Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Cambio di studio per Star Wars The Old Republic: ci saranno licenziamenti

Cambio di studio per Star Wars The Old Republic: ci saranno licenziamenti

BioWare ha confermato che ci saranno licenziamenti in seguito al passaggio di Star Wars The Old Republic a Broadsword Online Games

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
Electronic ArtsStar Wars
 

Star Wars The Old Republic passerà dal team principale di BioWare a uno studio di terze parti, Broadsword Online Games, il quale si occupa già per Electronic Arts del mantenimento di alcuni grandi MMO del passato come Ultima Online e Dark Age of Camelot. Il general manager di BioWare, Gary McKay, conferma ora che questo cambiamento produrrà dei licenziamenti in BioWare.

McKay ha spiegato che una parte degli impiegati di BioWare che hanno fino a oggi lavorato su SWTOR passeranno proprio in Broadsword Online Games, ma questo non succederà per tutti. "Sfortunatamente", ha scritto McKay sul sito di BioWare, "non tutti i ruoli faranno il passaggio. Questa è la parte più difficile di questa transizione e queste decisioni non sono state prese alla leggera".

Star Wars The Old Republic

Dichiarazioni che sembrano non collimare perfettamente con le spiegazioni precedentemente addotte da BioWare, stando alle quali il passaggio di studio è stato pensato per poter liberare i dipendenti di BioWare e consentire loro di concentrarsi sui nuovi giochi single player, Dragon Age: Dreadwolf e il nuovo capitolo di Mass Effect.

McKay ha insistito sul fatto che EA "sta facendo tutto il possibile per supportare" le persone colpite e che i dipendenti in questione "avranno l'opportunità di trovare nuovi ruoli all'interno di EA". Tuttavia, non ha rivelato il numero di membri del team di Star Wars: The Old Republic che hanno perso il lavoro a causa del cambio di studio.

"A lungo termine, tuttavia", ha continuato McKay, "siamo fiduciosi che questa sia la decisione migliore per il gioco e la sua community. A noi di BioWare mancherà SWTOR, ma allo stesso tempo siamo sicuri che sia in buone mani". McKay ha aggiunto che Broadsword "sta lavorando instancabilmente per [assicurare] che questi mondi e queste community continuino a prosperare e crescere", e che piani sono già in atto per il futuro di Star Wars: The Old Republic, incluse nuove funzionalità di gioco non ancora rivelate.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^