Mad Box: mostrato il design della nuova console dedicata alla VR

Mad Box: mostrato il design della nuova console dedicata alla VR

Ian Bell, CEO di Slightly Mad Studios, ha pubblicato su Twitter quello che dovrebbe essere il design della console dedicata alla VR già anticipata durante le vacanze natalizie

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Videogames
 

Ian Bell continua ad alzare l'asticella su Mad Box, che aveva già definito come l'unica console in grado di renderizzare i contenuti VR a 180fps, con riferimento ovviamente ai contenuti con un dettaglio visivo di nuova generazione. Adesso, sempre tramite il suo profilo Twitter, svela il design, piuttosto aggressivo, di Mad Box.

Mad Box

Si parla della console specializzata in VR sviluppata da Slightly Mad Studios, il famoso studio britannico che negli ultimi anni si sta concentrando su Project Cars e che in passato era stato artefice dei due Need for Speed Shift. Slightly Mad Studios annovera fra i suoi ranghi una serie di veterani esperti nello sviluppo di simulazioni di guida.

Mad Box

La console si avvarrà di un display touch posizionato sulla plancia anteriore, che mostra informazioni sul gioco in esecuzione e che può essere personalizzato nei colori e nei temi. Curioso, oltretutto, che in uno degli screenshot appaia la scritta "Project Cars Revolution": che si tratti del titolo definitivo del prossimo capitolo di Project Cars? Potrebbe comunque essere benissimo un "placeholder".

Mad Box

Mad Box potrà essere posizionata in orizzontale, in verticale o montata su una parete. Previsto il supporto al Wi-Fi e la possibilità di interagire con la console, e con la sua configurazione, tramite un'app.

Mad Box

C'è molta curiosità su Mad Box, più che altro perché Bell ha finora fatto annunci molto poco chiari. Slightly Mad Studios riuscirà a sviluppare un sistema del genere, considerata la sua poca esperienza nel campo hardware? Di quali finanziamenti beneficerà? Quali saranno le specifiche di Mad Box? Al momento l'unica cosa certa è che non si tratta di un progetto che sfocerà in qualcosa di concreto in breve tempo, visto che stando alle precedenti comunicazioni passeranno almeno tre anni prima della commercializzazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor14 Gennaio 2019, 11:54 #1
costerà più di finiture e materiali che di hardware
demon7714 Gennaio 2019, 12:12 #2
A parte la molto discutibile tamarraggine della scatola..

Il nocciolo è il ripieno.. per essere credibile deve avere hardware di fascia parecchio alta.
E se costa un rene e mezzo non credo ci sarà la fila fuori dai negozi.

..sento puzza di potente fail.
Dinofly14 Gennaio 2019, 12:26 #3
Mancano ancora dei visori in realtà virtuale che offrano una esperienza accettabile per l'utente medio.
al13514 Gennaio 2019, 12:31 #4
Originariamente inviato da: Dinofly
Mancano ancora dei visori in realtà virtuale che offrano una esperienza accettabile per l'utente medio.


i visori ci sono e ne stanno uscendo altri , mancano i contenuti e giochi tripla A
BlackQuasar14 Gennaio 2019, 14:18 #5
Originariamente inviato da: al135
i visori ci sono e ne stanno uscendo altri , mancano i contenuti e giochi tripla A


Esatto, e per adesso mancano anche le schede grafiche per far andare i giochi a 90fps per occhio (180fps) a 4K.
Se con li foveat rendering si riuscira' ad abbassare le richieste grafiche dei giochi, probabilmente con la prossima generazione di schede si avra' una VR molto piu' immersiva.
batou8314 Gennaio 2019, 14:37 #6
Mah, a me sto vr mi sembra una cosa effimera e superflua, come lo è stato il 3D stereoscopico...
Gnubbolo14 Gennaio 2019, 14:49 #7
in project cars non si può scorrere il replay, cosa che si può fare su grand prix legends uscito 20 anni fa..
questi sono capaci di fare una console e dimenticarsi di mettere la presa usb per il mouse. davvero non mi fido più di questi dilettanti.
jepessen14 Gennaio 2019, 14:56 #8
Originariamente inviato da: batou83
Mah, a me sto vr mi sembra una cosa effimera e superflua, come lo è stato il 3D stereoscopico...


Io li ho provati entrambi. il VR e' un'altra cosa rispetto al 3D stereoscopico, e come livello di immersione e' davvero buono. Giocare a Resident Evil 7 con il visore e' una roba tale che dovrebbero vendere il gioco con una confezione di mutande di ricambio inclusa nel prezzo…

Nel lavoro stiamo sviluppando soluzioni VR di addestramento vario che riscuote successi alterni, dovuto al fatto che gli studenti non vedono le mani, e si sta valutando un sistema AR (augmented reality). Comunque si tratta di qualcosa su cui investire lo studio.

A livello casalingo, non mi piace l'eccessivo isolamento; guardando il televisore sia per un film che per un gioco, anche se giochi da solo puoi sempre interagire facilmente, tipo bestemmiare contro il tuo amico che ti ha appena fatto una fatality o sentire se suona il citofono. Se un genitore entra in camera del figlio e lo vede in piedi col visore che manco se lo caca, non farebbe una bella impressione manco a me sinceramente.

Un sistema VR usato a casa secondo me e' un po' troppo alienante, ma magari sono antico e sbaglio io...
al13514 Gennaio 2019, 18:17 #9
Originariamente inviato da: batou83
Mah, a me sto vr mi sembra una cosa effimera e superflua, come lo è stato il 3D stereoscopico...


provalo prima di parlare e ti ricrederai
non ha nulla a che vedere col 3d fuffa
BlackQuasar14 Gennaio 2019, 19:04 #10
Originariamente inviato da: batou83
Mah, a me sto vr mi sembra una cosa effimera e superflua, come lo è stato il 3D stereoscopico...


Come il giorno e la notte, provalo e poi mi dirai.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^