Microsoft acquisisce Obsidian e inXile

Microsoft acquisisce Obsidian e inXile

Questo weekend, la community Xbox si è riunita in occasione di X018, uno speciale evento globale realizzato per celebrare Xbox con novità, anteprime e numerose sorprese

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

L'annuncio più importante dell'evento X018 che si è svolto nel fine settimana a Città del Messico e che ha rappresentato il quarto Xbox FanFest, riguarda sicuramente l'acquisizione di Obsidian Entertainment e inXile Entertainment, due studi di sviluppo formati da veterani dello sviluppo di giochi di ruolo. Con questa operazione Microsoft riunisce il vecchio team di Interplay, che ha sfornato diversi baluardi memorabili del genere.

La notizia era filtrata già nelle scorse settimane, e fa ovviamente parte del piano di Microsoft di dotarsi delle risorse per migliorare il proprio parco di giochi in esclusiva rispetto alle altre piattaforme. Scopriremo in futuro quali sono i piani di Microsoft con questi studi con così tanta solidità nella realizzazione di rpg: sappiamo che il gioco di ruolo più popolare in casa Microsoft è Fable.

"Entrando nella famiglia dei Microsoft Studios, Obsidian e inXile potranno godere del sostegno e della libertà necessari per realizzare appieno le proprie ambizioni creative, sia rispetto ai franchising esistenti che a nuovi progetti" si legge nel comunicato di Microsoft. "Gli studi proseguiranno la propria attività in autonomia, conferendo a Microsoft Studios i propri talenti unici, la competenza e le proprietà intellettuali, creando nuove esperienze RPG per i giocatori e i fan".

Bisognerà verificare come la manovra di Microsoft inciderà sul futuro delle due serie più famose dei due studi in questione, ovvero Pillars of Eternity e Wasteland, largamente apprezzate dai fan del genere.

Non è stato l'unico annuncio dell'Xbox FanFest: Microsoft ha infatti comunicato la disponibilità su scala globale dell’App Xbox Game Pass per iOS e Android. Il catalogo di giochi di Xbox Game Pass, allo stesso tempo, si amplia con nuovi titoli, tra i quali PlayerUnknown’s Battlegrounds (PUBG) a partire dal 12 novembre.

Durante X018 i visitatori hanno avuto l’occasione di vedere in anteprima il gameplay di Wrecking Zone di Crackdown 3, una modalità multiplayer completamente nuova in cui la distruzione ambientale è l’arma segreta del giocatore per sconfiggere i nemici. Sviluppato da Microsoft Studios in collaborazione con Sumo Digital ed Elbow Rocket, Crackdown 3 vede l’arrivo di alcuni Agenti dotati di superpoteri a New Providence.

Ben Thaker-Fell, Chief Designer della serie Forza Horizon, ha annunciato il rilascio di Fortune Island, la prima espansione di Forza Horizon 4, il 13 dicembre per Xbox e per i PC Windows 10. Ci sarà un nuovo aggiornamento anche per Sea of Thieves chiamato The Arena. Previsto per l'inizio del 2019, introduce una nuova modalità di gioco competitiva, che consente ai giocatori di mettere alla prova le loro abilità piratesche in scontri dai ritmi serrati contro le ciurme rivali.

Zedhunter Pack è invece il nuovo pacchetto di contenuti per State of Decay 2, in uscita il 16 novembre, con nuove armi, funzioni, antidoti. Il tutto gratuitamente. Void Bastards è invece un nuovo sparatutto strategico in cui i giocatori devono guidare i prigionieri emarginati della Void Ark attraverso i relitti di navicelle spaziali e le migliaia di pericoli della Nebula dei Sargassi. Void Bastards sarà inoltre disponibile su Xbox Game Pass in concomitanza con il lancio per Xbox One.

Per quanto riguarda Devil May Cry 5 ci sarà una modalità training chiamata The Void, mentre al party di personaggi di Kingdom Hearts III Winnie the Pooh si aggiunge ai vari Sora, Paperino, Pippo e tanti altri eroi Disney e Pixar. The Forge per Shadow of the Tomb Raider è la prima di sette avventure DLC mensili.

Più importante l'arrivo la prossima settimana del supporto per mouse e tastiera su Xbox One, con alcuni titoli abilitati al momento del lancio per Insider e altri ancora che seguiranno. Durante l’episodio Inside Xbox di oggi, Epic ha annunciato che Fortnite sarà uno dei primi titoli a presentare il supporto per mouse e tastiera insieme al già annunciato Warframe nell’aggiornamento di oggi, mentre Bomber Crew, Deep Rock Galactic, Strange Brigade, Vermintide 2, War Thunder e X-Morph Defense prevederanno il supporto da novembre e Children of Morta, DayZ, Minion Master, Moonlighter, Vigor, Warfacee Wargroove lo inseriranno in futuro. La settimana prossima, con il lancio dell’aggiornamento, tutti gli sviluppatori avranno gli strumenti necessari per creare le esperienze per mouse e tastiera su misura per i propri giochi.

Ci sarà una nuova etichetta per le periferiche, Designed for Xbox. Questi dispositivi saranno dotati di una Xbox Key dedicata e supportano la nuova funzione Xbox Dynamic Lighting, che crea giochi di luce durante il gioco. Razer sarà il partner esclusivo autorizzato a vendere mouse e tastiere “Designed for Xbox” e presenterà ufficialmente il prodotto a gennaio in occasione del CES. Anche del supporto per mouse e tastiera su Xbox One avevamo già parlato, precisamente qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GoFoxes13 Novembre 2018, 09:18 #1
Ottima notizia, ora avranno un budget, ma soprattutto un know-how, per creare titoli con produzione più elevata e senza doversi preoccupare di "arrivare a fine mese".
sintopatataelettronica13 Novembre 2018, 11:10 #2
Originariamente inviato da: GoFoxes
Ottima notizia, ora avranno un budget, ma soprattutto un know-how, per creare titoli con produzione più elevata e senza doversi preoccupare di "arrivare a fine mese".


Mah.. anche se lo spero io ho i miei grossi dubbi che sarà così.

Perché storicamente non è mai così che son andate le cose... quasi sempre è stato anzi l'opposto.

Praticamente tutti gli studios fino a che erano piccoli e totalmente indipendenti han sempre creato i loro lavori migliori, quelli più innovativi e creativi, anche con budget (relativamente) "limitati"; poi quando son stati comprati o inglobati da qualche colosso dell'entertainment e son piovute valanghe di soldi...... - the end - ecco che uscivano giochi mainstream con sempre meno ispirazione e spessore.. magari molto più rifiniti e curati dei precedenti .. ma che sacrificavano all'altare del mercato di massa tutto il resto .


Peccato .. perché ormai di Studios del tutto liberi e indipendenti che fanno giochi di livello senza che nessuno possa metterci bocca.. quanti ne son rimasti ? Forse solo i Larian e CD Projekt.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^