Gears Tactics: per i fan di XCOM uno strategico superiore alle aspettative

Gears Tactics: per i fan di XCOM uno strategico superiore alle aspettative

Gears Tactics è uno strategico a turni in stile XCOM, anche se meno sandbox e più incentrato sulla narrazione, ma capace di introdurre significative novità in termini di guardia, punti azione, alberi delle abilità e altro ancora

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Gears Tactics è stato annunciato all'E3 2018 senza troppe sottolineature. Anzi, nel corso dell'evento veniva addirittura dopo un titolo mobile sui Funko Pop della serie Gears. Si tratta di un prequel della serie con caratteristiche di gioco mutuate da XCOM.

PC Gamer ha avuto modo di provarlo, con il redattore che si dichiara molto sorpreso del risultato finale rispetto a quelle che erano le premesse. "È un gioco di strategia davvero divertente, più disinvolto di XCOM. È un adattamento di Gears of War di gran lunga migliore rispetto a quanto mi aspettassi" ha scritto Wes Fenlon.

Gears Tactics

Sviluppato da The Coalition e Splash Damage, anche in considerazione del genere a cui appartiene, Gears Tactics è un titolo orientato soprattutto al PC. "Fin dal primo giorno lo abbiamo concepito come un attestato d'amore ai giochi per PC, anche se con marchio Gears" ha detto Tyler Bielman, design director di Gears Tactics. "Volevamo creare un'esperienza profonda, con un gameplay abbastanza convincente da attirare davvero i giocatori PC".

Gears Tactics offrirà una grafica dettagliata e sequenze di narrazione curate come quelle di un capitolo principale della serie Gears. La prima grossa differenza rispetto a XCOM riguarda il numero di azioni disponibili per ogni agente sul campo di battaglia, che passa da due a tre. Può sembrare un cambiamento di poco conto, ma non lo è, perché conferisce molta più flessibilità nelle tattiche e spazio di manovra all'interno del turno.

Cambia anche la guardia: i giocatori potranno stabilire le dimensioni del cono d'azione dell'agente in guardia. Questi, nel turno dell'avversario, si attiverà quando uno dei nemici agirà all'interno del cono. Più ampio sarà il cono e meno accurati saranno i colpi dell'agente. I soldati Gears disporranno anche di un'abilità che permetterà di inibire la guardia delle Locuste.

Gears Tactics

Nelle missioni di Gears Tactics bisognerà affrontare un numero molto alto di Locuste, e non è sempre possibile farle tutte fuori con sole tre azioni per turno. È per questo che la guardia acquisisce rinnovata importanza, permettendo di sparare copiosamente durante il turno del nemico.

Come da tradizione per la serie Gears, inoltre, mettere fuori combattimento un avversario non equivale al suo definitivo annullamento. Dopo che viene ridotto in ginocchio, infatti, serve un ultimo corpo mortale. E Fenlon definisce "geniale" il modo in cui questa caratteristica iconica di Gears è stata adattata al gioco di strategia. Infliggere il corpo mortale, infatti, concede un'azione in più ai membri della squadra, creando una sensazione di "slancio" all'interno della battaglia.

Concatenare le esecuzioni, quindi, è una pratica necessaria per ottimizzare movimenti e strategie. Naturalmente bisogna valutare quando conviene esporsi per avvicinarsi alla Locusta in ginocchio senza cadere nella trappola del nemico. Le Locuste possono essere attaccate anche con azioni ravvicinate ma, come accade nella serie principale, possono contrattaccare un affondo con la motosega.

Gears Tactics

Il sistema delle esecuzioni, inoltre, consente ai progettisti di Gears Tactics di riempire i livelli di gioco con un numero maggiore di i nemici rispetto a ciò che accade negli altri giochi di strategia di questo tipo. Il motore grafico è in grado di gestirli e questa si rivela una panacea per i ritmi di gioco e il divertimento generale. I soldati Gears, inoltre, possono rianimare i compagni una volta per missione.

Gears Tactics ha un approccio meno sandbox rispetto a XCOM e più incentrato sulla narrazione. Ma gli appassionati di questo tipo di strategici saranno sollevati nel sapere che la rianimazione in battaglia può essere disabilitata e che è disponibile un'opzione, definita Ironman, che rende impossibile ricaricare un salvataggio precedente dopo un fallimento.

Il protagonista di questa storia è Gabe, padre della protagonista della storia di Gears 5, Kait Diaz. Ogni missione inizia e termina con una sequenza di narrazione che sembra provenire da uno dei giochi della serie principale. La campagna avrà uno svolgimento procedurale simile a quello di XCOM, e sarà possibile andare avanti anche dopo la fine della storia. Il punto è che la narrazione sembra essere di qualità sensibilmente superiore rispetto a quella di XCOM.

Gears Tactics

L'end-game corrisponde alla cosiddetta modalità Veteran, in cui si usano i soldati frutto delle scelte effettuate durante la campagna all'interno di un numero infinito di missioni "remix". Lo scopo è accrescere il livello Veteran. "Presumibilmente potrai giocare per "un bel po 'di tempo" prima di iniziare a vedere combinazioni di mappe e obiettivi che hai già incontrato" sostiene Bielman.

Non c'è una componente di gestione della base come in XCOM, e le attenzioni del giocatore dovranno focalizzarsi esclusivamente sul potenziamento dei soldati e delle armi servendosi degli oggetti ritrovati sul campo di battaglia e delle ricompense per il completamento delle missioni della campagna e le missioni bonus. In Veteran, invece, si andrà alla ricerca dei pezzi di equipaggiamento "leggendari" per le armature dei soldati.

Alle armi possono essere applicate delle mod che influiscono sulla probabilità di critico, l'accuratezza e le dimensioni del caricatore. La personalizzazione dipende anche da alberi delle abilità aperti che permettono di abbinare quattro diverse specializzazioni per classe. Ci sono cinque classi in Gears Tactics, ovvero: Vanguard, Support, Heavy, Scout e Sniper.

Gears Tactics

I soldati della classe Support sono dotati del classico Lancer con la motosega, mentre Scout dispone dello shotgun Gnasher e Vanguard del Lancer con la baionetta. L'arma principale definisce la classe di appartenenza del soldato e non può essere cambiata. "Nel franchise di Gears, quasi sempre il ruolo del personaggio è definito dall'arma che usa, quindi associare una specifica arma primaria a ciascuna classe è decisamente opportuno".

Naturalmente si possono modificare vari elementi dell'aspetto dei soldati. Gears Tactics è basato sul motore grafico di Gears 5 con delle accortezze introdotte per via delle differenze alle meccaniche di gioco. Entrambi sono dunque basati su Unreal Engine 4, ma per Gears Tactics è stato fatto un lavoro supplementare proprio per garantire l'elevato livello di personalizzazione delle unità.

L'illuminazione sarà completamente in tempo reale e vi sarà un sistema di illuminazione globale. L'intelligenza artificiale, inoltre, è stata completamente rivista. Se in Gears 5 i nemici si limitano a mettersi al riparo e trovare l'angolazione migliore da cui sparare, in Gears Tactics daranno la sensazione che stanno davvero ragionando sul da farsi. L'IA, per ogni possibile decisione, simulerà cosa accadrà sul campo di battaglia e poi cosa accadrà se a quella decisione seguirà un'altra decisione. Questo meccanismo verrà scalato nel numero di decisioni da vagliare a seconda del livello di difficoltà selezionato. C'è un limite di due o tre secondi per la fase decisionale dell'intelligenza artificiale, imposto per non far attendere troppo il giocatore e non rendere troppo complessi i calcoli.

L'obiettivo di The Coalition e Splash Damage è far funzionare Gears Tactics anche sui laptop a 1080p e 30 fps a impostazioni medie. È il caso, ad esempio, dei computer portatili basati sugli ultimi chip Intel Ice Lake. È stato, inoltre, fatto un lavoro per ottimizzare il gioco per la nuova architettura Intel Xe, che vedremo a bordo dei futuri portatili con chip Tiger Lake e sulle schede video dedicate: con i laptop con le GPU basate su questa architettura che arriveranno nel corso dell'anno Gears Tactics girerà a 1080p e a 60 fps.

The Coalition e Intel, più precisamente, hanno lavorato per ottimizzare il titolo sull'architettura Xe-LP e integrato il supporto a tecnologie come il Variable Rate Shading (VRS) e Async Compute. La prima riduce la complessità dei pixel di alcune parti meno importanti della scena per migliorare le prestazioni senza sacrificare la fedeltà visiva, mentre Async Compute consente ad alcuni carichi di lavoro grafici di lavorare in parallelo, migliorando così le prestazioni generali.

Gears 5, che nella versione Xbox One si può acquistare su Amazon a metà prezzo, ha un menù di opzioni grafiche piuttosto ricco nella versione PC, e questo sarà confermato anche per Gears Tactics. Non manca il supporto per daltonici.

Al lancio non verrà fornito alcuno strumento per il modding, ma The Coalition lascia intendere che qualcosa del genere arriverà in una fase successiva. Gears Tactics verrà lanciato su PC e Xbox One il 28 aprile e, stando alla prima prova di PC Gamer, non è assolutamente da sottovalutare. Non è stato solo un annuncio per coprire una porzione di una conferenza pre-fiera.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8829 Marzo 2020, 13:26 #1
Ho paura che farà la fine della saga Halo Wars.
djmatrix61929 Marzo 2020, 15:40 #2
L'unica cosa negativa a prima vista, é che fa parte della famiglia di Gears of War, con cui non ho niente da spartire. Fosse stato un gioco a se stante, magari con qualche idea piú originale al di fuori di ogni serie, sarebbe stato molto piú interessante.

Ma vediamo cosa ne esce..
cronos199030 Marzo 2020, 09:36 #3
Essendo un gioco "XCOM-styles", il gameplay è decisamente più rilevante della trama o l'ambientazione di fondo. Neanche a me Gear of war ha mai detto nulla di che, ma questo titolo potenzialmente lo trovo molto più interessante.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^