Xbox Series X: Microsoft svela i dettagli sulle specifiche della nuova console

Xbox Series X: Microsoft svela i dettagli sulle specifiche della nuova console

Microsoft ha rivelato oggi alcune informazioni aggiuntive su quello che gamer e sviluppatori potranno aspettarsi da Xbox Series X e sulle innovazioni che verranno introdotte dalla next-gen per quanto riguarda potenza, velocità e compatibilità

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Oltre a svelare maggiori dettagli sulla potenza di Xbox Series X, Microsoft ha inoltre annunciato nuove tecnologie e funzionalità, come Variable Rate Shading (VRS), Smart Delivery, Dynamic Latency Input (DLI) e Quick Resume. Secondo il blog post di Phil Spencer su Xbox Wire, alcuni dipendenti di Microsoft hanno già portato a casa la nuova Xbox Series X "e siamo entusiasti del feedback che abbiamo ricevuto". Nel post si trovano nuovi dettagli "in attesa di condividerne altri in vista dell'E3".

Xbox Series X Specs

Processore custom di nuova generazione

Come precedentemente rivelato, la nuova Xbox sfrutta le ultime architetture Zen 2 e RDNA 2 di AMD, con una capacità di elaborazione teorica quattro volte superiore a quella di una Xbox One. Si parla di 12 TFLOPS per quanto riguarda le prestazioni della parte GPU, il doppio rispetto a una Xbox One X e otto volte meglio rispetto alla prima Xbox One. Questo permetterà di giocare a frame rate più alti, all'interno di mondi di gioco di dimensioni maggiori e con un migliore senso di coinvolgimento.

Variable Rate Shading (VRS)

Microsoft ha sviluppato un tipo di VRS proprietario e specifico per Xbox Series X. Invece di spendere i cicli GPU in modo uniforme su ogni singolo pixel dello schermo, questa tecnologia può conferire priorità a effetti specifici su personaggi o oggetti particolarmente significativi. In questo modo, Xbox Series X riesce a migliorare la qualità visiva degli elementi di gioco più importanti. Inoltre, nei piani di Microsoft garantirà frame rate più stabili e una risoluzione più elevata, senza alcun impatto sulla qualità dell'immagine finale.

DirectX Raytracing accelerato in hardware

Questa è un'importante conferma circa il supporto in hardware tramite architettura RDNA 2 dell'elaborazione del Ray Tracing, la tecnica che contribuisce a rendere gli ambienti più dinamici, a renderizzare riflessioni e ombre sulla base di ciò che succede effettivamente nella scena e a restituire effetti acustici accurati. Già presente in ambito PC, sarà un debutto assoluto in ambito console.

SSD

Finalmente, gli utenti console potranno disporre di un SSD che consentirà caricamenti più rapidi, la gestione di mondi di gioco più ampi oltre che reattivi e dinamici, con maggiori opportunità di "fast travel".

Quick Resume

Questa funzione consentirà di riprendere l'esperienza di gioco esattamente dal punto in cui la si era lasciata, senza dover attendere lunghi caricamenti. Nel blog post viene esplicitato che ciò sarà possibile per una moltitudine di giochi, che verranno quindi custoditi in memoria anche se non è ben chiaro con quali modalità.

Dynamic Latency Input (DLI)

Si parla di latenze ottimizzate per quanto riguarda l'interfacciamento tramite il controller Xbox Wireless, che sfrutta il protocollo di comunicazione wireless proprietario a larghezza di banda elevata quando è collegato alla console. Così come è descritta da Microsoft, si tratta di una nuova funzionalità atta a sincronizzare immediatamente l'input con ciò che viene visualizzato a schermo.

HDMI 2.1

Microsoft sostiene di avere stretto una partnership con l'HDMI forum e i produttori di televisori per offrire la migliore esperienza di gioco attraverso funzionalità come Auto Low Latency Mode (ALLM) e Variable Refresh Rate (VRR). ALLM consente a Xbox One e Xbox Series X di impostare automaticamente lo schermo collegato sulla modalità di latenza più bassa. VRR, invece, sincronizza la frequenza di aggiornamento del display con la frequenza dei fotogrammi elaborata dal sistema video della console in modo da contenere le latenze e rendere l'esperienza di gioco più reattiva.

Supporto ai 120 fps

Con Xbox Series X, stando al blog post, gli sviluppatori avranno modo di "superare l'output standard di 60 fps a favore di maggiore realismo e azione più frenetica".

Quattro generazioni di gaming

Su Xbox One Series X sarà possibile giocare a tutti i titoli Xbox One e a quelli per Xbox 360 e per la prima Xbox in modalità retro-compatibilità. Microsoft promette maggiore stabilità nel frame rate, tempi di caricamento più rapidi e risoluzione e fedeltà visiva migliorate, "il tutto senza che venga richiesto altro lavoro allo sviluppatore".

Smart Delivery

Si tratta di una funzionalità molto interessante simile a Xbox Play Anywhere. Se in quel caso era tra Xbox One e PC Windows qui si parla di interscambiabilità tra Xbox Series X e Xbox One. Basta acquistare il gioco una sola volta e decidere su quale delle due console giocarlo. Questo supporto sarà esteso a tutti i titoli Xbox Game Studios, incluso Halo Infinite, ma è disponibile a tutti i produttori di videogiochi che decideranno di sfruttarlo. Possibile anche per quei giochi che escono prima su Xbox One e solo in un secondo momento su Xbox Series X.

Xbox Game Pass

Xbox Game Pass continuerà a includere, come già successo in questa generazione, i giochi first-party, come Halo Infinite, fin dal lancio, insieme a titoli appartenenti alle precedenti generazioni. A un prezzo fisso sarà possibile accedere a un ampio portfolio di giochi senza costi aggiuntivi.

Microsoft è al lavoro insieme ai 15 team facenti parte degli Xbox Game Studios per sfruttare al meglio queste caratteristiche e per sondare il servizio di cloud gaming Project xCloud. Nei prossimi mesi, condividerà ulteriori dettagli sulla console di nuova generazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MasterPi24 Febbraio 2020, 22:03 #1

Tanta roba

Adesso manca solo il prezzo, anche se zio Phil ha detto che sarà in linea alla one x quando uscì qualche anno fa, ovvero circa 500€
p.s. anche qui sti dannaati spam porno?
maxnaldo25 Febbraio 2020, 09:20 #2
visto il trend di tutto il resto, dagli smartphones alle gpu, credo che anche le console di prossima generazione avranno dei prezzi superiori alle precedenti.

sarebbe bello rimanessero sui 500€ ma visto e considerato che oggi chi vuole comprarsi uno smartphone decente spende dai 700€ in su, non credo che si faranno problemi a piazzare dei prezzi analoghi.

io la butto la, per me il prezzo sarà 799€.

Titanox225 Febbraio 2020, 10:09 #3
per giocare i giochi 360 basta e avanza la one.
Questi continuano a sfornare console (dal 2013 a oggi quante ne sono uscite di versioni di xbox, 4-5?) devono capire che devono sfornare giochi, perchè 3 esclusive ormai da 20 anni sono troppo poche.

Ok il pass, ok la retrocompatibilità che sono ottimi servizi ma devono essere un contorno non l'offerta principale
386DX4025 Febbraio 2020, 10:57 #4
Forse e' questione di percezione ma effettivamente non capisco questa tendenza a aggiornare continuamente l'offerte hardware di console aggiornate, piu' potenti, senza disco, con disco... mah... vero che capito' lo stesso (e per altri ragioni presumibilmente) con la 360 ma se si pensa a quanti anni e' rimasta in vendita con la stessa compatibilita' di base e con una differenza qualitativa dei giochi tra i primi e gli ultimi paragonabile a due next-generations (basti vedere GTA V sulla stessa).
La mia speranza sarebbe la solita, macchine proprietarie molto differenti da computer con architetture particolari, molto potenti al lancio e che per anni e anni vengano spremute dagli sviluppatori software.
Come e' sempre stato.
Zappz25 Febbraio 2020, 13:15 #5
Originariamente inviato da: MasterPi
Adesso manca solo il prezzo, anche se zio Phil ha detto che sarà in linea alla one x quando uscì qualche anno fa, ovvero circa 500€
p.s. anche qui sti dannaati spam porno?


La vedo veramente poco probabile a 500 euro, difficilmente sarà meno di 600.
Max(IT)26 Febbraio 2020, 10:48 #6
Originariamente inviato da: Zappz
La vedo veramente poco probabile a 500 euro, difficilmente sarà meno di 600.


non ricordo il prezzo di Xbox One quando uscì in Italia...

Comunque ipotizzo 599 €.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^