Google Stadia: prezzo, giochi, data, dettagli sul lancio e altro

Google Stadia: prezzo, giochi, data, dettagli sul lancio e altro

Google ha utilizzato l'E3 per rivelare tutti i dettagli sulla sua nuova piattaforma di cloud gaming, di cui aveva parlato durante la Game Developers Conference, a marzo. Ecco qui tutto ciò che c'è da sapere in vista del lancio

di pubblicato il nel canale Videogames
GoogleStadia
 

Il fatto che Google abbia scelto la cornice dell'E3 per rivelare i dettagli del lancio di Google Stadia è molto indicativo. L'E3, come noto, è da sempre la casa del "videogiocatore vero", colui che non ama solamente le esperienze "veloci" che si possono avere tramite lo smartphone, ma che piuttosto preferisce immergersi in qualcosa di più complicato e coinvolgente. Con la scelta di portare Stadia all'E3, dunque, Google entra direttamente in competizione con le varie Nintendo, Microsoft e Sony, e non è un caso che queste ultime due si siano coalizzate per respingere al mittente la richiesta di ingresso nel settore.

Cosa sappiamo fin qui su Stadia? Si è già parlato di specifiche, latenze e qualità dell'immagine e si già detto come, trattandosi di una piattaforma che funziona esclusivamente tramite internet con i calcoli elaborati da remoto, Stadia possa essere la prima vera killer application del 5G. Naturalmente una sfida molto importante riguarderà le latenze, visto che il sistema prevede che a ogni input del giocatore i data center da remoto elaborino le immagini e le trasmettano al client di gioco: per cui bisognerà verificare quali saranno le connessioni internet minime con le quali potrà funzionare. Infine, un plauso va subito fatto a Google perché ha già coinvolto nel progetto software house storiche del mondo dei videogiochi, come id Software, che porterà su Stadia giochi come DooM Eternal.

Google Stadia

Stadia, dunque, permetterà di giocare, in assenza di hardware locale, anche a titoli con grafica complessa, ovvero quei giochi che nel settore vengono definiti Tripla A. Per esempio? Assassin's Creed Odyssey

Stadia non sarà dunque una console vera e propria ma un servizio accessibile contestualmente su desktop, TV, smartphone e tablet. Google Stadia si baserà esclusivamente sull'elaborazione via cloud, al punto che non esiste alcun hardware fisico, se non il controller.

Ma veniamo agli annunci fatti nella cornice dell'E3 o, meglio, che anticipano il forsennato susseguirsi di notizie che di solito contraddistingue la fiera di Los Angeles. Google lo chiama il primo "Stadia Connect", un evento in stile Nintendo Direct con cui progressivamente Google aggiornerà i fan sullo stato di avanzamento del progetto. Un format che con Nintendo ha funzionato e che gli altri produttori di console hanno presto adottato, rendendolo uno standard per l'industria.

Phil Harrison

Lo spettacolo è stato condotto da Phil Harrison, una figura con un passato molto importante nel mondo dei videogiochi per PlayStation e Xbox, e che ora ricopre il ruolo di vice president and general manager in Google. L'evento è stato molto simile alle presentazioni che si svolgono in occasione dell'E3, quindi si è concentrato sui giochi. Nello specifico Harrison ha presentato la prima ondata di giochi per Google Stadia.

Baldur's Gate III

il piatto forte dell'evento è stato Baldur's Gate III, con una "world premiere" assoluta. Un gioco che farà la felicità soprattutto dei giocatori PC con qualche anno sulle spalle. Baldur's Gate III è il nuovo capitolo della serie di giochi di ruolo classici già anticipato dai rumor nei giorni scorsi. Altra bellissima notizia: sarà sviluppato dal team belga Larian Studios, già responsabile dell'acclamata serie Divinity: Original Sin.

Harrison insiste sul fatto che Stadia sarà in grado di fornire l'esperienza di gioco alla migliore qualità senza ritardi: ovvero in 4K, con HDR, a 60 fps e con audio 5.1 surround. Per poter godere di tutto questo servirà una connessione a internet con una banda da 35 Mbps. Cosa succede se non si dispone di una connessione così performante? Semplice, il seguente schema lo illustra adeguatamente. I server di Google gestiscono il carico della trasmissione in modo da consentire un gameplay fluido anche con una connessione da 10 Mbps, pur in 720p e con audio stereo.

Google Stadia

Insomma, Google vuole trasmettere l'idea che fino a oggi il cloud gaming non è stato così godibile perché non supportato da una tecnologia hardware e software realmente rifinita, mentre Google Stadia è basato su un progetto che ha richiesto 20 anni prima di poter essere presentato. Si è concretizzato per la prima volta nel 2018 con il cosiddetto Project Stream, che permetteva di giocare Assassin's Creed Odyssey in 1080p e a 60fps all'interno di un browser Google Chrome.

Controller

Harrison ha parlato anche del controller di Google Stadia, l'unica componente hardware dell'offerta. Sarà dotato di un pulsante per avviare la cattura del gameplay e di un secondo per Google Assistant. Ma i giocatori potranno decidere di giocare con i titoli di Google Stadia con qualsiasi gamepad o con mouse e tastiera Stadia, inoltre, funzionerà su qualsiasi dispositivo tecnologico che sia in grado di eseguire Chrome.

Google Stadia Controller

Ghost Recon Breakpoint

Secondo gioco annunciato Ghost Recon Breakpoint, da Ubisoft. Un titolo con grafica molto avanzata, che consente peraltro di giocare anche in multiplayer co-op. Evidentemente Google non si spaventa neanche di fronte a un titolo multiplayer, garantendo latenze sufficientemente basse anche in questi casi con gaming via cloud. Chiama questo tipo di multiplayer co-op Stream Connect Stadia Feature.

Ghost Recon Breakpoint

Gylt

Gylt è un un avvincente puzzle game per giocatore singolo in cui bisognerà aiutare Sally a esplorare un mondo sorprendente alla ricerca della cugina scomparsa Emily. È sviluppato da Tequila Works e prodotto da Stadia Games and Entertainment in esclusiva per Stadia.

Get Packed

Get Packed è un gioco co-op che comprende enigmi basati sulla fisica dinamica.

The Division 2 e Destiny 2

Anche The Division 2 farà parte dei titoli di lancio di Google Stadia. Lo stesso vale per Destiny 2, che Bungie metterà a disposizione di Stadia nella versione completa di tutti i contenuti, The Collection, e comprensiva dell'ultimo capitolo Shadowkeep. I giocatori potranno trasferire il proprio Guardiano dalle precedenti versioni di Destiny 2 a quella per Stadia. Oltre Ubisoft e Bungie anche Square Enix contribuirà al lancio di Stadia con la trilogia di Tomb Raider e con Final Fantasy XV.

Prezzi e disponibilità

John Justice ha parlato di prezzi e disponibilità. Stadia Pro è il servizio ad abbonamento premium per Stadia e costerà 9.99 € al mese. Consentirà di giocare alla massima qualità possibile un catalogo di titoli in continua espansione.

Stadia Founder's Edition

Stadia Founder's Edition, invece, si può pre-ordinare da subito e include Chromecast Ultra, che permette di fare lo streaming dei contenuti verso la TV 4K in HDR e a 60fps; un'edizione limitata del controller di Stadia in colore "night blue" e un abbonamento a Stadia Pro della durata di tre mesi.

Chromecast Ultra

Non è tutto, perché i giocatori troveranno anche un "pass" che permetterà di offrire a un amico l'accesso a Stadia Pro per tre mesi. Disponibilità in 14 nazioni, Italia inclusa, al prezzo di €129 con Destiny 2 The Collection incluso nel bundle. Un controller Stadia aggiuntivo, inoltre, potrà essere acquistato per €69.

Altri dettagli sui prezzi si possono trovare sul sito ufficiale di Google Stadia.

Google Stadia controller

Chi invece non volesse sottoscrivere un abbonamento e volesse pagare solamente i titoli che gioca può provvedere a Stadia Base.

Google Stadia verrà lanciato nel prossimo novembre. Questi gli annunci di Google per l'E3: restiamo in attesa di verificare quale sarà la reazione dei giocatori e degli appassionati di tecnologia.

90 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzoxxx06 Giugno 2019, 19:10 #1
Interessante..
kamon06 Giugno 2019, 19:23 #2
Vedremo, vedremo... Quando si passerà dagli annunci ai fatti sapremo se ne varrà la pena, di sicuro un certo interesse ce l'ho, ma a sto giro faccio fare agli altri i betatester a prezzo pieno, io semmai comprerò a prezzi più bassi quando sarà tutto rodato.
Macota06 Giugno 2019, 19:34 #3
Fine della pirateria?
_nick_06 Giugno 2019, 19:50 #4
Più che il 4K 60fps che è fondamentalmente inutile io preferirei che sui 1080p ci sia l'opzione 144hz. Anche perchè non capisco come farebbero a cappare tutti i giochi, anche quelli pc non predisposti, a 60fps. Tecnicamente è possibilissimo, c'è già Shadow che lo fa anche se solo negli US.

Anche perchè potrei farmi bastare i 60fps sulla tv ma il monitor a 144hz che ho lo vorrei sfruttare.

Detto questo auspicherei che su questo servizio, come su psnow, arrivino le nuove uscite in contemporanea ma per questo ci vorrà del tempo credo.
LORENZ006 Giugno 2019, 19:59 #5
Originariamente inviato da: Macota
Fine della pirateria?


no
kamon06 Giugno 2019, 20:11 #6
Originariamente inviato da: LORENZ0
no


Intendeva la pirateria somala.
Er Pirata06 Giugno 2019, 21:19 #7
Se funziona come detto, penso sia un ottima evoluzione del gaming. Cosi come si era scettici sullo streaming di film 4k ecc.. e poi è nata Netflix. Ora voglio dire console come ps4 o xbox le devi pagare e cmq sono soggette a rotture, li compri solo il gioco e vai anche a 4k 60fps che nemmeno con un computer di fascia media da 600€ ci andresti.. In piu andando avanti ti tieni i titoli nel tuo account e non c'è il pericolo della retrocompatibilità come è successo con ps4. Cioe il futuro è questo c'è poco da fare.
LaToX06 Giugno 2019, 21:28 #8
Quindi se ho ben capito ci sono 2 account, uno base che paghi solo i giochi che vuoi giocare ed uno Pro che al prezzo di Euro 9,99 ti da accesso a tutti i giochi? Messa così non è male come offerta, prende un po tutti i gusti, anche chi come me a volte si fissa su un gioco e lo tira avanti mesi.
Se le connessioni saranno decenti e sarà giocabile direi che stadia sia una bella alternativa alle classiche console.
doctor who ?06 Giugno 2019, 21:36 #9
Originariamente inviato da: LaToX
Quindi se ho ben capito ci sono 2 account, uno base che paghi solo i giochi che vuoi giocare ed uno Pro che al prezzo di Euro 9,99 ti da accesso a tutti i giochi? Messa così non è male come offerta, prende un po tutti i gusti, anche chi come me a volte si fissa su un gioco e lo tira avanti mesi.
Se le connessioni saranno decenti e sarà giocabile direi che stadia sia una bella alternativa alle classiche console.


Considerando che un gioco AAA costa 60€ al lancio, puoi giocarlo per mezzo anno allo stesso costo ma pagando a rate e nel frattempo provare altra roba aggratis, tutto in 4k, connessione permettendo

Di buono è buono, è da vedere se davvero bastano 35 mega
BrightSoul06 Giugno 2019, 21:53 #10
Io non mi capacito di come possa costare solo 9,99 al mese.
Per fare due calcoli: renderizzare a 60fps alla risoluzione di 4K servono delle GPU di "fascia alta". Un normale utente può stare a giocare anche 10 ore a settimana (e altri molto di più.

Se io vado su Amazon AWS, una istanza EC2 con Tesla V100 da 16GB la pago $3.06 + iva all'ora, quindi presumo che questo sia il prezzo di mercato di una GPU del genere usata on-demand. Ma supponiamo che il costo vivo sia solo $1.00.

Come fa Google a rientrare nei costi? Si aspettano forse che, in media, un utente Stadia giocherà solo per 10 ore al mese?
Accettano di andare in perdita alla grande per rubare fette di mercato a Microsoft, Sony e Nintendo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^