Il 2015 potrebbe essere l'ultimo anno di supporto per Wii U

Il 2015 potrebbe essere l'ultimo anno di supporto per Wii U

Alcuni segnali nel recente periodo fanno pensare che Nintendo stia programmando di passare velocemente al prossimo hardware.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:31 nel canale Videogames
NintendoWii U
 

La mancanza di annunci all'ultimo Nintendo Direct, qualche posticipo importante e l'avvio dei lavori sull'hardware di prossima generazione NX potrebbero essere degli indizi sull'imminente cessazione del supporto a Wii U, la console domestica lanciata sul mercato poco più di due anni fa.

Amiibo

Wii U ad oggi ha venduto solamente 9,2 milioni di unità, circa la metà rispetto alle vendite di PS4, che è arrivata sul mercato un anno dopo. Numeri che non solo rendono Wii U un insuccesso commerciale, ma che addirittura mettono in flessione le intere finanze del colosso giapponese dei videogiochi.

Nelle ultime settimane Nintendo ha annunciato un accordo con DeNa, per effetto del quale alcuni personaggi iconici del mondo Nintendo, come Super Mario, saranno utilizzati in videogiochi per dispositivi mobile. È un annuncio storico perché in precedenza Nintendo aveva sempre resistito a iniziative di questo tipo, mantenendo questi personaggi esclusiva per le piattaforme di sue proprietà.

Ha poi già parlato del prossimo hardware, NX, pur senza rivelarne i dettagli. Nel mondo delle console non capita mai che un produttore riveli l'hardware successivo quando l'ultima console introdotta sul mercato è ancora così giovane.

Il posticipo del prossimo gioco della serie The Legend of Zelda, inoltre, riporta alla mente quello che è successo con The Legend of Zelda: Twilight Princess. Inizialmente previsto per GameCube, infatti, Twilight Princess venne posticipato al punto da diventare uno dei titoli di lancio del primo Wii. Il capitolo per Wii U, inoltre, sarebbe stata una delle poche armi a disposizione di Nintendo per contrastare PS4 e Xbox One nella prossima stagione natalizia.

I Nintendo Direct, inoltre, solitamente sono molto densi di annunci, ma per l'ultimo non è stato così. Nintendo ha comunicato qualche data di rilascio (avremo Yoshi's Woolly World a giugno e Splatoon a maggio) e mostrato qualche trailer, come nel caso del crossover tra Shin Megami Tensei e Fire Emblem, ma non ci sono state novità vere e proprie.

Nel 2015 dovrebbe arrivare Xenoblade Chronicles X, che sicuramente sarà un ottimo titolo ma difficilmente potrà vendere quanto uno Zelda o un Mario. Wii U conta circa 380 esclusive, ma la maggior parte di queste è uscita nel 2013, mentre pochissime esclusive sono arrivate nel 2014. Esclusive che però sono state di qualità, mentre il 2015 potrebbe essere ben più povero da questo punto di vista, anche in considerazione del posticipo di Zelda.

Insomma, il 2015 potrebbe essere l'ultimo anno in cui Wii U è la console di riferimento in casa Nintendo.

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rei & Asuka10 Aprile 2015, 10:21 #1
Materialmente impossibile, a parer mio...
Almeno tutto il 2016 ci sarà ancora, forse il 2017 potrebbe arrivare il sostituto, ma non credo. L'unica alternativa è che diventino SH, ma spero di no, o sarebbe l'inizio della fine....
Ginopilot10 Aprile 2015, 10:28 #2
Idiozia purissima. Che significa fine del supporto? Dovra' uscire prima una nuova console, poi, dopo qualche anno, forse, cesseranno di supportare wiiu. Sti discorsi non hanno alcun senso.
Vindicator2310 Aprile 2015, 10:29 #3
non sono un fan di nintendo ergo, ma non ha inciso molto sui giocatori di fps, tipo cod o battlefield e simili, ha cercato di far cassa solo su giochi casual e platformer con i suoi brand, ecco il risultato, non ha intaccato l'altro mercato diciamo, colpa sua, sembra che si rivede il fallimento del dreamcast dopo 2-3 anni
benderchetioffender10 Aprile 2015, 10:31 #4
beh un cambio di strategia, di ritmo di uscita delle consolle potrebbe essere anche efficace... non sempre mantenere una linea produttiva per lunghi periodi conviene molto

cioè, l'unico scoglio delle consolle è che spesso si fatica ad avere la retrocompatibilità con il parco giochi acquistato....se si superasse questo potrebbero uscire consolle ogni 3 anni tranquillamente

poi diciamolo, quel tablet dalle proporzioni di un hot dog non è proprio invitante
Ginopilot10 Aprile 2015, 10:32 #5
Nintendo non puntava a quello, come anche in passato. Anche se di cod e ac ce ne sono.
cignox110 Aprile 2015, 10:37 #6
Davvero Nintendo che i casual gamers avrebbero acquistato in massa la nuova console come fecero con la prima? Si chiamano casual gamers proprio perché non investono tante risorse (denaro incluso) in questa attivitá.
Di gente che conosco io con la Wii ce n'é parecchia: mio fratello, i miei genitori, i miei zii, mio cugino, io (regalo dei miei). Nessuno ha neanche preso in considerazione la Wii U.
Ginopilot10 Aprile 2015, 10:54 #7
Originariamente inviato da: cignox1
Davvero Nintendo che i casual gamers avrebbero acquistato in massa la nuova console come fecero con la prima? Si chiamano casual gamers proprio perché non investono tante risorse (denaro incluso) in questa attivitá.
Di gente che conosco io con la Wii ce n'é parecchia: mio fratello, i miei genitori, i miei zii, mio cugino, io (regalo dei miei). Nessuno ha neanche preso in considerazione la Wii U.


Guarda che ne hanno vendute parecchie di wiiu.
Fastback8510 Aprile 2015, 10:58 #8
Originariamente inviato da: cignox1
Davvero Nintendo che i casual gamers avrebbero acquistato in massa la nuova console come fecero con la prima? Si chiamano casual gamers proprio perché non investono tante risorse (denaro incluso) in questa attivitá.
Di gente che conosco io con la Wii ce n'é parecchia: mio fratello, i miei genitori, i miei zii, mio cugino, io (regalo dei miei). Nessuno ha neanche preso in considerazione la Wii U.


Infatti le intenzioni di Nintendo col Wii U erano quelle di puntare ad un pubblico più "hardcore". In parte c'è riuscita, obiettivamente ci sono molti meno titoli casul rispetto al Wii di vecchia generazione, ed anche il fatto che le altre grosse SH abbiano pubblicato titoli (come Batman, COD, AC) su questa console ne è la conferma.
Il punto però è un altro: chi compra una console Nintendo, secondo me, la compra per giocarsi le ESCLUSIVE Nintendo.
E' un mondo a parte rispetto a Xbox/PS/PC, magari da affiancare appunto a queste ultime.
*sasha ITALIA*10 Aprile 2015, 11:12 #9
Originariamente inviato da: Ginopilot
Guarda che ne hanno vendute parecchie di wiiu.


? Ma se è un floppone!
sbudellaman10 Aprile 2015, 11:43 #10
Originariamente inviato da: Ginopilot
Guarda che ne hanno vendute parecchie di wiiu.


boh io finora continuo a vedere ancora la wii in parecchie case di amici, wii U neanche l'ombra, sembra che non esista...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^