5 modi con cui la CPU ha da sempre imbrogliato in Street Fighter II

5 modi con cui la CPU ha da sempre imbrogliato in Street Fighter II

Un canale YouTube, con un dettagliatissimo video, conferma ciò che i giocatori hanno da sempre sospettato: l'intelligenza artificiale di Street Fighter II imbrogliava

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
CapcomStreet Fighter
 

Certe partite contro l'intelligenza artificiale di Street Fighter II erano effettivamente improbe. Probabilmente lo avete sempre sospettato, ma adesso arriva la conferma con una serie di prove circostanziate: la CPU imbrogliava. Lo ha scoperto "desk", un canale YouTube che si occupa di meccaniche, tutorial, combo e altro inerente il mondo dei picchiaduro. Ha realizzato un video di 6 minuti in cui dettaglia 5 modi con cui Street Fighter II imbrogliava.

Entrando in modalità parata, ad esempio, i personaggi controllati dall'intelligenza artificiale diventavano completamente invulnerabili. Inoltre, in certi casi, dopo essere stordita, l'intelligenza artificiale si riprendeva dolo soli 12 frame, mentre al giocatore toccava aspettare più tempo per tornare operativo. In Super Street Fighter II Turbo l'intelligenza artificiale recuperava il controllo addirittura dopo soli 3 frame.

Street Fighter II

Ancora, la CPU era in grado di caricare alcune combo molto più velocemente di quanto il giocatore potesse fare. Alcune combo di Street Fighter II come il Somersault Kick di Guile richiedevano al giocatore un caricamento di 2 secondi, molto meno all'IA, offrendole un vantaggio competitivo non di poco conto. Inoltre, l'IA era in grado di schiacciare i pulsanti più velocemente rispetto a quanto potesse fare un essere umano, il che era importante nel caso delle prese di Honda e di Blanka, ad esempio.

Infine, certe mosse come il calcio basso di Dhalsim erano più istantanee quando eseguite dalla CPU, andando a segno dopo un minor numero di frame. Questo impediva al giocatore di reagire tempestivamente per parare.

Le scoperte di "desk" hanno scatenato un putiferio fra gli appassionati di Street Fighter II. C'è chi accusa Capcom, per esempio per averlo indotto a rompere il gamepad a causa del nervosismo provocato da questi atteggiamenti dell'IA. Che chi dice di aver sempre sospettato di comportamenti del genere e chi si dice sorpreso da come Street Fighter II imbrogliasse. Voi che esperienze avete avuto con il famosissimo picchiaduro Capcom?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
znick23 Settembre 2019, 11:32 #1
All’epoca ci giocavo su SNES, ero in grado di finirlo al massimo livello di difficoltà con tutti i personaggi, ma era chiaro che più alzavi la difficoltà più l’IA barava, facendo cose che al giocatore non erano permesse. Bastava prenderne atto per evitare di sfondare i joypad
Unrue23 Settembre 2019, 11:32 #2
Intelligenza artificiale è una parola grossa dato che stiamo parlando di un gioco di quasi 30 anni fa.
esp1lon23 Settembre 2019, 11:46 #3
Si chiamava stupidità artificiale perché costringeva gli stupidi innervositi a lanciare il gamepad dalla finestra.
supertigrotto23 Settembre 2019, 12:03 #4

Ci giocavo ma preferivo snk

Sinceramente ci ho giocato moltissimo, ce lo avevo per il super famicom ,però, preferivo sempre la serie Fatal Fury, Art of Fighting o Samurai Shodown!
wingman8723 Settembre 2019, 12:13 #5
In realtà è una cosa piuttosto comune che nei giochi la IA "bari" nel senso che gode di vantaggi che i giocatori non hanno. Questo per compensare la relativa stupidità dell'IA che altrimenti non potrebbe competere con un giocatore umano veramente abile.
Maxt7523 Settembre 2019, 12:14 #6
Be, i coin op in generale non so quanto onesti fossero, visto il loro metodo di funzionamento stesso, a monetina.
Gio2223 Settembre 2019, 12:18 #7
La notizia casca a fagiulo perché da meno di un mese ho ripreso a giocare i vecchi arcade,e in particolare proprio street fighter II, solo che lo sto facendo in multi,perché ,come appunto evidenzia l'articolo, giocare contro l'ai ai livelli più alti, risulta parecchio frustrante (anche se si finisce lo stesso).

Lo sto facendo tramite FightCade che,a quanto ho capito, è un fork del finalburn con però un netplay migliore rispetto per esempio al vecchio Kaillera o a MAMEHUB (che è in uno stato penoso)

Per chi è interessat fornisco ulteriori dettagli:
Provato e ci si gioca senza desynch rispetto a quest'ultimo ,ma la cosa davvero importante e che e' relativamente facile trovare qualcuno con cui giocare, anche se non si hanno amici. Questo è vero specialmente per i picchiaduro come SFII o the king of fighter.
Purtroppo però la quantità di titoli supportata da questo emulatore non eguaglia quella del mame. Ma per ora è uno dei pochi difetti che ho riscontrato.

Quindi l'invito che rivolgo a chi è interessato non è tanto provarlo ma a lasciare un contatto per mettersi d'accordo su quando fare un partita.
O ancora meglio formare un gruppo da qualche parte dove ci si possono scambiare gli orari per un'eventuale partita. Fra l'altro nonostante giochi a SFII da 30 anni,sono ancora una sega spaziale,quindi se cercate vittorie facili con me andate sul sicuro.

Ovviamente non c'è solo SFII ,per esempio io ho trovato un cileno e un tedesco con cui almeno un paio di volte a settimana riesco a fare delle sfide a neogeo cup 98.
Scusate la lungaggine.
D4N!3L323 Settembre 2019, 13:31 #8
Secondo me l'IA barava anche in alcuni giochi di guida, tipo macchine che superavano in modi assurdi o che non uscivano di strada compiendo traiettorie impossibili. Tu invece toccavi il volante e volavi fuori in tempo 0.

I giochi moderni mi sembrano più bilanciati ma non gioco più tanto quindi non posso dirlo con certezza...
Tedturb023 Settembre 2019, 13:53 #9
grande scoperta, del secolo!
Lo sa da decenni chiunque abbia giocato a quei giochi.
*aLe23 Settembre 2019, 14:15 #10
Originariamente inviato da: D4N!3L3
Secondo me l'IA barava anche in alcuni giochi di guida, tipo macchine che superavano in modi assurdi o che non uscivano di strada compiendo traiettorie impossibili. Tu invece toccavi il volante e volavi fuori in tempo 0.
Senza andare a toccare giochi più "simulativi" (non esenti comunque dal problema, vedi alcuni MotoGP in cui vedevi l'IA fare a manetta curve che il giocatore doveva fare dosando sapientemente il gas per non finire in terra), ma...
La famosa AI "modello elastico" dei vecchi Need for Speed ve la ricordate?
Uscivi di strada, quelli davanti praticamente si fermavano ad aspettarti (o improvvisamente dal nulla sbucava un camioncino contro cui loro s'impastavano in tre).
Facevi il fenomeno e non ne sbagliavi una, quelli dietro diventavano tutti ibridi nati dalla fusione di Senna, Hamilton e Schumacher (e il rendez-vous col simpatico camioncino toccava a te ovviamente, senza via di scampo o quasi).

Una sorta di "boost" della CPU ai livelli più alti (e di "rincoglionimento" a bassi livelli) c'è ancora oggi con giochi tipo PES eh... Salendo di difficoltà, i tempi di reazione della CPU si accorciano, i giocatori controllati dal computer si fanno più aggressivi e pressano di più (così tu, con meno tempo sulla palla, sei più portato all'errore) e via dicendo. Non è una novità.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^