Ubisoft non aumenterà il prezzo dei giochi PS5 e Xbox Series X, per il momento

Ubisoft non aumenterà il prezzo dei giochi PS5 e Xbox Series X, per il momento

L'editore francese ha affermato che, almeno per le uscite del periodo natalizio, non sono previste disparità di prezzo tra le versioni di attuale generazione e quelle destinate a Playstation 5 e Xbox Series X.

di pubblicata il , alle 19:41 nel canale Videogames
Ubisoft
 

Nelle scorse settimane è esploso il tema dei prezzi dei giochi per Playstation 5 e Xbox Series X, con 2K Games che ha fissato un listino superiore per le edizioni di 2K21 dedicate alle console di nuova generazione. Gli analisti ritengono che l'incremento dei prezzi sarà una tendenza che attraverserà l'intera industria ma, almeno per il primo periodo, Ubisoft non sembra intenzionata ad applicare prezzi differenti.

Il CEO Yves Guillemot ha dichiarato che "per i giochi natalizi, abbiamo intenzione di praticare lo stesso prezzo delle precedenti generazioni di console. Questo è ciò su cui siamo concentrati al momento". Una buona notizia per le tasche dei giocatori, anche se le affermazioni di Guillemot lasciano aperta la porta a possibili ritocchi dei listini verso l'alto nel 2021.

Dato che Ubisoft offre aggiornamenti gratuiti per i titoli "cross generazione", come Watch Dogs: Legion e Assassin's Creed Valhalla, aumentare il prezzo delle versioni next-gen di questi titoli avrebbe poco senso, in quanto gli aggiornamenti gratuiti incoraggerebbero i giocatori ad acquistare le versioni meno costose per PS4 e Xbox One. Aspettiamoci ulteriori novità da Ubisoft nel prossimo periodo: a settembre si terrà un secondo Ubisoft Forward dove si parlerà di nuovi giochi non ancora presentati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aldo87mi23 Luglio 2020, 21:18 #1
In effetti la tendenza è quella all'aumento dei prezzi negli ultimi mesi. Parlo per il mercato PC, dove ormai spendere 60 eur è quasi una regola per la versione standard e si arriva anche a 70-80 eur per le versioni deluxe o ultimate di alcuni giochi.

Io direi che oggi se lo possono permettere di mantenere i prezzi a questi livelli così alti, la pirateria è quasi stata sconfitta persino sul mercato pc dove Denuvo e altri sistemi proprietari (come quelli di Rockstar, Infinity Ward, Blizzard, ecc...) sono diventati quasi inespugnabili. Questo significa che i videogiocatori sono costretti a comprare quasi sempre il gioco originale e quindi anche a pagare quel surplus di prezzo. Si spera però che all'aumento dei prezzi corrisponda anche un aumento della qualità dei prodotti ma vedo che non sempre è così purtroppo. Proprio per citare Ubisoft - visto che di questo si parla in questo articolo - da anni ripercorrono sempre le stesse serie di Assassin's Creed e Far Cry fino alla nausea. Sarebbe ora di innovare e creare qualcosa di diverso. Speriamo che con la next-gen ormai alle porte, si muova qualcosa
chaosblade23 Luglio 2020, 22:00 #2
Finalmente la pianteranno quelli che sostengono che la copia digitale costerà meno per il motivo che non costa produrre il media fisico, non necessita di spese per la distribuzione e per il ricarico del negoziante. Ora fanno tutto in casa e già mettono le mani avanti dicendo oggi non aumento il prezzo per il momento
matsnake8624 Luglio 2020, 09:43 #3
Mi dispiace per chi tirerà fuori i soldi.
Io ho smesso di fare preorders e acquisti a pieno prezzo.
Meglio aspettare e comprare la key super scontata dopo un paio di mesi.
Dvd81024 Luglio 2020, 13:15 #4
Originariamente inviato da: aldo87mi
la pirateria è quasi stata sconfitta persino sul mercato pc dove Denuvo e altri sistemi proprietari (come quelli di Rockstar, Infinity Ward, Blizzard, ecc...) sono diventati quasi inespugnabili.


Ne hai sparate di cavolate...
aqua8424 Luglio 2020, 15:18 #5
Originariamente inviato da: aldo87mi
la pirateria è quasi stata sconfitta persino sul mercato pc dove Denuvo e altri sistemi proprietari (come quelli di Rockstar, Infinity Ward, Blizzard, ecc...) sono diventati quasi inespugnabili.

sei serio?
hai mai fatto un giro in un posto chiamato "Internet" ?
roccia123424 Luglio 2020, 18:45 #6
Originariamente inviato da: aldo87mi
In effetti la tendenza è quella all'aumento dei prezzi negli ultimi mesi. Parlo per il mercato PC, dove ormai spendere 60 eur è quasi una regola per la versione standard e si arriva anche a 70-80 eur per le versioni deluxe o ultimate di alcuni giochi.

Io direi che oggi se lo possono permettere di mantenere i prezzi a questi livelli così alti, la pirateria è quasi stata sconfitta persino sul mercato pc dove Denuvo e altri sistemi proprietari (come quelli di Rockstar, Infinity Ward, Blizzard, ecc...) sono diventati quasi inespugnabili. Questo significa che i videogiocatori sono costretti a comprare quasi sempre il gioco originale e quindi anche a pagare quel surplus di prezzo. Si spera però che all'aumento dei prezzi corrisponda anche un aumento della qualità dei prodotti ma vedo che non sempre è così purtroppo. Proprio per citare Ubisoft - visto che di questo si parla in questo articolo - da anni ripercorrono sempre le stesse serie di Assassin's Creed e Far Cry fino alla nausea. Sarebbe ora di innovare e creare qualcosa di diverso. Speriamo che con la next-gen ormai alle porte, si muova qualcosa


Qui sulla Terra le cose sono un pochetto diverse.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^