Assassin's Creed Origins: requisiti hardware e benchmark integrato

Assassin's Creed Origins: requisiti hardware e benchmark integrato

Assassin's Creed Origins verrà rilasciato il 27 ottobre: ora Ubisoft comunica qualche dettaglio in più sulla versione PC

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
Ubisoft
 

Assassin's Creed Origins avrà uno strumento di benchmarking integrato che aiuterà i giocatori PC a configurare la grafica del gioco in modo che possa essere gestita nel modo migliore dall'hardware a loro disposizione. Di seguito i requisiti hardware del nuovo capitolo di Assassin's Creed in arrivo il 27 ottobre, così come riportati su UbiBlog.

Configurazione minima

OS: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (solo versioni 64-bit)
Processore: Intel Core i5-2400 @ 2.5 GHz o AMD FX-6350 @ 3.9 GHz o equivalente
Scheda Video: NVIDIA GeForce GTX 660 o AMD R9 270 (2048 MB VRAM con Shader Model 5.0 o superiore)
RAM di sistema: 6GB
Risoluzione: 720p
Video Preset: Più basso

Configurazione raccomandata

OS: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (solo versioni 64-bit)
Processore: Intel Core i7- 3770 @ 3.5 GHz o AMD FX-8350 @ 4.0 GHz
Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 760 o AMD R9 280X (3GB VRAM con Shader Model 5.0 o superiore)
RAM di sistema: 8GB
Risoluzione: 1080p
Video Preset: Alto

Assassin's Creed Origins

"La piattaforma PC nel suo complesso è molto importante per noi", dice Jose Araiza, producer di Assassin's Creed Origins nel blog prima segnalato. "Ed è per questo che la versione PC è stata sviluppata in parallelo alle altre versioni realizzate da Ubisoft Montreal, in collaborazione con il team dedicato al PC che si trova a Kiev. Questo approccio è stato adottato fin dal principio".

Araiza specifica che i requisiti minimi sono sufficienti a far girare Assassin's Creed Origins a 720p e a 30 fps, al dettaglio visivo più basso. Il motore AnvilNext 2.0 usato da Assassin's Creed Origins è stato progettato per scalare in presenza di hardware performante, e questo vuol dire che con la configurazione adatta si ottengono miglioramenti sensibili fino a giocare a 4K e a 30 fps o superiore. Ciò non toglie che gli utenti possono scegliere risoluzioni inferiori, come 1080p e 1200p, e frame rate più alti rispetto ai 30 fps.

Anche su PC il nuovo Assassin's Creed supporterà la tecnica di dynamic resolution rendering. Questo vuol dire che i giocatori potranno scegliere un frame rate target e conseguentemente il gioco varierà la risoluzione di rendering in modo da mantenersi il più possibile allineato al riferimento. I giocatori possono stabilire il framerate target tra 30, 45 e 60 fps, oltre che quello massimo tra 30, 45, 60 e 90 fps. Non mancherà la possibilità di lasciare libero il frame rate massimo.

Il nuovo Assassin's Creed è atteso dai fan per il passaggio all'ambientazione dell'Antico Egitto. L'avventura avrà inizio nel 49 A.C., quindi ben prima degli eventi che hanno avuto per protagonista Altair nel primo capitolo della saga. Questa volta si vestiranno i panni di Bayek, un giovane guerriero proveniente dalla città di Tebe.

Altri dettagli si trovano qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
monster.fx06 Ottobre 2017, 14:57 #1
Mi sembrano requisiti molto bassi, per essere Assassin's Creed.

O hanno fatto un livello di ottimizzazione estremo,ma ho qualche dubbio, o hanno alleggerito il motore grafico in funzione delle console.

I precedenti capitoli, con tutto al massimo in FHD mi girano a 45 fps in media.

Possibile che non vogliano sfruttare le nuove VGA? (meglio per me sia inteso)

Vedremo.
mirkonorroz06 Ottobre 2017, 17:33 #2
In Unity in alcune cutscenes (renderizzate) arrivo anche al minimo a 10 FPS con l'FX8350 e la Fury.
ulukaii06 Ottobre 2017, 19:43 #3
E visto che l'engine è sempre lo stesso (AnvilNext 2.0 lo trascinano da AC: Unity) dubito che abbiano ottimizzato chissà cosa, soprattutto dopo quanto visto in opera su Wildlands (con alti e bassi ridicoli).

Soliti requisiti sparati a caso, allegati a dichiarazioni pre-release rose e fiori bla-bla-bla, seguiti dai trailers con effetti nvidia (registrati a 30fps e uppati a 60fps) e poi quando esce topi morti.
th3o|dm4n09 Ottobre 2017, 10:25 #4
Domanda ingenua: visto che ci troviamo in un'epoca in cui i consumatori cercano di far valere i propri diritti, rispetto ad anni fa in cui, dopo aver preso l'ennesima sola, si restava inermi a bestemmiare, un volta appurato che i requisiti minimi e massimi sono fuffa e che quindi il prodotto non è conforme a quanto dichiarato, non si può procedere ad una richiesta di rimborso?
Con un prodotto fisico ne avremmo tutto il diritto. Perché non si può applicare anche a beni virtuali?

Sì, lo so. Sono un idealista...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^