The Heretic: riproduzione di esseri umani realistici da Unity

The Heretic: riproduzione di esseri umani realistici da Unity

Il Digital Human Character and Technology, uno degli elementi più apprezzati e richiesti del progetto The Heretic, è ora a disposizione degli sviluppatori

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
Unity
 

Quasi in risposta alla presentazione di Unreal Engine 5, Unity ha rilasciato lo stack Digital Human Character and Technology, uno degli elementi più apprezzati della sua demo The Heretic, mostrata per la prima volta alla GDC dello scorso anno.

The Heretic è una demo tecnologica impressionante che vuole evidenziare come la tecnologia Unity sia in grado di riprodurre esseri umani in maniera quasi completamente fotorealistica. Per raggiungere questi risultati il team di Unity ha predisposto una pipeline completa di dati, sviluppando tecnologie per l'acquisizione ed elaborazione fino alla configurazione in Unity.

The Heretic - Unity

"Anche se resta ancora molto da fare, condividiamo ciò che abbiamo disponibile oggi in modo che possiate valutare come abbiamo lavorato fin qui. Siete liberi di usare questi strumenti nelle vostre produzioni e realizzare ciò che desiderate" si legge sul blog di Unity dove potete leggere tutti i dettagli sullo strumento.

Unity continua a lavorare per affinare i suoi strumenti di sviluppo per i giochi Tripla A e colmare il divario con Unreal Engine. Negli ultimi anni ha portato avanti una campagna di acquisizione di talenti, assicurandosi alcune tra le principali figure istituzionali del mondo del rendering.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^