The Evil Within 2: i dettagli della nuova avventura di Sebastian Castellanos

The Evil Within 2: i dettagli della nuova avventura di Sebastian Castellanos

Bethesda ha approfondito alcuni aspetti della trama di questo secondo capitolo. Il protagonista dovrà immergersi in una nuova versione dello STEM, chiamata Union

di Davide Spotti pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
Bethesda
 

Bethesda ha condiviso nuovi dettagli riguardanti la trama di The Evil Within 2, sequel del survival horror firmato da Shinji Mikami. All’E3 era stato confermato che la storia ruoterà nuovamente attorno al personaggio di Sebastian Castellanos. Sebbene sia ancora un detective, il resto della vita del protagonista è andato in pezzi: il suo equilibrio vacilla pericolosamente e lo spinge ad annebbiare il malessere nell’alcool.

Smarrito, confuso e con il solo obiettivo di sopravvivere, deciderà di sua spontanea volontà di tornare nello STEM, questa volta per salvare la vita di sua figlia. Come ricorderà chi ha giocato al primo capitolo, lo STEM è un congegno che permette la condivisione della coscienza ed è gestito da una misteriosa organizzazione chiamata Mobius.

Dopo gli eventi di The Evil Within, Sebastian fa molta fatica a tornare al mondo reale. Quando prova a chiedere aiuto per sventare i piani della corporazione, nessuno crede alla sua storia. Tutte le persone che potrebbero sostenere la sua tesi sono ormai morte o scomparse e tutti pensano che abbia completamente perso il lume della ragione. Ed è proprio causa di queste difficoltà che Sebastian perderà anche il suo vecchio lavoro.

Nome immagine

The Evil Within 2 proporrà quindi una versione molto diversa dello STEM. Questa volta si esplorerà Union, un luogo alimentato dalla mente del Nucleo, ovvero dalla figlia scomparsa di Sebastian, Lily. Mentre il primo STEM, pur nella sua follia, era un luogo famigliare e riproduceva in chiave distorta la città di Krimson City, Union è esattamente il contrario e Sebastian gli è completamente estraneo. Per esistere il mondo dello STEM necessita di un Nucleo, ma la scomparsa di Lily ne causa il progressivo deterioramento, e così mentre la sua mente si sgretola anche Union si frammenta.

Juli Kidman rivestirà ancora un ruolo importante anche in questo secondo capitolo, tuttavia il rinnovato mondo dello STEM porterà a conoscere personaggi nuovi ed ognuno di essi sarà mosso da motivazioni particolari. Altri agenti sono stati inviati a Union prima di Sebastian, ma nessuno è riuscito a portare a termine la missione assegnata. Dal momento che questi individui non sono mai tornati, la Mobius ritiene Sebastian l’unica persona in grado di salvare Union dalla distruzione.

Il deterioramento del mondo costringerà Sebastian a una corsa contro il tempo per trovare la bambina prima che sia troppo tardi. Quando Sebastian arriverà a Union troverà fortemente compromessa e avrà anche occasione di imbattersi negli agenti dispersi che lo hanno preceduto. Grazie a questi incontri sarà possibile ottenere missioni secondarie grazie alle quali incamerare nuove armi, risorse e informazioni.

Vi ricordiamo che The Evil Within 2 uscirà il 13 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8819 Luglio 2017, 10:26 #1
Titolo partito con presupposti altissimi e poi terminato nella peggior cosa possibile sia dal punto di vista del gameplay ma anche dal punto di vista tecnico.
ROBHANAMICI19 Luglio 2017, 17:47 #2
A me non è dispiaciuto affatto.
peppu19 Luglio 2017, 19:31 #3
Originariamente inviato da: ROBHANAMICI
A me non è dispiaciuto affatto.


Anche a me, gioco fantastico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^