Ted Price: Gibeau sbaglia sulle nuove IP a fine generazione

Ted Price: Gibeau sbaglia sulle nuove IP a fine generazione

Si allunga il coro di disappunto rispetto alle esternazioni effettuate dal leader di EA Labels nelle scorse settimane.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 10:53 nel canale Videogames
 

Nelle scorse settimane Frank Gibeau, leader di EA Labels, ha dichiarato che il ciclo finale di una generazione non costituirebbe un buon momento per il lancio di una nuova IP.

"Se guardate alle dinamiche del mercato, nonostante ci sia il desiderio di nuove IP, il mercato non premia queste ultime durante la fase finale di un ciclo", aveva sentenziato a settembre, non senza attirare l'attenzione di chi su una nuova IP ci ci ha lavorato o se ne sta ancora occupando, come abbiamo evidenziato nell' introduzione alla nostra recensione di Dishonored.

Se non bastassero i consensi che sta riscuotendo il nuovo titolo di Arkane Studios, al coro di disappunto nei confronti di Gibeau si è aggiunto anche Ted Price, CEO di Insomniac Games, attualmente impegnato nello sviluppo di Fuse all'interno del programma EA Partners.

"Abbiamo avuto una dimostrazione proprio di recente con Dishonored, dico bene?", ha commentato nel corso di un'intervista rilasciata a Videogamer. "Dishonored sta facendo il culo a tutti come nuova IP" (grazie per la schiettezza Ted! ndr).

"Voglio dire, pensateci un attimo, credo, anzi noi tutti in Insomniac crediamo - e credo che anche EA ne sia convinta - che le nuove IP possano sempre avere successo se si tratta di un gioco fatto come si deve, che offre ai giocatori qualcosa di davvero convincente", ha proseguito.

"E credo che questa primavera vedremo ancora molte nuove IP. Vedremo Fuse, vedremo The Last of Us e quindi come giocatore sono sempre interessato a sperimentare nuovi universi, non importa in quale fase del ciclo generazionale. Mi piace anche giocare sequel, ma le nuove IP costituiscono un punto di rottura per i giocatori rispetto ai titoli che hanno già sperimentato negli ultimi cinque o sei anni".

Vi ricordiamo che Fuse è atteso su Xbox 360 e PlayStation a marzo 2013.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tasslehoff26 Ottobre 2012, 11:53 #1
Si ma scusate... che diavolo sono queste IP?!?!?!?!?

Vi pare possibile scrivere una intera news dove citate più volte queste benedette IP senza spiegare nemmeno di cosa si tratta?
Karaskill26 Ottobre 2012, 12:00 #2
Prprietà intellettuale
Karaskill26 Ottobre 2012, 12:03 #3
In questo caso: Intellectual property (IP)
NighTGhosT26 Ottobre 2012, 12:14 #4
Originariamente inviato da: Karaskill
In questo caso: Intellectual property (IP)


Esattamente, e in questo caso nuovi IP significa nuovi brand registrati (come ad esempio in questa generazione x 360 e' stato Gears of War series...e x PS3 Resistance series).
Tasslehoff26 Ottobre 2012, 12:32 #5
Grazie
hexaae26 Ottobre 2012, 12:54 #6
Mi associo a Tasslehoff.
Basta con articoli pieni di acronimi senza nemmeno una parentesi con la dicitura per esteso. Informazione accessibile a tutti è sempre la cosa migliore.
Darkon26 Ottobre 2012, 13:00 #7
A me fa ridere sta gente che parla di IP, nuove generazioni....

Ma iniziassero a far titoli decenti che sull'attuale generazioni che si prenda 360 o PS3 i titoli non dico belli ma solo decenti li conti su UNA mano!

E adesso continuo a leggere che ci vuole una nuova generazione e dovrei ricambiare tutto l'hardware?!

Scusa!?

Praticamente il concetto è che una console che a essere moooolto ottimisti mettiamo compri a 250/300€ ha in una intera generazione meno di 10 titoli (che comunque mi costano altri 40/50€ l'uno) che valga la pena giocare?!

Francamente quando leggo ste news mi rincuoro che almeno c'è qualcuno che ha intenzione di proporre ulteriori titoli e non pensare alla prossima generazione invece che tirare la solita fregatura anche perché inizialmente si preferiva la console al pc proprio per la stabilità a lungo termine della piattaforma se adesso devo aggiornarla così spesso che mi costa più di un pc tanto vale giocare SOLO su PC.
uncletoma26 Ottobre 2012, 14:30 #8
E io non mi associo con Tass, il ben noto kendar con tendenze da troll, lol
Se uno va a leggere un articolo tecnico si aspetta un linguaggio tecnico, e non il dover spiegare, nel 2012, che è una IP (che poi basta Wikipedia per scoprirlo).
E lo stesso vale per le altre sezioni di HWU: in ambito fotografico se non sai che sono DoF/PdC (Deep of Field, Profondità di Campo) od altri acronimi tecnici, che leggi a fare?
Questo negli articoli tecnici, in quelli divulgativi (e questo non lo è sono assolutamente sbagliati.
Muppolo26 Ottobre 2012, 15:11 #9
Enzo Biagi raccontò in tempo che quando era giornalista negli USA aveva scritto un articolo che iniziava così "Ronald Reagan ha deciso ieri che..."

Il caporedattore lo chiamò e gli tirò le orecchie.
- E chi è Ronald Reagan?
Enzo rispose:
- Ma... è ovvio, è il presidente degli Stati Uniti.
Il redattore:
- E' ovvio PER TE... il nostro giornale raggiunge ogni landa desolata degli Stati Uniti, e ci sono posti dimenticati da Dio dove non arriva uno straccio di informazione, e, non solo lì, ma in ogni dove, ci sono persone che non sono messe in condizioni di conoscere le informazioni più elementari... è quindi necessario cercare di essere il più chiari e completi possibile in un articolo di giornale.
Muppolo26 Ottobre 2012, 15:14 #10
(Ovviamente si trattava di un giornale generalista, non di uno specializzato, quindi la storiella non è del tutto congrua con la querelle su questa news. E allora perché l'ho scritta? BOH!)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^