David Tonizza campione del mondo piloti di F1 Esports

David Tonizza campione del mondo piloti di F1 Esports

Il giovane talento italiano si è aggiudicata la terza edizione del campionato eSport della Formula 1 con il team Ferrari Driver Academy Hublot. Alla Red Bull il mondiale costruttori

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Videogames
F1
 

David Tonizza su Ferrari si è aggiudicato la terza edizione della F1 Esports Pro Series, il campionato eSport ufficiale della Formula 1 che si svolge attraverso F1 2019 di Codemasters. Per la prima volta Ferrari si aggiudica il trofeo del campionato piloti, alla prima partecipazione del team, mentre le due precedenti edizioni del campionato erano andate a Brendon Leigh su Mercedes. Red Bull, invece, ha trionfato nella classifica costruttori.

È stata una competizione molto serrata, in cui il giovane talento italiano (soli 17 anni) ha dovuto fronteggiare fino all'ultima gara l'arrembante Frederik Rasmussen della Red Bull. L'evento di ieri sera, a Londra, ha ospitato le ultime tre delle dodici gare previste dal calendario di questa stagione. La prima gara della serata, la decima della F1 Esports Pro Series 2019, ha visto come sede lo storico circuito di Suzuka, in Giappone. Rasmussen e Lucas Blakeley sono riusciti a rimanere nelle prime due posizioni anche dopo la tornata dei pitstop, mentre Tonizza è rimasto bloccato nel traffico, ritrovandosi in quinta posizione dopo la fermata ai box. Non è riuscito a recuperare la posizione su Holzmann della Toro Rosso, che si è aggiudicato l'ultimo gradino del podio.

David Tonizza

La penultima gara della stagione si è svolta sul circuito di Austin, in Texas. Rasmussen ha avuto un buon inizio e si è difeso dagli attacchi di Daniel Bereznay (Alfa Romeo) ed Enzo Bonito (McLaren). Si è trattato di un nuovo trionfo per il pilota danese che gli ha consentito di scavalcare Tonizza in testa alla classifica, distanziandolo di 4 punti. Bonito ha concluso al secondo posto con il campione in carica, Brendon Leigh, al terzo. Con questa vittoria Rasmussen ha garantito a Red Bull la vittoria nel campionato costruttori.

La gara finale si è svolta a Interlagos, Brasile, dove la Pro Series si è ritrovata a gareggiare per la prima volta, esattamente come era successo anche nel caso di Suzuka. Tonizza ha fatto un'ottima partenza con Rasmussen e Blakeley che lo seguivano a ruota, deciso a non perdere la corona iridata nonostante le deludenti prestazioni nelle due gare precedenti. Il secondo posto dietro Bereznay gli è stato sufficiente per vincere il titolo, con Rasmussen piazzatosi al decimo posto dopo una gara nelle retrovie. David Tonizza si è aggiudicato il campionato da "rookie", essendo approdato nella F1 Esports Pro Series attraverso il Pro Draft all'inizio di quest'anno.

La serata conclusiva della stagione è stata trasmessa in diretta su varie piattaforme: Facebook, YouTube, Twitch e Huya. In alcune nazioni è andata anche in TV grazie a ESPN (USA), Sky (Regno Unito), Ziggo (Paesi Bassi), MTV (Finlandia) e Fox (Australia), raggiungendo i fan della Formula 1 come un evento del campionato principale. Il montepremi dell'evento è stato di 500 mila dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^