Kingdom Come Deliverance nei corsi di storia medievale all'Università

Kingdom Come Deliverance nei corsi di storia medievale all'Università

L'Università della Repubblica Ceca adotterà il videogioco Kingdom Come: Deliverance come strumento di insegnamento nei suoi corsi di storia medievale

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Videogames
Koch Media
 

Spesso si parla dei videogiochi con accezione negativa, soprattutto quando li si considera responsabili dell'aumento della violenza nella società odierna. Ma fortunatamente c'è chi riconosce il loro valore didattico: un'esperienza coinvolgente e storicamente accurata come quella di Kingdom Come Deliverance, infatti, non poteva passare inosservata.

Kingdom Come Deliverance

Tutti i dettagli sul gioco si trovano nella recensione di Kingdom Come Deliverance
Secondo quanto trionfalisticamente annuncia il principale responsabile del progetto, Daniel Vávra, Kingdom Come Deliverance verrà impiegato quale strumento di insegnamento nei corsi di storia medievale dell'Università della Repubblica Ceca, la più antica in Europa. Kingdom Come Deliverance, infatti, riproduce fedelmente la Boemia medievale, dai vessilli e le armature delle varie città fino agli intrighi politici, ispirandosi a fatti realmente accaduti. Inoltre, fa vivere il tutto con un livello di coinvolgimento irraggiungibile da altri media.

“Un’università in Repubblica Ceca si avvarrà del nostro gioco per insegnare storia medievale. Sono soddisfatti del nostro lavoro e del nostro approccio”, ha scritto Daniel Vávra su Twitter.

L'Università allo stesso tempo sembra non prestare ascolto ad alcune critiche che si sono diffuse sul web proprio a proposito dell'accuratezza di Kingdom Come Deliverance. Il team di sviluppo di Warhorse, infatti, ha trascurato le persone di colore, che pur abitavano in Boemia all'epoca dei fatti narrati, e i bambini. Non sono le uniche critiche mosse al team di sviluppo che, però, ribadiamo aver fatto un lavoro sontuoso con questa ricostruzione storica, per molti versi senza precedenti nel mondo dei videogiochi.

Carlo IV, re di Boemia e imperatore del Sacro Romano Impero, morì nel 1378. A succedere al trono fu il figlio maggiore Venceslao IV, che si rivela un monarca edonista e poco ambizioso. L'astuto fratellastro di Venceslao, Sigismondo di Lussemburgo, Re d'Ungheria e Croazia, vede un'opportunità e si reca in Boemia senza rivelare i suoi reali scopi, ovvero rovesciare il regno di Venceslao. Nel 1402, però, fa rapire e imprigionare il fratellastro, ne saccheggia la terra e gli estorce il regno, la gente e l'esercito. In questo contesto si iscrive la spietata incursione voluta da Sigismondo nelle terre del protagonista del gioco, Henry.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nurgiachi19 Marzo 2018, 16:09 #1
Come non dimenticare la scenetta durante il giro di pattuglia con la guardia?
Dieci interminabili minuti con una guida turistica spacciata per guardia che ti fa la cronistoria dell'insediamento e di quanto siano state ampliate alcune parti rispetto all'origine.

Bastasse questo a creare un videogioco fedele ad un'epoca storica basterebbe prendere una ricostruzione 3d di Pompei e metterci dentro un cicerone che ti porta a spasso per mezz'ora.
harlock1019 Marzo 2018, 16:31 #2
Giusto per fare un appunto, l’universitá più antica del mondo é quella di Bologna fondata nel 1088ad
AlPaBo19 Marzo 2018, 20:04 #3
Originariamente inviato da: harlock10
Giusto per fare un appunto, l’universitá più antica del mondo é quella di Bologna fondata nel 1088ad


Aggiungerei che l'Università di Praga (1348) è stata preceduta da 16 università italiane, 4 spagnole, 3 francesi, 2 inglesi, 2 arabe, 1 portoghese (vedi https://it.wikipedia.org/wiki/Lista...grave;_antiche).
Quella di Praga è stata solo la prima dell'Europa centrale.
ripsk19 Marzo 2018, 20:42 #4
Il team di sviluppo di Warhorse, infatti, ha trascurato le persone di colore, che pur abitavano in Boemia all'epoca dei fatti narrati

Il team di sviluppo Warhorse ha assunto un team di storici, e in base alle ricerche che hanno eseguito non sembra esserci alcuna prova certa della presenza di persone di colore nella Boemia di quell'epoca (o almeno nell'area dove è ambientato il gioco).

L'Università allo stesso tempo sembra non prestare ascolto ad alcune critiche che si sono diffuse sul web proprio a proposito dell'accuratezza di Kingdom Come Deliverance.

E ci credo, visto che le critiche che finora ho visto sono generalmente su questo livello:
https://twitter.com/adrianchm/status/965959755054436354
Praga sulla via della seta...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^