Carmack: non ho comprato né PS4 né Xbox One. Meglio Oculus Rift

Carmack: non ho comprato né PS4 né Xbox One. Meglio Oculus Rift

In occasione dell'evento The Way It's Meant to be Played di Montreal abbiamo avuto modo di intervistare una leggenda del mondo dei videogiochi, John Carmack.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:39 nel canale Videogames
XboxOculus RiftMicrosoft
 

Nella scorsa settimana a Montreal Nvidia ha annunciato diverse novità riguardanti gli strumenti per gli sviluppatori sia in fatto di grafica che di fisica, e soprattutto il G-Sync. Si tratta di un modulo da applicare al monitor che porterà la GPU a guidare le tempistiche di aggiornamento del monitor e questo farà in modo che quest'ultimo sia sempre in sincronia con la GPU. Nvidia ha invitato diversi luminari del mondo dei videogiochi per sostenere le sue nuove tecnologie, tra cui John Carmack, che siamo riusciti a intervistare come potete vedere nel video sottostante.

[HWUVIDEO="1429"]John Carmack ci parla del G-Sync[/HWUVIDEO]

Per il sottoscritto è stato un onore poter intervistare una personalità come Carmack. La leggenda che circonda questo personaggio è agli occhi di tutti gli appassionati di videogiochi. Carmack è uno degli autori dei primi sparatutto in prima persona della storia dei videogiochi come Wolfenstein 3D, DooM e Quake, ma soprattutto l'artefice di alcune fra le tecnologie grafiche più avveniristiche in ogni fase dello sviluppo del media.

Il fascino intorno alla figura di Carmack riguarda soprattutto la sua opera pioniriestica, visto che questo personaggio ha sempre cercato di innovare sul piano tecnologico e del metodo. Tutto questo ha contribuito ad alimentare il mito su id Software e sul suo fondatore.

"Non ho ancora pre-ordinato né PS4 né Xbox One, ma disponibiamo di entrambi i dev kit, anche se non posso dire delle cose specifiche", ci ha detto Carmack a Montreal come potete vedere. "Microsoft e Sony hanno sicuramente dei punti di debolezza nelle loro strategie, ma si tratta comunque di piattaforme meravigliose per gli sviluppatori, che hanno la possibilità di creare dei titoli sicuramente migliori rispetto a quelli per l'attuale generazione".

Ma abbiamo avuto modo di parlare anche delle nuove tecnologie appena annunciate da Nvidia, in particolar modo del G-Sync, e dei prossimi progetti dello stesso Carmack. Il guru della grafica sembra distaccarsi dai piani di id Software, visto che ci rivela di non essere al lavoro né su DooM 4 né su un ipotetico id Tech 6. Piuttosto, si sta concentrando su Oculus Rift, la soluzione di realtà virtuale finanziata in maniera indipendente.

Carmack, infatti, è stato nominato CTO di Oculus VR nello scorso agosto, pur senza lasciare i suoi incarichi in id Software, perlomeno fino a oggi.

Nei prossimi giorni pubblicheremo un articolo riepilogativo di tutte le novità annunciate da Nvidia a Montreal, per il momento fate riferimento a questo per ulteriori dettagli.

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
yukon23 Ottobre 2013, 09:03 #1
mi sembra un personaggio un tantino sopravvalutato, ok doom è stato quello che è stato, ma stiamo parlando dei primi anni novanta ovvero venti anni fa...
frank_durelli23 Ottobre 2013, 09:16 #2
Originariamente inviato da: yukon
mi sembra un personaggio un tantino sopravvalutato, ok doom è stato quello che è stato, ma stiamo parlando dei primi anni novanta ovvero venti anni fa...


non e' questione di quali giochi abbia fatto....tra l'altro giochi meravigliosi....ma delle tecnologie che ha inventato...tutti i motori grafici li ha scritti di persona... dopo un po rilascia i sorgenti per far si che altri li possano usare...e' aperto alle "correzioni" ( dopo qualche anno un utente ha corretto il motore grafico di doom da un bug che non era stato mai corretto da id software )...
...l'approccio che ha e' radicalmente diverso da quello di qualsiasi altro programmatore...nel bene e ne male.
Donbabbeo23 Ottobre 2013, 09:39 #3
Originariamente inviato da: yukon
mi sembra un personaggio un tantino sopravvalutato, ok doom è stato quello che è stato, ma stiamo parlando dei primi anni novanta ovvero venti anni fa...


Non guardare i giochi in sé, Carmack non è un game designer, lui crea il motore grafico.

Tecnicamente sono engine ineccepibili, scritti in modo "semplice" e pieni di soluzioni tecniche geniali.

Per chi vuole approfondire:

http://fabiensanglard.net/doomIphone/doomClassicRenderer.php"]Doom Code Review[/URL]
http://fabiensanglard.net/doom3/"]Doom 3 Code Review[/URL]
http://fabiensanglard.net/quakeSource/index.php"]Quake Code Review[/URL]
http://fabiensanglard.net/quake2/index.php"]Quake 2 Code Review[/URL]
Quake 3 Code Review

Tutti scritti da Fabien Sanglard (nel suo sito c'è l'analisi di molti altri codici sorgenti tipo Another World o Prince of Persia, dateci un'occhio).
Goofy Goober23 Ottobre 2013, 09:42 #4
ma a cosa giochi con oculus rift?

non era una periferica? o è proprio una "console"? altrimenti paragonarla a ps4 e xone poco c'entra.
tmx23 Ottobre 2013, 09:53 #5
bei link Donbabbeo! thanks! :-)
Marok23 Ottobre 2013, 09:56 #6
cut
Defragg23 Ottobre 2013, 11:02 #7
Anche io non ho comprato né PS4 né Xbox One, non sono ancora uscite.
sintopatataelettronica23 Ottobre 2013, 11:39 #8
Originariamente inviato da: yukon
mi sembra un personaggio un tantino sopravvalutato, ok doom è stato quello che è stato, ma stiamo parlando dei primi anni novanta ovvero venti anni fa...


Doom.... e Quake pure. Sono stati entrambi prodotti RIVOLUZIONARI, Doom probabilmente è stato ciò che ha decretato la morte definitiva (era già mezza in corso) di amiga come macchina da gioco e l'affermarsi prepotente della piattaforma PC in quel settore dove non eccelleva ancora (io.. e tanti come me.. son passati al PC in quel periodo proprio per giocare a Doom)

Anche se non avesse fatto altro nella sua vita basterebbe questo per rendere Carrmack una figura fondamentale della storia del gaming, altro che sopravvalutato. La ID software e i suoi engine grafici straordinari ci han portato dove siamo, a livello di innovazione apportata Carmack è paragonabile a ben pochi in questo settore.. e negare ciò è antistorico.
Aenil23 Ottobre 2013, 11:45 #9
Originariamente inviato da: Donbabbeo
Non guardare i giochi in sé, Carmack non è un game designer, lui crea il motore grafico.

Tecnicamente sono engine ineccepibili, scritti in modo "semplice" e pieni di soluzioni tecniche geniali.

Per chi vuole approfondire:

http://fabiensanglard.net/doomIphone/doomClassicRenderer.php"]Doom Code Review[/URL]
http://fabiensanglard.net/doom3/"]Doom 3 Code Review[/URL]
http://fabiensanglard.net/quakeSource/index.php"]Quake Code Review[/URL]
http://fabiensanglard.net/quake2/index.php"]Quake 2 Code Review[/URL]
Quake 3 Code Review

Tutti scritti da Fabien Sanglard (nel suo sito c'è l'analisi di molti altri codici sorgenti tipo Another World o Prince of Persia, dateci un'occhio).


quoto ricordo ancora articoli interessanti sulle riviste dell'epoca a riguardo
pincapobianco23 Ottobre 2013, 15:33 #10
Carmack un mito? Dopo la fine che ha fatto fare all'ultimo Duke Nukem? Questo vive solo di rendita da dieci anni

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^