Skull & Bones non cancellato, ma molto diverso dal progetto originale

Skull & Bones non cancellato, ma molto diverso dal progetto originale

Skull & Bones è una costola di Assassin's Creed: Black Flag trasformata in gioco stand-alone. Sembra che il suo sviluppo stia incontrando qualche difficoltà

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Videogames
Ubisoft
 

La sua assenza all'evento Ubisoft Forward di domenica sera ha destato qualche preoccupazione nei fan. Sembra che lo sviluppo di Skull & Bones sia ripartito da zero e che il gioco assumerà connotati molto diversi da quelli annunciati inizialmente.

Stando a una fonte interna allo studio, l'aspirazione di rendere Skull & Bones un titolo con un grande mondo aperto come i suoi fratelli in Ubisoft non si è concretizzata. Il gioco era deludente e in Ubisoft hanno deciso di azzerarne lo sviluppo e di ripartire da zero. Skull & Bones sarà quindi un gioco di tipo "live service" simile a Fortnite, fortemente basato sulla componente multigiocatore.

Skull & Bones

Non confermerà dunque la qualità narrativa di franchise come Assassin's Creed e Watch Dogs, pur offrendo un mondo online persistente e quest. I personaggi e la storia, inoltre, si evolveranno in funzione delle decisioni della community. Cambia anche lo staff tecnico che lavora sul progetto: Justin Farren, trasferitosi a Wargaming, non sarà più il direttore creativo, ma verrà rimpiazzato da Elisabeth Pellen, una veterana di Ubisoft.

Skull & Bones nasce da una costola di Assassin's Creed IV: Black Flag, riproponendo i combattimenti navali di quest'ultimo e concentrandosi esclusivamente su di essi. In Skull & Bones bisogna unirsi ad altri giocatori per formare degli equipaggi per portare a termine delle missioni. È un'iniziativa che ricorda un altro recente progetto di Ubisoft, ovvero For Honor, per la parte di combattimento ravvicinato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^