Come perdere 500mila dollari: la mamma butta la sua collezione di videogiochi

Come perdere 500mila dollari: la mamma butta la sua collezione di videogiochi

Un uomo residente a New York racconta la sua personale tragedia: sua madre ha buttato via la sua intera collezione di giochi e console, che includeva centinaia di titoli PS1 e dozzine di sistemi di gioco retro. Il valore complessivo della raccolta? Ben 500.000 dollari.

di pubblicata il , alle 10:51 nel canale Videogames
 

Immaginate di possedere una delle collezioni di videogiochi più grandi di sempre: vi svegliate un giorno e i vostri preziosi cimeli sono improvvisamente spariti. È capitato a uno sfortunato uomo di New York, che a quanto pare possedeva un'enorme quantità di giochi, alcuni dei quali ancora sigillati. Sì, possedeva, perché a sua insaputa la sua cara mamma aveva deciso di sbarazzarsene, senza sapere che l'intera collezione valesse centinaia di migliaia di dollari.

"Qualcuno morirà": la triste storia di un collezionista di videogiochi

New York City, New York. Un impiegato della catena J&L Game ha appena scoperto di aver perso la sua preziosa collezione di videogiochi, custodita nella casa dei suoi genitori. L'artefice del delitto è sua madre, che avrebbe buttato gran parte della raccolta di giochi e console posseduta dal figlio, con l'evidente intenzione di fare spazio nella sua abitazione.

In un thread (ormai rimosso) su Twitter, la "vittima" ha commentato scherzosamente l'accaduto: "Ho appena scoperto che mia mamma, qualche anno fa, ha buttato via TUTTI i miei giochi PS1. Più di 500 giochi, di cui la metà ancora sigillati. Sto per uccidere qualcuno".

videogiochi collezione 500mila dollari

I titoli per PlayStation non sono gli unici pezzi ad essere stati persi. "Oggi ho realizzato che (mia mamma) ha buttato i miei Atari, Coleco, Intellivision, NES, SNES, TGfx, PCE, NG AES, MegaDrive, Master System... praticamente ogni console e gioco che non ho mai portato via con me".

L'ultima volta che il nostro sfortunato newyorkese aveva fatto i calcoli, il valore complessivo della sua collezione ammontava a ben 500.000 dollari. Dalla somma sono esclusi gli altri oggetti di valore "cestinati" dalla madre, che includono due amplificatori Marshall, una batteria, tutti gli skateboard posseduti dall'uomo e, a quanto pare, un'intera collezione di fumetti.

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gringo [ITF]02 Dicembre 2020, 11:10 #1
... Capita.
ferste02 Dicembre 2020, 11:23 #2
Io avevo la Sacra Sindone a casa, mia mamma l'ha usata per spolverare i mobili, e il Santo Graal, ma mio padre l'ha usato per pulire la lettiera del gatto.
Ragerino02 Dicembre 2020, 11:32 #3
Ci sono due possibilità.
La prima, è che lo abbia fatto apposta.
La seconda, è che sua madre possieda il QI di un mattone, perche una persona normale quanto meno avrebbe chiamato il figlio prima di buttare via una tale quantità di roba. Perche anche se non fossero 500k $, anche venduti solo ad 1$ sono comunque 500 sacchi.
Saturn02 Dicembre 2020, 11:36 #4
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Un uomo residente a New York racconta la sua personale tragedia: sua madre ha buttato via la sua intera collezione di giochi e console, che includeva centinaia di titoli PS1 e dozzine di sistemi di gioco retro. Il valore complessivo della raccolta? Ben 500.000 dollari.


Io fossi nei panni della vecchia, prenderei il primo volo disponibile per la Mongolia estrema, per non tornare. La "sete di sangue" del figlio, vagamente "accennata" nelle prime dichiarazioni a caldo, non mi lascia presagire nulla di buono. Secondo me il figlio le fa fare la fine "delle gemelle" di Fracchia La Belva Umana o di quelle di Shining.

Resta da capire il perchè del fatto. La causa scatenante. Le serviva spazio ? Dava per scontato che fosse robbaccia senza valore ? Ma una telefonata di conferma ? Anch'io ho della roba rimasta nella casa materna, ma ho lasciato ben specificato le gravi e definitive conseguenze nel caso mancasse anche un singolo oggetto a mio madre...

Originariamente inviato da: Ragerino
Ci sono due possibilità.
La prima, è che lo abbia fatto apposta.
La seconda, è che sua madre possieda il QI di un mattone, perche una persona normale quanto meno avrebbe chiamato il figlio prima di buttare via una tale quantità di roba. Perche anche se non fossero 500k $, anche venduti solo ad 1$ sono comunque 500 sacchi.


Datemi del sessista, ma io opto per la seconda. Perchè in casa mia è successo. Manga originali, prime edizioni, in mia assenza da ragazzo, lasciati fuori dalla finestra "per pulire" anche sotto la pioggia. Dopo la gente non si deve stupire che uno esce di capoccia e finisce in prima pagina...le notizie vanno sempre contestualizzate !
The FoX02 Dicembre 2020, 11:36 #5
Più in piccolo, a me mia madre mi ha cestinato un drive Commodore 1581, un mouse 1351 ed una REU 1764... più tutti i floppy x c64 che avevo... da 5"1/4 e da 3"1/2.
Saturn02 Dicembre 2020, 11:39 #6
Originariamente inviato da: The FoX
Più in piccolo, a me mia madre mi ha cestinato un drive Commodore 1581, un mouse 1351 ed una REU 1764... più tutti i floppy x c64 che avevo... da 5"1/4 e da 3"1/2.


Com'è finita ?
corvazo02 Dicembre 2020, 11:42 #7
Quanddo si dice to mare p...
Cromwell02 Dicembre 2020, 11:43 #8
Originariamente inviato da: Saturn
Com'è finita ?


Che ha "cestinato" la madre
Gnubbolo02 Dicembre 2020, 12:04 #9
Originariamente inviato da: Saturn
Resta da capire il perchè del fatto. La causa scatenante. Le serviva spazio ?

demenza senile
calabar02 Dicembre 2020, 12:30 #10
Credo che a tutti sia capitato, o per lo meno capitato di conoscere qualcuno, che abbia vissuto un episodio simile. Qui a fare scalpore è il valore della collezione (che potrebbe anche aver fatto felice qualcuno che li ha trovati nel cassonetto).

Giusto per dirne una, ad un mio conoscente la madre aveva fatto sparire un'intera serie di LEGO vintage custodita sacralmente in casa per regalarla ai bambini poveri. Gesto invidiabile e di grande altruismo (del resto come si dice, son tutti ... con il ... degli altri), inutile dire che in questo modo abbia creato un mostro incapace di saziare la propria fame di acquisti LEGO.

@Ragerino
Il caso più comunque è invece quello di fare le pulizie senza avvisare perchè sanno bene se chiamassero il figlio ne nascerebbero discussioni, litigi e in ogni caso l'impossibilità di fare quel che va fatto. Perché si, per molte madri è semplicemente l'occasione di fare la cosa giusta, di strappare il dente mentre il paziente è distratto. Sono cose da bambini ed è ora di liberarsene.
Certo, se in questo caso la mamma in oggetto avesse saputo che il maltolto aveva il valore di un paio di appartamenti, beh, forse ci avrebbe pensato due volte.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^