Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

GTA VI, nuove voci su protagonisti e ambientazioni: vestiremo i panni di una donna?

GTA VI, nuove voci su protagonisti e ambientazioni: vestiremo i panni di una donna?

Secondo Bloomberg, GTA VI è ancora lontano dal debutto che avverrà non prima del 2024. Il gioco presenterà una coppia di protagonisti ispirati a Bonnie e Clyde, con una donna di origine latina giocabile. L'ambientazione sarà ispirata a Miami.

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Videogames
Grand Theft AutoRockstar Games
 

Grand Theft Auto 6 (GTA 6) potrebbe essere il primo gioco della serie a mettervi nei panni di un personaggio femminile nel corso della modalità Storia. L'indiscrezione arriva da Bloomberg, in un lungo articolo in cui fa il punto sullo sviluppo e sulla possibile data d'uscita.

Rockstar Games ha confermato i lavori sul nuovo capitolo nel mese di febbraio definendoli "avviati e a buon punto". Di recente, la software house ha deciso di non proseguire lo sviluppo di Red Dead Online per dirottare più sviluppatori proprio su GTA 6.

In base a quanto riportato dalla testata statunitense, la protagonista femminile non sarà l'unico personaggio giocabile nella parte single player, ma ci saranno due protagonisti ricreati sulla falsariga dei criminali Bonnie e Clyde, con la parte femminile di origine latina.

Quanto all'ambientazione, sembra si tratterà di una città ricreata sulla falsariga di Miami e ambienti limitrofi, un po' come avvenne per Vice City. In origine Rockstar prevedeva di inserire grandi ambienti del Nord e del Sud America, ma poi ha deciso di limitare le proprie aspirazioni. A ogni modo la mappa sarà comunque grande e vi saranno più edifici visitabili rispetto al passato.

Bloomberg, comunque, ricorda che nuove missioni e persino città potrebbero fare capolino nel corso del tempo, permettendo così agli sviluppatori di lavorare in modo più tranquillo, senza patirei il cosiddetto "crunch", ovvero turni di lavoro massacranti per completare l'opera, argomento per cui la software house finì nell'occhio del ciclone all'epoca di Red Dead Redemption 2. A differenza dei titoli precedenti, inoltre, il gioco sarà un po' più edulcorato nel linguaggio, con meno battute sulle minoranze.

Nonostante le dichiarazioni di Rockstar e il fatto che lo sviluppo sia in qualche forma iniziato nel 2014, sembra che l'uscita del titolo sia prevista per l'anno fiscale 2024 di Take-Two, la cui fine è prevista per il marzo 2024. Insomma, GTA 6 non è dietro l'angolo e, anzi, potrebbe persino uscire in una data successiva stando alle fonti di Bloomberg.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
carloUba28 Luglio 2022, 08:57 #1
Ce la vedo bene una donna che prende a pugni una città ma d’altronde se non fanno così qualche ricchione dello showbiz si incazza
ciolla200528 Luglio 2022, 09:09 #2
Manca il personaggio LGBT
Questo farà infuriare la community
ninja75028 Luglio 2022, 09:21 #3
ma difatti con tutto sto politically correct ad ogni costo, il gioco schifezza è dietro l'angolo
Zappz28 Luglio 2022, 09:24 #4
Il bello è che puoi fare guerre, massacri, risse, droga, la qualsiasi delle peggio cose e va tutto bene, ma se non metti almeno un gay in una produzione sei un brutta persona.
Alvaro.boni28 Luglio 2022, 09:25 #5
Indipendentemente dal personaggio, sono le missioni a rendere il gioco divertente, se riciclano le solite robe o le fanno simili, uscirà una schifezza come il cinque
Vul28 Luglio 2022, 09:41 #6
Ma il 5 era noiosissimo e facilissimo.

Ricordo ancora perfettamente le uniche due volte che sono morto o ho fallito una missione in quel gioco.
ningen28 Luglio 2022, 10:35 #7
Credo di essere uno dei pochi che considera GTA un gioco da sbadigli, con uno stile "Rockstar" che non mi è mai piaciuto (e che aveva rovinato anche Max payne, trasformandolo nel classico personaggio da action americano muscolare con il linguaggio di uno scaricatore di porto). Gli ho preferito Sleeping dogs rispetto a qualunque capitolo della serie.
Mi rendo conto che per certi aspetti che riguardano la credibilità dell'open world, la saga ha fissato degli standard per questo genere di giochi, però il fatto che questa saga sia una delle più apprezzate della storia dei videogiochi è per me qualcosa di inspiegabile, ma mi rendo conto di far parte di una minoranza. GTA VI probabilmente sarà l'ennesimo gioco lontano dai miei gusti con l'aggravante che questa volta sembra esserci anche un bel pò di ipocrisia e politically correct, che vista la storia di Rockstar fa solo ridere. Me ne terrò a debita distanza, anche se sono pronto all'isteria collettiva che ci sarà quando si avranno più notizie.
Quindi boh, magari son io che non riesco a trovare la grandiosità di questa serie e delle altre che ha partorito Rockstar, che ugualmente non mi comunicano nulla, anzi Max Payne 3 l'ho particolarmente odiato e lo ritengo uno degli action in terza persona peggiori mai fatti, dalla storia, allo stile narrativo, al gameplay (con uno dei peggiori sistemi di dual wielding mai concepiti che se la gioca solo con quello patetico di Halo 2) ed ad alcune scelte grafiche orrende tipo filtri e distorsioni buttate a casaccio senza il minimo stile o gusto estetico.
ramses7728 Luglio 2022, 10:43 #8
Originariamente inviato da: Zappz
Il bello è che puoi fare guerre, massacri, risse, droga, la qualsiasi delle peggio cose e va tutto bene, ma se non metti almeno un gay in una produzione sei un brutta persona.


Commento del mese!


Cmq la mia paura è più sui requisiti. GTAV ha praticamente smosso il mercato hardware da solo, per quanto oggi sia molto scalabile e fruibile, al contrario, su macchine molto datate, a meno di mod grafici ultra spinti.
Commercialmente la scelta ha pagato perchè il titolo è stato duraturo, ma non vorrei che all'inizio non lo potrà giocare nessuno perchè richiederà schede grafiche folli.
Silent Bob28 Luglio 2022, 11:15 #9
L'importante è che sia divertente più del 5, cui parte più divertente per me è stato fare le missioni secondarie, o cmq quasi tutto il resto e pochissimo riguardo la storia.
E a conti fatti si facevano più cose a San Andreas che lì.

Ora, non me ne frega niente se c'è la mappa enorme o altre cose che fanno da abbellimento, in primis è la storia principale deve esser piacevole di fare e abbastanza lunga da impegnarti per gran parte del tempo, poi magari sì, missioni secondarie, segreti e misteri che hanno sempre contraddistinto la serie.
E magari alla luce di come è venuto fuori RDR2 posson immetere funzioni presenti in quel gioco che posson dare quell'appeal in più.
Poi ovviamente i protagonisti, del precedente l'unico vero degno di nota era quel pazzo di Trevor.
Titanox228 Luglio 2022, 11:26 #10
la storia e il mondo di gioco di gta 5 non erano un granchè, spero che facciano di meglio con il 6.
La base di partenza di rdr2 c'è quindi sono fiducioso.
Potevano supportarlo meglio rdr2 invece preferiscono le bambinate di gta visto che giustamente rendono di più

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^