Ashe, primo fumetto ambientato nell'universo narrativo di League of Legends

Ashe, primo fumetto ambientato nell'universo narrativo di League of Legends

Ashe: Madre Guerriera è la prima uscita frutto della collaborazione tra Riot Games e Marvel Comics, che segna il debutto dello scrittore di Riot Games, Odin Austin Shafer, come autore di fumetti

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Videogames
League of Legends
 

Scritto da Odin Austin Shafer, uno degli autori del videogame, e pubblicato da Marvel Comics, Ashe: Madre Guerriera segna il debutto del famoso MOBA League of Legends nel mondo dei fumetti, mostrando l'immaginario creato da Riot Games da un punto di vista assolutamente inedito.

Ashe: Madre Guerriera

La versione fisica raccoglie le emozionanti avventure di Ashe nel suo epico viaggio attraverso il Freljord in un bellissimo libro a copertina rigida di 144 pagine, con tutte le splendide opere d'arte dell'artista pluripremiata Nina Vakueva, già coinvolta nel progetto Heavy Vinyl.

Il primo fumetto ambientato nell'universo narrativo del videogioco targato Riot Games. Ashe è una giovane Figlia del gelo, la cui vita è destinata a cambiare per sempre durante una pericolosa missione, nel corso della quale molti segreti verranno alla luce. Riuscirà a diventare la guida di cui il suo popolo ha bisogno? Oppure il destino altro non è che un sogno evanescente?

Ashe espande il già ricco immaginario di League of Legends e permette di esplorarlo da un punto di vista originale. All'interno del videogioco è stata recentemente introdotta la modalità Tattiche di Squadra.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^