Ataribox girerà su Linux, avrà chip AMD e costerà 250 $

Ataribox girerà su Linux, avrà chip AMD e costerà 250 $

Atari ha rivelato nuovi dettagli sulla sua retroconsole in un'intervista a GamesBeat. Il prezzo si aggirerà tra 250 e 300 dollari

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:41 nel canale Videogames
Atari
 

Per la prima volta Atari ha rivelato che la sua retroconsole Ataribox sarà basata su sistema operativo Linux, avrà al suo interno un processore AMD e costerà tra 250 e 300 dollari.

Feargal Mac Conuladh, creatore di Ataribox e general manager, ha rivelato a GamesBeat, che Atari lancerà una campagna di crowdfunding su Indiegogo nel corso dell'autunno in vista del lancio definitivo del nuovo sistema nella primavera del 2018.

L'obiettivo di Atari con questa console è rendere felici i più nostalgici e richiamare il passato dei videogiochi. Allo stesso tempo, però, sarà in grado di far girare titoli indipendenti recenti come Terraria o Minecraft. Si tratta di un approccio speculare a quello adottato da Nintendo nel caso di NES Classic: ci sarà un elenco di titoli pre-installati che forniranno un'esperienza di gioco immediata e, appunto, nostalgica.

Ataribox ricorderà la copertura in simil-legno di Atari 2600. "Il nostro obiettivo è quello di creare qualcosa di completamente nuovo, ma allo stesso tempo di dare l'idea di vecchio ai vecchi appassionati e di nuovo ai nuovi", si legge in un appunto della società.

Leggendo l'intervista su GamesBeat si apprende che alla base di Ataribox si troveranno processori custom AMD con tecnologia Radeon Graphics. Non ci sono altri dettagli, ma potrebbe trattarsi di un SoC simile a quelli usati nelle console PS4 e Xbox One. Per quanto riguarda Linux, invece, apparirà con un'interfaccia personalizzata che richiamerà i menù delle TV.

Dopo la pubblicazione dell'intervista è intervenuta in proposito la stessa AMD con il seguente commento: “Siamo lieti che Atari abbia scelto un nostro processore personalizzato con tecnologia Radeon Graphics”, ha dichiarato un portavoce di AMD. “Questo annuncio conferma la posizione di leadership di AMD nel settore del gaming su console, tanto nei processori quanto nelle tecnologie grafiche”.

Ataribox sarà in grado di eseguire giochi per PC, ma anche di svolgere altre funzioni come streaming, navigazione web e riproduzione di contenuti multimediali. Si apprende inoltre che il sistema sarà in grado di gestire i titoli mid-range per PC ma non i giochi Tripla A che richiedono prestazioni di livello high-range.

"Sono rimasto molto sorpreso quando ho sentito parlare un ragazzino di 12 anni che conosceva ogni singolo gioco pubblicato da Atari. Questo brand è magico", ha detto Feargal Mac a GamesBeat. "Abbiamo attirato molto interesse con il nostro progetto e la stessa AMD ci è venuta in soccorso. E abbiamo una forte partnership anche con Indiegogo".

"La gente è abituata alla flessibilità dei PC, ma la maggior parte dei dispositivi TV connessi sono sistemi chiusi con store di contenuti", ha proseguito. "Vogliamo creare un prodotto di tipo 'tv killer' che allo stesso tempo permetta di giocare, fare streaming e navigare sul web con la massima libertà possibile. Allo stesso tempo il sistema darà la possibilità di accedere ai contenuti acquistati su altri store".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mattia.l27 Settembre 2017, 10:43 #1
in pratica un box android senza play store e senza android stesso
cagata...
s-y27 Settembre 2017, 10:45 #2
io 'ste operazioni, tutte, penso che non le capirò mai
Cappej27 Settembre 2017, 11:09 #3
vaia-vaia-vaia
Gyammy8527 Settembre 2017, 11:24 #4
A me non sembra male...design elegante e diverso dal resto, possibilità di giocare anche ai giochi pc, streaming e compagnia bella, e i vecchi giochi per l'effetto nostalgia...sicuramente meglio del nes classic che non scala neanche i giochi a tutto schermo in 16:9 e col pad dal cavo di 50 cm
Rei & Asuka27 Settembre 2017, 11:37 #5
Si, non mi sembra mica tanto un approccio simile a quello del NES Mini in realtà: costa 5 volte tanto, fa altro e non è puramente ludica sul retrogaming...
Non è nemmeno un box android... Praticamente pare una mini Ps4/Xbox con linux e qualche emulatore peraltro di una roba, che bastava un raspberry pi 0
Mah, che cagata.
Dinofly27 Settembre 2017, 12:02 #6
Dubito fortemente che la potenza oserà avvicinarsi a xbox o ps4.
kamon27 Settembre 2017, 12:08 #7
Ogni 6 mesi salta fuori una cacata di questo tipo, non vediamo tutti l'ora di dimenticarcela... Povera vecchia atari.
Varg8727 Settembre 2017, 12:24 #8
Attendo con ansia la pubblicità di Roberto Artigiani.
UltimateBou27 Settembre 2017, 12:28 #9
Originariamente inviato da: Gyammy85
A me non sembra male...


lool non avevamo dubbi
maglia1827 Settembre 2017, 13:41 #10
Evidentemente il progetto Ouya non ha insegnato nulla....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^