Amazon, e non Google, acquisisce Twitch per un miliardo di dollari

Amazon, e non Google, acquisisce Twitch per un miliardo di dollari

Le due compagnie hanno confermato ufficialmente l'acquisizione su una base di 970 milioni di dollari. È una sorta di fulmine a ciel sereno, perché fino a oggi Twitch è stata data molto vicina a Google, che l'avrebbe acquisita, sempre per un miliardo di dollari, tramite l'etichetta YouTube.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
GoogleAmazon
 

Nonostante le tantissime indiscrezioni che volevano Google molto vicina all'acquisizione di Twitch, alla fine l'ha spuntata Amazon. L'accordo è stato ufficializzato nella nottata e ha un valore complessivo di 970 milioni di dollari.

Twitch

Amazon ospiterà sui propri server i video trasmessi dagli utenti che sono visti mensilmente da oltre 55 milioni di persone. Il milione di broadcaster di Twitch, che trasmette normali sessioni di gioco, ma anche eventi professionali o per beneficenza, ha reso Twitch il quarto sito con maggiore traffico di tutta la rete, superato solo da Netflix, Google (incluso YouTube) e Apple.

Questi numeri rendono Twitch un trending topic rilevante della rete per l'ultimo periodo, anche perché particolarmente appetitoso per i marketer, visto che possono raggiungere con grande facilità la giovane utenza che popola il canale di broadcasting. Naturalmente l'acquisizione cambia anche gli scopi di Amazon, visto che adesso potrà aggiungere Twitch alla già esistente funzionalità di streaming Prime.

"Il broadcasting, insieme alla visione del gameplay su internet, è diventato un fenomeno globale e Twitch ha costruito una piattaforma che mette insieme decine di milioni di persone che guardano miliardi di minuti di gioco ogni mese, dai tornei come The International di Dota 2 ai tentativi di battere il record del mondo in Mario Kart 8, fino agli eventi stampa come quelli dell'E3. E, incredibilmente, Twitch è stato creato solo tre anni fa", ha commentato Jeff Bezos, il potente CEO di Amazon. "Come Twitch, ci piace pensare in modo diverso: non vediamo l'ora di imparare da loro, ma anche di aiutarli a progredire ancora più velocemente nella costruzione di nuovi servizi per la community dei giocatori".

Twitch

La notizia dell'acquisizione di Amazon è una sorta di fulmine a ciel sereno, perché fino a oggi Twitch è stata data molto vicina a Google, che l'avrebbe acquisita, sempre per un miliardo di dollari, tramite l'etichetta YouTube. Circa un mese fa, infatti, GamesBeat assicurava di aver ricevuto conferme circa la finalizzazione dell'accordo tra Google e Twitch.

Secondo Forbes, Google avrebbe rinunciato a chiudere l'affare perché preoccupata del possibile insorgere di problematiche legate all'antitrust. L'azienda di Mountain View già possiede YouTube, il sito di streaming più visitato al mondo in competizione con lo stesso Twitch per la trasmissione in diretta dei contenuti creati dagli utenti. Se fosse confermato che l'accordo è saltato proprio per problemi di antitrust questo costituirebbe un precedente importante per il mondo della tecnologia, che già in passato ha visto acquisizioni di enorme livello incurante di questo tipo di problematica.

Twitch

Quanto a Twitch, per avere un'idea più chiara delle dimensioni del fenomeno basta dare un'occhiata ai seguenti grafici provenienti da Business Insider. È responsabile del 43% del traffico di tutti i siti di live streaming, mentre il suo sito ha contato 46 milioni di accessi unici nel non ancora finito mese di agosto, dei quali 10 milioni provenienti da dispositivo mobile. Il 58% degli utenti di Twitch spende più di 20 ore alla settimana a guardare video sul servizio di live streaming, il che equivale a una media di circa 3 ore al giorno.

Twitch

Nel 2013, ancora, 12 miliardi di minuti di contenuti sono stati guardati tramite Twitch in un solo mese, secondo un dato divulgato dalla stessa compagnia. Il 76% degli utenti di Twitch, inoltre, ha un'età compresa tra 18 e 49 anni, dei quali solo un terzo frequenta anche i siti tradizionali di informazione sui videogiochi.

Twitch

Negli ultimi giorni, con l'avvicinarsi dell'acquisizione Twitch ha rivisto alcune delle sue politiche e, tra le altre cose, ha iniziato a silenziare gli stream che contengono audio protetto da copyright. Per tutti i dettagli sulle nuove politiche cliccate qui.

Amazon si sta spostando con decisione verso il mondo del gaming, e ha un catalogo in espansione di prodotti dedicati all'intrattenimento elettronico, come i tablet Kindle Fire, Fire Phone e la nuova micro-console Fire TV. Amazon ha anche assunto diversi veterani del mondo dello sviluppo di videogiochi per formare gli Amazon Game Studios.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gnaffer26 Agosto 2014, 15:01 #1
Ma come?? mica era già ufficializzato google?? che stava già facendo i primi casini con il copyright...
emiliano8426 Agosto 2014, 15:47 #2
che notizia stupenda ... grazie amazon

almeno non saremo costretti ad avere un account G+ per poter caricare/commentare video
Paolo Novara26 Agosto 2014, 15:50 #3
Chissà che tonfo a Wall Street per google oggi.....
Cappej26 Agosto 2014, 16:25 #4
come cambiano le cose... 1 mld di dollari per non avere "fisicamente" niente in mano...
Computerman26 Agosto 2014, 17:27 #5
Originariamente inviato da: Cappej
come cambiano le cose... 1 mld di dollari per non avere "fisicamente" niente in mano...



Si ma nel 2014 quasi 2015 non si possono sentire ancora questi commenti...magari sei uno di quelli che dice che l'automatizzazione sta togliendo posti di lavoro, vero?
Ma che tristezza
Microfrost26 Agosto 2014, 18:51 #6
Originariamente inviato da: Cappej
come cambiano le cose... 1 mld di dollari per non avere "fisicamente" niente in mano...


questo commento non ha assolutamente senso,anche 60 anni fa si facevano investimenti enormi in società di assicurazione,banche e quello che ti pare...


si chiamano servizi


ps
twitch non viene erogato dallo spirito santo ,ci stanno persone e macchine in funzione,quindi qualcosa di fisico ci sta,e non è nemmeno poca roba a giudicare dal servizio
/// Sp4rk26 Agosto 2014, 22:25 #7
Il milione di broadcaster di Twitch, che trasmette normali sessioni di gioco, ma anche eventi professionali o per beneficenza, ha reso Twitch il quarto sito con maggiore traffico di tutta la rete, superato solo da Netflix, Google (incluso YouTube) e Apple.


scusate, dove sono finiti i siti porno?
Gnaffer26 Agosto 2014, 22:44 #8
Non sembra ma non sono così in alto come sembra
djmatrix61927 Agosto 2014, 01:39 #9
Resteranno solo Amazon e Google alla fine.. e vincerà chi comprerà l'altro!
SonicXP27 Agosto 2014, 08:30 #10

Ho una domanda

Originariamente inviato da: Gnaffer
Ma come?? mica era già ufficializzato google?? che stava già facendo i primi casini con il copyright...


Concordo in pieno con te Gnaffer, in questi giorni riguardare alcune "past broadcast" su twitch è diventato qualcosa di impossibile... blocchi di 30 min mutati completamente per via di qualcosa che a parer mio non ha senso di esistere...

Comunque la mia domanda è, anche a voi in sti giorni twitch va lento come non mai? Sia quando guardo le live sia quando riguardo qualcuno dei rari past broadcast non mutati mi sembra di navigare a 56k, ogni 3x2 c'è il buffering, e dire che ho una 15 mega..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^