Need for Speed Payback è ora disponibile

Need for Speed Payback è ora disponibile

Il nuovo racing arcade di Electronic Arts porta i giocatori a Fortune Valley per sfidare una potente organizzazione criminale chiamata La Loggia

di Davide Spotti pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

A due anni di distanza dall’uscita del precedente episodio, Need for Speed è torna nei negozi con Payback, disponibile adesso per PC, PlayStation 4 e Xbox One. Un ritorno atteso dagli appassionati di corse arcade, che questa volta si vedranno impegnati ad esplorare le strade di Fortune Valley per sfidare una potente organizzazione criminale chiamata La Loggia.

Non mancheranno i tipici inseguimenti con la polizia, le sfide clandestine per conquistare il rispetto dei propri rivali e una rinnovata esperienza di tuning che darà modo di trasformare vecchi rottami abbandonati in veicoli prestanti.

Nome immagine

A partire da oggi si può inoltre partecipare al e provare ad aggiudicarsi l’esemplare unico di Ford Mustang Need for Speed Payback creato dai professionisti della personalizzazione di Garage Italia Customs.

Potete trovare l’elenco completo delle vetture presenti in Need for Speed Payback a questo indirizzo. Qui sotto riportiamo il trailer di lancio.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala13 Novembre 2017, 10:29 #1
Ho visto un paio di video e definirlo ridicolo a livello di trama è poco Aspetto qualche sconto e forse lo prendo.
Noir7913 Novembre 2017, 11:10 #2
Altro gioco che é stato stroncato per l'assurdo approccio alle microtransazioni, che rendono il gioco grindoso e noioso all'inverosimile. Se riuscite a cittare in single-player per sbloccare gli upgrade delle automobili quando volete voi allora puó avere senso, altrimenti scaffalatelo che merita.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^