John Carmack: i dispositivi mobile non saranno mai potenti come PC

John Carmack: i dispositivi mobile non saranno mai potenti come PC

Il guru tecnico di Oculus VR è intervenuto la scorsa settimana all'Oculus Connect, ribadendo comunque l'importanza dell'ecosistema mobile per la realtà virtuale

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
Oculus Rift
 

E' noto, la realtà virtuale sta particolarmente a cuore a John Carmack, dopo il suo passaggio da id Software a Oculus VR. Intervenendo all'Oculus Connect ha ribadito come, nonostante il crescente interesse verso il mobile e la continua e apparentemente inarrestabile crescita del settore, "i dispositivi mobile non saranno mai potenti come PC".

Durante l'evento Carmack è tornato su un argomento che aveva già anticipato in precedenti occasioni: secondo lui, gli sviluppatori non stanno facendo un buon lavoro con la realtà virtuale. L'industria dei contenuti per la VR è pigra e sembra in attesa di hardware più potenti, seppure il segmento mainstream non si basi su componenti hardware particolarmente performanti.

John Carmack

"Preferirei avere software magico piuttosto che hardware magico", ha dichiarato Carmack, attaccando quegli sviluppatori che attendono costantemente le nuove soluzioni NVIDIA e AMD piuttosto che cercare di ottimizzare i loro giochi per l'hardware meno potente.

Secondo Carmack, se si vuole che la realtà virtuale diventi mainstream è necessario che gli sviluppatori si concentrino sui dispositivi mobile e, in particolare, sugli smartphone. A causa delle ridotte capacità computazionali di questi dispositivi, devono però ottimizzare maggiormente i giochi. Il mobile in questo momento è il settore dove il resto dell'industria si sta focalizzando.

"Il fatto che lo smartphone non ha la capacità di calcolo di un PC obbliga gli sviluppatori di giochi mobile a essere ottimi programmatori e, se non hanno le competenze necessarie, devono acquisirle", ha detto Carmack. Secondoil guru tecnico, sebbene il PC rimarrà sempre la piattaforma di gioco dominante è sempre più importante che i nuovi sviluppatori si dedichino al mobile, proprio perché il pubblico di massa tende a concentrarsi in questo settore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nudge16 Ottobre 2017, 11:02 #1
Ma dai? Ovvio! Fintanto che avranno una batteria limitata
nudge16 Ottobre 2017, 11:02 #2
Ma dai? Ovvio! Fintanto che avranno una batteria limitata
pabloski16 Ottobre 2017, 11:11 #3
Originariamente inviato da: nudge
Ma dai? Ovvio! Fintanto che avranno una batteria limitata


Non e' questione solo di batteria ma di volume fisico.

Sulla falsa riga di Carmack potrei dire: "I PC non saranno mai potenti come i supercomputer".

E ovviamente bisogna anche specificare di cosa si sta parlando, nel senso che il fronte fatto da Carmack e' tra PC e dispositivi mobile coevi. Se confronto uno smartphone moderno con un PC di 20 anni fa, e' difficile dire in termini assoluti "i dispositivi mobili non saranno mai potenti come i PC".
Jenosky16 Ottobre 2017, 11:27 #4
Ragazzi, l'acqua messa sul fuoco è più calda di quella messa nel frigo.

E' una semplice questione di volume: un processore 40x40mm, a parità di tecnologia, sarà sempre più potente di uno 10x10.

Genio.
TheZioFede16 Ottobre 2017, 11:39 #5
Originariamente inviato da: pabloski
Non e' questione solo di batteria ma di volume fisico.

Sulla falsa riga di Carmack potrei dire: "I PC non saranno mai potenti come i supercomputer".

E ovviamente bisogna anche specificare di cosa si sta parlando, nel senso che il fronte fatto da Carmack e' tra PC e dispositivi mobile coevi. Se confronto uno smartphone moderno con un PC di 20 anni fa, e' difficile dire in termini assoluti "i dispositivi mobili non saranno mai potenti come i PC".


Beh immagino intendesse pc relativamente recenti
sslazio16 Ottobre 2017, 11:59 #6
a parte il fatto che è la fiera dell'ovvio quello che ha detto, c'è da dire che il nuovo A11 di Apple ha prestazioni di una cpu desktop già oggi quindi non ha nemmeno tanta ragione.
Se Apple volesse per assurdo fare un octacore con le core unit di un A11 (magari da infilare in Ipaddone, è verosimile pensare che una cpu smartphone/tablet del 2017 sia già più potente di una cpu desktop.
Boro16 Ottobre 2017, 12:00 #7
mm ma il succo dell'articolo non sta nell'affermazione che i PC saranno sempre più potenti dei dispositivi mobili, direi che il titolo non è esplicativo dell'articolo.
Korn16 Ottobre 2017, 12:04 #8
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://gaming.hwupgrade.it/news/vid...e-pc_71746.html

Il guru tecnico di Oculus VR è intervenuto la scorsa settimana all'Oculus Connect, ribadendo comunque l'importanza dell'ecosistema mobile per la realtà virtuale

Click sul link per visualizzare la notizia.


piuttosto che torni a programmare giochi che si è infilato in un flop annunciato
Mparlav16 Ottobre 2017, 12:19 #9
Non è necessario che i dispositivi mobile siano più potenti, e come potrebbero visto lo spazio a disposizione, ma che lo siano abbastanza.

Il crollo delle vendite dei PC negli ultimi ultimi anni è sintomo che, per la maggior parte degli utenti, un dispositivo mobile è un sostituto più che accettabile per la navigazione web e per il gaming.

Dunque mi tengo il PC vecchio fino a quando non ci sarà una reale necessità per cambiarlo, il che comprende anche giochi per cui veramente valga la pena un costoso upgrade.
kamon16 Ottobre 2017, 12:21 #10
Beh, diciamo che potrebbero avvicinarsi parecchio... Se un domani il settore pc diventasse così infruttuoso per i produttori tanto da rendere gli investimenti per lo sviluppo totalmente controproducenti... E sarebbe uno scenario tutt'altro che fantasioso se nel settore mobile si cominciasse a ragionare davvero sull'utilizzo dei device per la produzione di contenuti e non solo per la fruizione...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^