GamesCom 2013: round decisivo tra PS4 e Xbox One

GamesCom 2013: round decisivo tra PS4 e Xbox One

Eccovi il nostro report dal consumer game show più grande al mondo, che si è svolto la scorsa settimana a Colonia. Non solo gli eventi pre-show di Microsoft, Electronic Arts e Sony, ma il resoconto su tutti i giochi che abbiamo avuto modo di provare in anteprima. All'interno, tra gli altri, trovate quindi dettagli su Call of Duty Ghosts, The Sims 4, Command & Conquer, Assassin's Creed IV, Watch Dogs, Ryse Son of Rome, Battlefield 4, e molti altri ancora.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyMicrosoftXboxElectronic ArtsAssassin's CreedCall of DutyBattlefield
 

Assassin's Creed e Watch Dogs

Assassin's Creed IV Black Flag
publisher: Ubisoft
software house: Ubisoft Montreal
piattaforme: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, XBox 360, Xbox One, Wii U
data di pubblicazione: 1 novembre 2013

Ubisoft intende presenziare in maniera decisa al lancio delle due nuove console, e vuole farlo con titoli validi anche dal punto di vista tecnologico. Assassin's Creed IV Black Flag, quindi, costituirà un passo in avanti consistente in termini grafici rispetto al precedente capitolo, con un mondo di gioco più denso e meglio popolato, e la riproduzione dei liquidi ancora più precisa e credibile. Certo, per ottenere il massimo bisognerà giocarci su PC, in cui ci saranno anche gli effetti di tassellatura, il filtro di anti-aliasing TXAA e il supporto alle DirectX 11. Ma Black Flag non sfigurerà neanche su PS4 e Xbox One.

Nella demo del GamesCom, a bordo di un veliero, bisognava fare fuoco sulle imbarcazioni nemiche, utilizzando i vari cannoni e gli uomini a bordo. La grafica, come detto, era interessante sia per la riproduzione dei liquidi che per i riflessi sopra di essi. Sullo sfondo, inoltre, si potevano ammirare delle isole morfologicamente ben dettagliate.

Tra le armi a disposizione del giocatore, rinveniamo palle incatenate e piccoli cannoni più precisi, mentre non manca la possibilità di gettare in acqua dei barili esplosivi, con l'obiettivo di far desistere gli inseguitori.

In Black Flag torneranno, poi, gli oggetti collezionabili come le mappe del tesoro e, sui mari, sarà possibile svolgere varie attività, come la pesca. Il nuovo Assassin's Creed intende offrire uno scenario realistico, con alcuni punti di contatto con la storia reale per quanto riguarda le vicende del protagonista, e per questo non ci saranno mostri marini e creature demoniache.

Nella seconda parte della demo si scendeva a terra. In Black Flag ci saranno tantissime isole esplorabili, mentre la più grande sarà Cuba. Avremo anche la caccia, con un sistema di modellazione degli oggetti mutuato da quello visto in Far Cry 3, altro titolo sviluppato da Ubisoft Montreal. Sarà possibile quindi combattere contro gli animali, ma anche contro avversari umani. Come da tradizione della serie, il combattimento vedrà il personaggio protagonista in mezzo, mentre i nemici si disporranno intorno a lui in maniera circolare.

Black Flag è ambientato nel Mar dei Caraibi all'inizio del diciottesimo secolo. Il protagonista Edward Kenway non è tra gli assassini di riferimento della sua setta, e questo gli consente di comportarsi in maniera libera, e seguire degli scopi personali nell'obiettivo di arricchirsi. Nel villaggio di cui dicevamo riesce a far fuori uno dei suoi due bersagli, mentre l'altro fugge e bisogna inseguirlo con la nave, la cosiddetta Jackdaw.

Watch Dogs
publisher: Ubisoft
software house: Ubisoft Montreal
piattaforme: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, XBox 360, Xbox One, Wii U
data di pubblicazione: 22 novembre 2013

Come abbiamo visto nelle precedenti presentazioni, Watch Dogs è il nuovo titolo di Ubisoft Montreal che cerca di convertire in termini di narrazione videoludica alcuni fenomeni del mondo di oggi, come la connettività imperante e l'uso sempre più diffuso degli smartphone. Il protagonista Aiden Pearce, infatti, è in grado di intrufolarsi in qualsiasi terminale privato ci sia nella Chicago riprodotta in Watch Dogs, semplicemente per curiosare o, più seriamente, per portare a termine le sue missioni.

Per poter hackerare i device connessi alla rete, però, Aiden deve accedere alle antenne che si trovano sparse per i distretti di Chicago. Solo dopo aver preso il controllo di questi dispositivi potrà iniziare la procedura di hacking. Ma, attenzione, perché nella partita a Watch Dogs potrà entrare anche un altro giocatore, che potrà cercare di inserirsi nel nostro device. Quando parte la procedura di hacking, il giocatore deve cercare di rintracciare la spia nel mondo di gioco e metterla fuori combattimento. Dopo aver iniziato l'hacking, però, il nemico potrà mescolarsi tra la folla, un po' come accade anche nel multiplayer di Assassin's Creed, e quindi non sarà immediato riconoscerlo.

Insieme a Watch Dogs, poi, arriverà la companion app. Non si limiterà a fornire le statistiche sulla sessione di gioco in corso, ma permetterà di influenzarla in maniera evidente. Tramite l'app sarà possibile sfidare gli amici: sulla console o su PC bisognerà, ad esempio, raggiungere dei punti di controllo entro un certo limite di tempo, mentre chi interagisce tramite smartphone o tablet dovrà cercare di ostacolare l'altro giocatore. Potrà farlo attraverso il controllo di cui dispone del network cittadino, che gli permette di alzare barriere, chiudere ponti, far saltare tombini ed invertire i semafori. Ma potrà anche riposizionare le volanti della polizia, per tendere delle imboscate al giocatore.

Quanto alla storia di background di Watch Dogs, nell'agosto del 2013 un virus si è diffuso negli Stati Uniti e per avviare il processo di ricostruzione le autorità hanno deciso di collegare le varie città da una rete coordinata da supercomputer conosciuto come "ctOS" (Central Operating System). Il sistema controlla tutti i dispositivi elettrici della città e contiene informazioni sui residenti e le attività. Ma può essere facilmente violato.

 
^