Charles Leclerc ha vinto il GP Virtuale d'Australia

Charles Leclerc ha vinto il GP Virtuale d'Australia

La Formula 1 non riprenderà ancora per molti mesi e, in attesa, dobbiamo accontentarci degli eventi virtuali. Nella serata di ieri la FIA ha organizzato il GP Virtuale d'Australia, vinto dal pilota della Ferrari

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
Koch MediaF1
 

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc ha vinto il GP Virtuale d'Australia organizzato nella serata di ieri all'interno dell'iniziativa Virtual Grand Prix Series. Hanno partecipato diversi piloti dell'attuale Formula 1 e alcuni ex-piloti della Formula 1, insieme a star affermate di altri motorsport. Si correva su F1 2019, il videogioco ufficiale della Formula 1.

L'evento ha previsto una gara di 29 giri (il 50% rispetto alla reale percorrenza del GP), che ha seguito le qualifiche. Non tutti i piloti sulla griglia avevano esperienza con i giochi di sim racing, quindi sono stati concessi degli aiuti alla guida come danni ridotti al veicolo, ABS opzionale e controllo della trazione, mentre gli asseti erano bloccati e le prestazioni delle auto allineate.

F1 2019 Leclerc

Leclerc ha preceduto Christian Lundgaard, pilota danese della Formula 3 che milita nella Renault Sport Academy. In fase di qualifica, Lundgaard è stato in grado di ottenere la pole position, davanti proprio allo stesso Leclerc. Al terzo posto in gara troviamo George Russell, pilota della Williams, seguito dall'altro pilota della Ferrari virtuale, il fratello di Charles, Arthur Leclerc. Alex Albon,Lando Norris, Nicholas Latifi e Antonio Giovinazzi sono gli altri piloti di Formula 1 che hanno partecipato all'evento.

A differenza della precedente gara in Bahrein, vinta da Guanyu Zhou, si è trattato di una competizione molto più lineare e simile a un reale gran premio di Formula 1, pur con i limiti noti del gioco Codemasters. Simpatico notare come nessuno dei piloti presenti nella competizione avesse il proprio casco reale, tranne che Anthony Davidson, perché Codemasters continua a inserire tra i caschi disponibili in questa modalità di gioco quello dell'ex pilota di Formula 1 britannico.

Purtroppo è triste constatare come, per l'attuale emergenza Coronavirus, un videogioco debba prendere il posto della realtà. Però ci sono alcuni spunti interessanti di analisi. Ancora una volta il videogioco riesce a riprodurre i reali valori, anche se scommettiamo che Charles Leclerc, come il fratello, si sono allenati molto a F1 2019. Bisogna conoscere i "punti deboli" della simulazione Codemasters per evitare di incappare nei suoi famosi "script" (leggere la recensione per ulteriori dettagli) e perdere il controllo della monoposto. Leclerc sembra conoscere molto bene F1 2019 ed è stato uno dei pochi piloti senza alcuna sbavatura. Per quanto le simulazioni rappresentino la reale scala di valori, bisogna conoscerne bene tutti gli aspetti per poter avere la meglio su altri piloti altrettanto bene allenati, e avevamo notato qualcosa del genere anche nel caso di rFactor 2.

F1 2019 per PC è adesso disponibile in offerta a tempo su Amazon.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ImperatoreNeo06 Aprile 2020, 10:27 #1
Grande... 10 punti a Grifondoro!
jepessen06 Aprile 2020, 11:07 #2
Visto qualche spezzone.. A me sembra noiosa come una gara vera... Poi sicuramente giocandoci le cose saranno diverse, ma personalmente sono anni che la formula uno non mi fa salire l'adrenalina (credo da quando c'e' stato il passaggio da mediaset in Rai).
sfoneloki06 Aprile 2020, 11:22 #3
Codemasters se faceva un gioco di F1 con la stessa guidabilità del primo Grid (quelo 2009 credo) poteva garantire spettacolarità, senza script e grafica esagerata: le DX9 andavano benissimo per il divertimento puro.
Facile, fluido online e giocabilissimo pure con la tastiera.

Per rispondere al discorso di jepessen, beh direi che ai tempi di Andrea De Adamics ed il suo staff Fininvest/Mediaset lo sport della formula 1 era diverso. Però, certo, il passaggio totale in RAI era da dimenticare, Mazzoni era proprio un disastro, alle prime armi ricordo benissimo.

Dopo il 2003 la F1 cambiò drasticamente, anche per colpa dei nuovi circuiti (orrendi) e dei regolamenti sempre più stringenti.

In diretta TV prima era uno sport nazional popolare come la nazionale di calcio, adesso con SKY e le sue differite chi se lo segue più!
Cr4z3306 Aprile 2020, 14:35 #4
Qualcuno sa dirmi su che hardware hanno giocato??
Marca del volante e della pedaliera?
elgabro.06 Aprile 2020, 15:05 #5
La F1 non è mai stata su mediaset, ora è su sky che fa più cagare della rai.
cronos199006 Aprile 2020, 16:48 #6
Originariamente inviato da: elgabro.
La F1 non è mai stata su mediaset, ora è su sky che fa più cagare della rai.
Quindi le telecronache di De Adamich nella prima metà degli anni '90 sono solo l'invenzione della mia fantasia
elgabro.06 Aprile 2020, 16:54 #7
Originariamente inviato da: cronos1990
Quindi le telecronache di De Adamich nella prima metà degli anni '90 sono solo l'invenzione della mia fantasia


Vero, non me lo ricordavo https://www.youtube.com/watch?v=QHiv6aGUXYw
cronos199006 Aprile 2020, 16:56 #8
Magari eri troppo giovane.

Cribbio, son passati quasi 30 anni
recoil06 Aprile 2020, 16:59 #9
Originariamente inviato da: cronos1990
Quindi le telecronache di De Adamich nella prima metà degli anni '90 sono solo l'invenzione della mia fantasia


Pepi Cereda dai box, Popi Bonnici in regia e la spalla mi pare si chiamasse Guido Schittone
a me piaceva come telecronaca, sicuramente molto meglio della RAI...
niky8906 Aprile 2020, 17:51 #10
Originariamente inviato da: elgabro.
La F1 non è mai stata su mediaset, ora è su sky che fa più cagare della rai.


Momento. Adesso fa cagare su sky, ora che ha il monopolio. Quando era sia su rai che su Sky era nettamente meglio su quest'ultima. La rai degli ultimi anni era qualcosa di assurdo, commentatori incapaci di distinguere i vari piloti o accorgersi di incidenti, Stella Bruno con le domande che manco un ritardato farebbe, si salvavano i vari tecnici fra cui il grande Piola. Ora il livello di sky è al pari di quello della rai degli ultimi anni. Ora che c'è il monopolio cercano di commentare qualcosa di noioso (la formula 1 è sempre stata, in parte, noiosa, facile parlare adesso quando si guardano solo i momenti salienti delle varie annate) come se fosse pieno di colpi di scena, difendono qualsiasi decisione della FIA, si salvano Chinchero, Bobbi, Villnevue (parlando della parte Live) per non parlare di Valsecchi che gli rode ancora di non essere approdato nella grande formula.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^