Come giocare il primo Diablo nel browser web

Come giocare il primo Diablo nel browser web

Rivsoft ha realizzato un web port del famosissimo action rpg di Blizzard originariamente rilasciato nel 1996. Giocarci è molto semplice: siete pronti a distruggere (di nuovo) il vostro mouse?

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Videogames
BlizzardDiablo
 

Grazie a Rivsoft è adesso possibile giocare nuovamente il Diablo originale tramite il browser web. In maniera totalmente immediata, visto che non è richiesto nessun tipo di installazione o tempo di attesa. Bisogna semplicemente andare su diablo.rivsoft.net e scaricare il file indicato servendosi di GitHub. Infine, trascinare il file all'interno della pagina web predisposta da Rivsoft.

In questo modo potrete giocare la versione shareware di Diablo, chiamata Diablo Spawn, che consiste in due dungeon affrontabili con una delle tre classi presenti nel primo Diablo, per un totale di circa 20 minuti di gioco. Ma Rivsoft ha pensato anche agli appassionati che volessero affrontare l'intera esperienza tramite il browser web. Basta possedere una copia del gioco, o acquistarla tramite GOG, e caricare nella stessa pagina il file DIABDAT.MPQ per giocare al titolo completo.

Diablo

Questa versione di Diablo è stata creata da due team che si fanno individuare con i nomi di GalaXyHaXz e devilution che hanno ricostruito il codice sorgente originale, il che vuol dire che eventuali bug e malfunzionamenti non sono stati corretti. In altri termini, si tratta dello stesso identico Diablo del 1996.

Rivsoft ha già realizzato altri utili strumenti per i giochi Blizzard come Diablo III Character Planner, che permette di creare e condividere le build dei personaggi del più recente action rpg della serie. Tutto questo avviene mentre si inizia a parlare insistentemente di Diablo IV, che secondo dei rumor sarebbe già stato mostrato internamente ad alcuni dipendenti di Blizzard.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maxt7503 Agosto 2019, 11:13 #1
L'ho giusto terminato da poco, ma giocandolo con la mia copia personale del 1996 su CD e con le patch correttive del caso.
Trovo molto più appagante un discorso di collezionismo e gioco.
BrightSoul03 Agosto 2019, 12:10 #2
Hello, my friend. Stay awhile and listen!
29Leonardo03 Agosto 2019, 12:13 #3
Originariamente inviato da: Maxt75
L'ho giusto terminato da poco, ma giocandolo con la mia copia personale del 1996 su CD e con le patch correttive del caso.
Trovo molto più appagante un discorso di collezionismo e gioco.


Anche io fino a qualche anno fa ero cosi, poi mi son trasferito e basta millemila scatole, retropc e cianfrusaglia in giro. Però si è tutta un altra cosa vivere fisicamente tutto l'ambaradam legato alla passione videoludica, a me partiva il magone pure quando sentivo girare il lettore floppy a palla per leggere i dischetti di un monkey island o indiana jones and the fate of atlantis.
Nhirlathothep03 Agosto 2019, 12:22 #4
per avere il top della retro-experience e possedere ora quello che all' epoca era un sogno, sarebbe da prendere un bel notebook ibm di quelli che costavano 4-5 milioni e metterci i vecchi giochi.

ma alla fine la comodità spinge ad aprire gog su un macbook air e giocare senza problemi con schermo migliore e senza caricamenti (e a costo zero se lo hai già


29Leonardo03 Agosto 2019, 12:29 #5
Originariamente inviato da: Nhirlathothep
per avere il top della retro-experience e possedere ora quello che all' epoca era un sogno, sarebbe da prendere un bel notebook ibm di quelli che costavano 4-5 milioni e metterci i vecchi giochi.

ma alla fine la comodità spinge ad aprire gog su un macbook air e giocare senza problemi con schermo migliore e senza caricamenti (e a costo zero se lo hai già


Già c'è un tempo per ogni cosa.
Maxt7503 Agosto 2019, 13:29 #6
Eh... Ma non pensate che si arriva è? Tutto è ciclico, non sempre, ma spesso. Ho passato già pure il tempo dei download selvaggi, poi sono tornato all'origine.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^