NVIDIA: il primo gioco che richiederà una GPU Ray Tracing uscirà nel 2023

NVIDIA: il primo gioco che richiederà una GPU Ray Tracing uscirà nel 2023

Una previsione contro i suoi stessi interessi: Morgan McGuire, professore universitario che lavora con NVIDIA sul Ray Tracing ormai da diversi anni, ha detto che il primo gioco che richiederà il Ray Tracing come requisito fondamentale arriverà nel 2023

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Videogames
NVIDIAGeForceRTX
 

NVIDIA, come noto, sta spingendo molto riguardo all'integrazione del Ray Tracing nei giochi attuali, perché è l'unico fornitore di schede video che adesso può disporre del supporto in hardware. Integrazione con alterne fortune, visto che i giocatori si lamentano della scarsa consistenza del Ray Tracing in questa fase, trattandosi di un approccio ibrido con grossa componente di rasterizzazione tradizionale. Se in Battlefield V il Ray Tracing è evidente solo nei riflessi delle esplosioni, in Metro Exodus è stato applicato all'illuminazione globale, ma il miglioramento visivo è pressoché nullo rispetto alla versione senza Ray Tracing.

Morgan McGuire, un professore universitario che lavora con NVIDIA sul Ray Tracing (e non solo) da diversi anni, nella cornice del SIGGRAPH, rincara la dose dicendo che "il primo gioco Tripla A che non girerà su una GPU priva dell'integrazione in hardware al Ray Tracing arriverà nel 2023", in altri termini servono ancora 5 anni prima che possa essere diffuso trasversalmente. Una dichiarazione che non sembra propriamente aderire agli interessi di NVIDIA, anche perché le schede video attualmente presenti sul mercato nel 2023 faticheranno sul piano prestazionale.

Fino a quel momento, secondo McGuire, i giochi utilizzeranno un approccio ibrido a metà strada tra Ray Tracing e rasterizzazione, così come stanno facendo gli attuali Control, Metro Exodus, Battlefield V, Shadow of the Tomb Raider, e così come faranno i titoli in arrivo Watch Dogs Legion, Cyberpunk 2077 e Doom Eternal. La soluzione ibrida in realtà andrà avanti fino al 2034, secondo le previsioni di McGuire, e si incaricherà della resa delle ombre, dell'occlusione ambientale, dei riflessi, dei raggi, dell'audio ray traced, delle collisioni delle particelle e della visione dell'intelligenza artificiale.

Il Ray Tracing si calcola tramite la "gerarchia dei volumi collegati" (Bounding Volume Hierarchy)
L'implementazione pura del Ray Tracing, che corrisponde al Path Tracing, invece, non arriverà prima del 2035. In quel periodo il Ray Tracing diverrà probabilmente una tecnologia apprezzabile in una moltitudine di circostanze e utilizzabile a risoluzioni elevate e con buon frame rate per le immagini, il che è pressoché impossibile con gli hardware attuali.

Allo stesso tempo, il fatto che i giochi del 2023 richiedano una GPU Ray Tracing si può leggere come una massiccia presenza di effetti ray traced all'interno delle scene, richiedendo molto hardware dedicato per poter essere processati. La presenza in hardware del Ray Tracing sulle prossime Xbox e PlayStation, per effetto dell'implementazione di AMD, potrebbe ulteriormente accelerare l'adozione del Ray Tracing.

Per gli altri annunci di NVIDIA al SIGGRAPH cliccate qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LukeIlBello02 Agosto 2019, 17:47 #1
vabbè la classica news che fa parte delle regole "non scritte", ossia che una tecnologia nata oggi è inusabile prima di 5-10 anni, e con essa tutte le schede video dai prezzi esorbitanti che escono nello stesso periodo e che "scrivono" (ma poi non è vero) che la adottano al 100%..

ecco che quindi tutte le schede della serie 20xx geforce nvidia sono ad oggi una spesa folle, molto meglio ripiegare su una 1060 o 1070 alla metà del prezzo
Cloud7602 Agosto 2019, 18:08 #2
Originariamente inviato da: LukeIlBello
vabbè la classica news che fa parte delle regole "non scritte", ossia che una tecnologia nata oggi è inusabile prima di 5-10 anni CUT


e non è nemmeno nata oggi quella "tecnologia", ma decenni fa.
E anche il titolo è formalmente sbagliato perchè il gioco al limite richiederà l'implementazione del RT e non una "GPU RT" in hardware come ora le nvidia RTX, poichè ricordiamo che anche AMD può fare RT con le sue schede in quanto questo è semplicemente un algoritmo, che però molti anni fa era troppo pesante per essere usato e che ora nvidia ha implementato in hardware.
supertigrotto02 Agosto 2019, 19:34 #3

fra circa 3/4 anni?

La sagra del nulla!
Per il 2023 probabilmente pure la fascia bassa delle future VGA di Intel avranno il Ray Tracing,figuriamoci Amd che a quanto pare,pure le consolle di prossima generazione dovrebbero riuscire a gestirlo,in particolare PS5 ma si vocifera pure la prossima XBOX.
Sarà anche la numero uno delle VGA attualmente per prestazioni ma Nvidia,a livello di sparate da capitan Ovvio,non ha rivali!
Alla fine se gli intenti di Amd e di Intel di fare schede grafiche con chiplet (in stile ryzen/threadripper) dovesse essere funzionale,Nvidia con il suo monolitico si ritroverebbe in panico,Koduri che è passato a INTEL è già su questa strada,pure gli altri ingegneri AMD stanno cercando di percorrerla,a livello pratico,aggiungere RT core ai progetti sarebbe un gioco da ragazzi, come ai tempi che furono,si aggiungeva il coprocessore matematico ai 386 e via.
al13502 Agosto 2019, 20:56 #4
Originariamente inviato da: LukeIlBello
vabbè la classica news che fa parte delle regole "non scritte", ossia che una tecnologia nata oggi è inusabile prima di 5-10 anni, e con essa tutte le schede video dai prezzi esorbitanti che escono nello stesso periodo e che "scrivono" (ma poi non è vero) che la adottano al 100%..

ecco che quindi tutte le schede della serie 20xx geforce nvidia sono ad oggi una spesa folle, molto meglio ripiegare su una 1060 o 1070 alla metà del prezzo


il fatto che tu non te la possa permettere non significa che la serie 2000 nvidia con ray tracing sia inutile.
metro exodus con raytracing è di una goduria inimmaginabile. ovviamente non ha un prezzo popolare.
Jeetkundo02 Agosto 2019, 23:12 #5
Quindi una bella nvidia 6080ti (2000 euro) e tutti felici
Ryoga8503 Agosto 2019, 00:27 #6
Originariamente inviato da: al135
il fatto che tu non te la possa permettere non significa che la serie 2000 nvidia con ray tracing sia inutile.
metro exodus con raytracing è di una goduria inimmaginabile. ovviamente non ha un prezzo popolare.


L'illuminazione ha la sua importanza, ma devono migliorare con tempo altre cose.
Il realiso dei personaggi è importante, quindi il labbiale, le espressioni e le texture sempre più reali
phmk03 Agosto 2019, 07:26 #7

Mi prendo una RX 590....

A 190 € ....
eureka8503 Agosto 2019, 12:06 #8
saranno spettacolari, AMD deve stare molto attenta sul Raytracing molto attenta !!
nobucodanasr03 Agosto 2019, 17:54 #9
Spero che almeno nei giochi frenetici ci sia sempre la possibilità di disattivare i vari orpelli grafici
LukeIlBello04 Agosto 2019, 13:10 #10
Originariamente inviato da: al135
il fatto che tu non te la possa permettere non significa che la serie 2000 nvidia con ray tracing sia inutile.
metro exodus con raytracing è di una goduria inimmaginabile. ovviamente non ha un prezzo popolare.


io non me le posso permettere? diciamo che non sono pollo come altri

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^