Xbox Game Pass: gli abbonati italiani sono più socievoli, secondo una ricerca

Xbox Game Pass: gli abbonati italiani sono più socievoli, secondo una ricerca

Microsoft presenta un'interessa ricerca dedicata ai videogiocatori italiani e, in particolare, agli abbonati a Xbox Game Pass. Sembra che i nostri gamer siano più propensi a giocare ai titoli multiplayer online, soprattutto in compagnia di amici e parenti. Si parla anche dei generi più popolari in Italia.

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Una nuova ricerca promossa da Microsoft svela interessanti dettagli sulla community gaming italiana. Il focus, ovviamente, è sul servizio Xbox Game Pass, accolto molto positivamente dai giocatori del Bel Paese, che a quanto pare sono i più propensi a giocare regolarmente in compagnia di amici e familiari rispetto a chi non è iscritto alla piattaforma on demand.

Xbox Game Pass in Italia: un'infografica svela qualche curiosità

I servizi gaming in abbonamento sono in ascesa, come dimostrano i 18 milioni di utenti attualmente iscritti a Xbox Game Pass. Negli ultimi mesi la piattaforma on demand di Microsoft ha visto un'importante crescita, non solo lato utenza, ma anche sul fronte contenutistico: con l'acquisizione di Bethesda, il colosso di Redmond ha potuto integrare un'ampia gamma di titoli, tra cui i rinomati The Elder Scrolls V: Skyrim, Fallout 4 e il più recente DOOM Eternal.

Anche la partnership con Eletronic Arts ha fatto la sua parte, con il debutto su Xbox Game Pass dell'intera line-up di EA Play, che include giochi come Battlefield V e FIFA 21.

xbox infografica

Tornando alla suddetta ricerca, Microsoft ha intervistato 2.000 giocatori italiani per analizzare il rapporto che intercorre tra gamer e intrattenimento digitale. Scopriamo che, in Italia, due terzi (64%) dei gamer gioca a titoli multiplayer online almeno una volta alla settimana, un dato molto più alto rispetto alla media europea (53%). Non solo, ma la cifra aumenta ulteriormente per gli abbonati a Xbox Game Pass, che tendono a giocare con più frequenza ai titoli multigiocatore (+20%) e a giocare online sia con la famiglia (+19%) sia con gli amici (+25%).

Non si parla solo di gaming, ma anche degli servizi d'intrattenimento digitale: secondo Microsoft, il 94% dei gamer italiani possiede un abbonamento alle piattaforme di streaming video e musicale e il 65% degli intervistati dichiara di avere un abbonamento di gioco attivo.

"I giochi hanno una capacità unica di unire le persone ed è incredibile vedere come Xbox Game Pass svolga un ruolo prezioso per così tante persone in tutta Europa, che usano il gioco come un modo per connettersi regolarmente con amici e familiari", ha dichiarato Ryan Cameron, Direttore della divisione Xbox per l'area EMEA.

La ricerca svela altre curiosità in merito ai generi preferiti dai videogiocatori italiani: i primi sono gli action/adventure, seguiti dai platformer e dai titoli sportivi e racing. Non è un caso che tra i giochi più scaricati dalla libreria Xbox Game Pass ci siano giochi d'azione come Dead Cells e il più recente Outriders e avventure platform come Ori and the Will of the Wisps e Hollow Knight.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GoFoxes11 Maggio 2021, 14:21 #1
Io non caco mai nessuno
luke@11 Maggio 2021, 14:40 #2
sondaggio reale in contro tendenza

warzone, metto la bandiera francese, tag tedesca e matematicamente se becco un italiano mi dà del "francese di merda" "ciuciamanuber" "mangiakartofen" etc...

si'si' socievoli... poi però quando gli parlo in italiano e gli chiedo "ma tu/voi le pagate le tasse", ci sono quei 2-3 secondi di imbarazzo dall'altra parte...

ezchpetescion versus rial laif
nessuno2911 Maggio 2021, 14:48 #3
"ma tu/voi le pagate le tasse", ci sono quei 2-3 secondi di imbarazzo dall'altra parte..." c'è imbarazzo perché probabilmente stai rispondendo a ragazzini di 14 anni.
dontbeevil11 Maggio 2021, 15:18 #4
Originariamente inviato da: luke@
warzone, metto la bandiera francese, tag tedesca e matematicamente se becco un italiano mi dà del "francese di merda" "ciuciamanuber" "mangiakartofen" etc...


non e' sempre parte di socializzare

Originariamente inviato da: nessuno29
"ma tu/voi le pagate le tasse", ci sono quei 2-3 secondi di imbarazzo dall'altra parte..." c'è imbarazzo perché probabilmente stai rispondendo a ragazzini di 14 anni.


quoto
randy8811 Maggio 2021, 15:38 #5
Per "socievoli" penso intendesse che giocano in multiplayer invece che in singolo.

Poi gli insulti o roba varia, penso non siano elementi "registrabili" attraverso statistiche del Gamepass. E non penso neanche ci sia la possibilità di fare una statistica in tal senso, c'è chi insulta l'avversario " a voce" ma senza scrivergli in game tale insulti(quindi l'avversario non saprà mai che tali insulti sono stati detti).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^