all'azione, da dove si era interrotto (anche a distanza di settimane), "per più giochi allo stesso tempo".

Gli stati di gioco saranno salvati direttamente sull'SSD della console, perciò persisteranno anche spegnendo la nuova Xbox, staccandola dalla presa di corrente o dopo un aggiornamento di sistema. La console supporta una scheda di espansione da 1 TB realizzata in collaborazione con Seagate per permettere di ampliare la capacità di archiviazione di Xbox Series X "con la massima velocità e le prestazioni di Xbox Velocity Architecture". È possibile collegare un hard disk esterno tramite connessione USB 3.2, anche se Microsoft sottolinea che per avere le massime prestazioni e tutti i benefici "i giochi ottimizzati dovrebbero essere giocati dall'SSD integrato o da Xbox Series X Storage Expansion Card". La console è dotata di un lettore UHD Blu-Ray 4K.  

Microsoft ha lavorato anche sulla latenza. Non solo il nuovo controller, ma anche nuove tecnologie come Dynamic Latency Input (DLI) e la specifica HDMI 2.1 per supportare 120 Hz, Variable Refresh Rate (VRR) e Auto Low Latency Mode (ALLM). ALLM, sugli schermi compatibili, permette di abilitare automaticamente la modalità a latenza più bassa del display quando iniziate a giocare. Questa tecnologia è già disponibile su Xbox One. Microsoft ha lavorato con i principali produttori di TV negli ultimi due anni per assicurare che il parco TV sia pronto alla nuova Xbox Series X.

Per quanto riguarda la retrocompatibilità, Microsoft afferma che sarà possibile giocare migliaia di titoli Xbox One, Xbox 360 e Xbox, godendo al tempo stesso di avvio e caricamento migliori, frame rate più stabili, risoluzioni superiori e qualità dell'immagine più elevata. Il team deputato alla compatibilità sta anche lavorando su nuove tecniche e innovazioni che "miglioreranno ulteriormente" il catalogo esistente dei giochi quando funzioneranno su Xbox Series X". Infine, tutti i vostri giochi Xbox One, gli accessori, i salvataggi e la progressione vi seguiranno nella next-gen. La nuova console permetterà anche il cross-play con l'attuale generazione. Insomma, Xbox Series X si preannuncia una console decisamente interessante. Adesso manca un unico tassello da conoscere: il prezzo.

Specifiche tecniche Xbox Series X

CPU 8 core a 3,8 GHz (3,66 GHz con SMT), architettura Zen 2 custom
GPU 12 TFLOPS, 52 Compute Unit @ 1825 MHz, architettura RDNA 2 custom
Dimensione die 360,45 millimetri quadrati
Processo produttivo 7nm "Enhanced"
Memoria 16 GB GDDR6 con bus a 320 bit
Bandwidth 10 GB a 560 GB/s, 6 GB a 336 GB/s
Storage interno SSD NVMe custom da 1 TB
Throughput I/O 2.4 GB/s (grezzo), 4.8 GB/s (compresso con hardware di decompressione custom dedicato)
Storage espandibile Scheda di espansione da 1 TB
Storage esterno Supporto HDD esterni tramite USB 3.2
Lettore ottico 4K UHD Blu-Ray Drive
Obiettivo prestazionale 4K @ 60 FPS, fino a 120 FPS

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bagnino8916 Marzo 2020, 15:20 #1
Davvero tanta roba.

Per le prossime GPU, Nvidia ed AMD dovranno tirare fuori bei mostri e rapporti qualità/prezzo decenti, se non vogliono far affossare il mercato gaming su PC.
djmatrix61916 Marzo 2020, 15:44 #2
Originariamente inviato da: bagnino89
Davvero tanta roba.

Per le prossime GPU, Nvidia ed AMD dovranno tirare fuori bei mostri e rapporti qualità/prezzo decenti, se non vogliono far affossare il mercato gaming su PC.


Non credo ci sará nessun rischio..
Cfranco16 Marzo 2020, 15:46 #3
Originariamente inviato da: bagnino89
Davvero tanta roba.

Per le prossime GPU, Nvidia ed AMD dovranno tirare fuori bei mostri e rapporti qualità/prezzo decenti, se non vogliono far affossare il mercato gaming su PC.


Esattamente come tutte le altre volte in cui è uscita una console nuova

Per quando uscirà ci saranno Ryzen 4000 e le nuove GPU che saranno più potenti del nuovo xbotolo
Non che una 2080 ti non sia già meglio adesso, ma magari per quest' autunno quelle prestazioni costeranno meno.
GoFoxes16 Marzo 2020, 15:52 #4
Serve sapere il prezzo.

Perché se costa meno di 1000€ è più conveniente di un qualsiasi PC da qui al 2025
Ale55andr016 Marzo 2020, 15:52 #5
Originariamente inviato da: Cfranco
Esattamente come tutte le altre volte in cui è uscita una console nuova

Per quando uscirà ci saranno Ryzen 4000 e le nuove GPU che saranno più potenti del nuovo xbotolo
Non che una 2080 ti non sia già meglio adesso, ma magari per quest' autunno quelle prestazioni costeranno meno.


nei pur pochissimi titoli ottimizzati una 5700xt da 9.7tflo e rdna1 va già come una 2080 liscia...ma qua ci stanno 12.1tflop ed architettura dna 2 che non sappiamo quanto boost in più possa dara a pari tflop rispetto la "vecchia", e i giochi verranno scritti per sfruttarla al meglio transistor per transistor ... ergo non ne sarei così sicuro... Gli 8 core zen a 3.8ghz poi in una console, considerando cosa facevano con il miserabile jaguar a 2.1ghz fanno davvero spavento, non tanto a inizio generazione ma quando li sfrutteranno a dovere.... Io posso gettare l'intero pc da subito comunque
Ale55andr016 Marzo 2020, 15:53 #6
Originariamente inviato da: GoFoxes
Serve sapere il prezzo.

Perché se costa meno di 1000€ è più conveniente di un qualsiasi PC da qui al 2025


costerà massimo 600, un rapporto prezzo prestazioni pauroso...vediamo quale sarà la risposta sonara ma il loro assordante silenzio non promette bene...
RaZoR9316 Marzo 2020, 15:54 #7
Hardware incredibilmente competitivo.
Quando Ps4 e Xbox one vennero annunciate il loro hardware era molto più mediocre in relazione a ciò che era disponibile nel mondo PC.
Titanox216 Marzo 2020, 15:56 #8
specifiche ottime ma senza giochi se la possono tenere

E no, gow, halo e forza hanno rotto le palle sinceramente
bagnino8916 Marzo 2020, 16:06 #9
Originariamente inviato da: Cfranco
Esattamente come tutte le altre volte in cui è uscita una console nuova

Per quando uscirà ci saranno Ryzen 4000 e le nuove GPU che saranno più potenti del nuovo xbotolo
Non che una 2080 ti non sia già meglio adesso, ma magari per quest' autunno quelle prestazioni costeranno meno.


Non sono completamente d'accordo, PS4 e Xbox One erano nate con hardware già vecchio - soprattutto la CPU era una chiavica imbarazzante, fa persino da collo di bottiglia nelle versioni potenziate delle console...

Qua è tutto di alto livello: CPU cattivissima, tanta RAM veloce, GPU sulla carta ai livelli almeno di una 2080, SSD stellare... Un altro universo.

Originariamente inviato da: Ale55andr0
nei pur pochissimi titoli ottimizzati una 5700xt da 9.7tflo e rdna1 va già come una 2080 liscia...ma qua ci stanno 12.1tflop ed architettura dna 2 che non sappiamo quanto boost in più possa dara a pari tflop rispetto la "vecchia", e i giochi verranno scritti per sfruttarla al meglio transistor per transistor ... ergo non ne sarei così sicuro... Gli 8 core zen a 3.8ghz poi in una console, considerando cosa facevano con il miserabile jaguar a 2.1ghz fanno davvero spavento, non tanto a inizio generazione ma quando li sfrutteranno a dovere.... Io posso gettare l'intero pc da subito comunque


Infatti, quoto tutto. I team interni tireranno fuori cose straordinarie con un hardware del genere.

Originariamente inviato da: Ale55andr0
costerà massimo 600, un rapporto prezzo prestazioni pauroso...vediamo quale sarà la risposta sonara ma il loro assordante silenzio non promette bene...


Quoto anche qui.

Originariamente inviato da: RaZoR93
Hardware incredibilmente competitivo.
Quando Ps4 e Xbox one vennero annunciate il loro hardware era molto più mediocre in relazione a ciò che era disponibile nel mondo PC.


Infatti. Adesso è una storia molto diversa... Soprattutto da Nvidia mi aspetto GPU all'altezza, con incrementi [U]decisi[/U] rispetto a Turing, e anche prezzi accettabili.
alexxx1916 Marzo 2020, 16:08 #10
Originariamente inviato da: Titanox2
specifiche ottime ma senza giochi se la possono tenere

E no, gow, halo e forza hanno rotto le palle sinceramente


infatti la differenza la farà molto la questione delle esclusive

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^