World War 3 intende riportare Battlefield alle origini

World War 3 intende riportare Battlefield alle origini

Sviluppato da una piccola software house polacca, World War 3 punta tutto sul realismo e l'accurata ricostruzione di eserciti e armi. Primo trailer di gameplay proveniente dal GamesCom

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Videogames
 

World War 3 è un gioco che nasce dall'esigenza di riportare Battlefield alle sue origini, aggirando qualche semplificazione introdotta nel recente periodo per rendere il noto shooter multiplayer alla portata della fetta di pubblico più ampia possibile. Questo rende WW3 un po' più spigoloso da affrontare, ma al tempo stesso più profondo sul piano strategico, ripristinando l'impostazione simulativa originale che rendeva la serie più simile a un Armed Assault che a un Call of Duty.

Al GamesCom abbiamo provato la versione alpha di WW3 che proponeva una modalità di gioco in stile Conquista nello scenario di una Berlino distrutta dal conflitto. Un ampio viale conduceva alla Porta di Brandeburgo ridotta in macerie: uno spazio aperto notevole, con distanze ancora maggiori rispetto alle mappe più ampie dei recenti Battlefield. Unitamente al fatto che nella partita si trovavano "solamente" 16 giocatori per fazione, questo rendeva il posizionamento sulla mappa ancora più cruciale che in una normale partita di Battlefield: ogni movimento va accuratamente tarato rispetto alla strategia complessiva.

World War 3 è più realistico dei recenti Battlefield, oltre che per i ritmi più ragionati, anche perché non perdona nulla: se vi avventurate in un'area buia, ad esempio, la penombra influirà pesantemente sulla vostra mira: dovrete sparare alla cieca! Questo perché l'ampio viale è circondato da angusti e bui corridoi che offrono opportunità di copertura e sbocchi rispetto all'area di gioco principale.

Ci sono sei punti di conquista su questa mappa: un numero sufficiente a costringere la squadra ad organizzarsi in maniera accurata per coprire tutto nella maniera opportuna. La presenza dei veicoli non è opprimente: abbiamo notato un carroarmato e dei rapidi quad, ma per la maggior parte del tempo si è trattato di combattimento tra fanteria.

Il sistema di firing è simile a quanto ci ha abituato Battlefield, con armi precise, ma solo se sapute utilizzare. I movimenti sono simili, con la possibilità di scivolare velocemente verso la copertura successiva. Il medikit può essere usato su sé stessi e sui compagni, così come la maggior parte dei gadget, mentre la barra delle vite è suddivisa in tre parti. Le vite, infatti, si ripristinano automaticamente limitatamente alla sezione interessata: quindi, se non attaccati per un po', ne avremo 33, 66 o 100%. Il danno è fortemente localizzato e dopo una morte l'interfaccia di gioco mostra quali parti hanno subito le ferite più importanti e come è distribuita tra di loro la perdita di risorse vitali.

Poi, non c'è una mini-mappa: bisogna estrarre una mappa cartacea dalla tasca del soldato virtuale e staccare lo sguardo dall'azione principale per consultare la mappa. Il team di sviluppo Farm 51 ha già promesso in passato di voler ambientare le battaglie di World War 3 in luoghi che riproducono fedelmente le controparti reali e, dopo la nostra prima prova, dobbiamo dire che questa Berlino è sufficientemente suggestiva.

Rispetto a Battlefield viene mutuata anche la struttura delle classi. Abbiamo Trooper, armato di fucile automatico, RPG, granate a frammentazione e kit di primo soccorso. Tank Buster è invece una classe maggiormente efficace nel combattimento ravvicinato e nelle azioni contro i veicoli. Heavy Assault è invece armato con voluminoso mitragliatore e va quindi usato per il fuoco di sbarramento. Come in Battlefield la vista si offusca quando siamo coinvolti in prossimità di una raffica di fuoco di sbarramento.

Non sono tutti elementi positivi però: questa build non era, infatti, soddisfacente dal punto di vista delle prestazioni non superando i circa 30 frame per secondo su un PC comunque ben corazzato. Questo per dire che ricreare l'esperienza di gioco di Battlefield, al netto del lavoro che ha fatto DICE in questi anni in termini di ottimizzazione e performance grafiche, è tutt'altro che semplice, soprattutto per un team indipendente.

Farm 51 promette anche forze militari con i colori delle nazioni reali, un accurato sistema balistico, armature avanzate e armi reali. Prodotto in collaborazione con consulenti militari e centri di ricerca e sviluppo, dunque, World War 3 coniuga strategia militare e ritmi da sparatutto multiplayer adrenalinico. Le premesse sono buone e, per questo, ci riserviamo di fare altre prove per valutare più in profondità questo lavoro.

Altri dettagli si trovano qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7723 Agosto 2018, 11:51 #1
Per ciò che leggo e per i video che ho visto ammetto che mi stuzzica parecchio.
Penso proprio che lo prenderò appena disponibile anche se si tratta di un early access.
peppapig23 Agosto 2018, 11:56 #2
Sono curioso di provarlo visto che Battlefield V.agina resterà sullo scaffale e probabilmente la serie stessa è condannata visto che i dice intendono farne unmanifesto sjw piuttosto che un gioco.
nickname8823 Agosto 2018, 12:32 #3
Originariamente inviato da: peppapig
Sono curioso di provarlo visto che Battlefield V.agina resterà sullo scaffale e probabilmente la serie stessa è condannata visto che i dice intendono farne unmanifesto sjw piuttosto che un gioco.

Pensiero tuo, la svolta che ha preso DICE con questi ultimi titoli è la migliore di sempre, l'ambiente e le armi storiche che sia una riproduzione reale o truccata è sempre la migliore di quella moderna o futuristica e il fatto che DICE stia spostando il bilanciamento più verso la fanteria e meno sui mezzi è la ciliegina sulla torta.
Il fatto poi che BF V non venderà fa veramente sorridere.

Di questo titolo non si ha manco un video gameplay.
demon7723 Agosto 2018, 12:52 #4
Originariamente inviato da: nickname88
Pensiero tuo, la svolta che ha preso DICE con questi ultimi titoli è la migliore di sempre, l'ambiente e le armi storiche che sia una riproduzione reale o truccata è sempre la migliore di quella moderna o futuristica e il fatto che DICE stia spostando il bilanciamento più verso la fanteria e meno sui mezzi è la ciliegina sulla torta.
Il fatto poi che BF V non venderà fa veramente sorridere.

Di questo titolo non si ha manco un video gameplay.


Mah.. a me BF4 è piaciuto moltissimo. Tanto non posso dire di BF1.
Preferisco decisamente l'ambientazione contemporanea.. e questo titolo promette molto bene visto che sembra raccogliere i temi portati dei BF del passato.
Mi attira molto più questo di BF5.
nickname8823 Agosto 2018, 13:03 #5
Originariamente inviato da: demon77
Mah.. a me BF4 è piaciuto moltissimo. Tanto non posso dire di BF1.
Preferisco decisamente l'ambientazione contemporanea.. e questo titolo promette molto bene visto che sembra raccogliere i temi portati dei BF del passato.
Mi attira molto più questo di BF5.

Questione di gusti suppongo.

Anche a me BF4 è piaciuto, così come tutti quelli dal BC2 in poi.
Ma l'ambientazione storica unita al nuovo bilanciamento mi piace ancora di più.
demon7723 Agosto 2018, 13:23 #6
Originariamente inviato da: nickname88
Questione di gusti suppongo.

Anche a me BF4 è piaciuto, così come tutti quelli dal BC2 in poi.
Ma l'ambientazione storica unita al nuovo bilanciamento mi piace ancora di più.


Ok il bilanciamento, ma l'ambientazione storica mi piace poco. Gusti personali ovviamente.

Del resto DICE aveva poca scelta per "rinnovare".. se avesse fatto un nuovo BF in guerra contemporanea sarebbe sembrata minestra riscaldata.
Nayr23 Agosto 2018, 14:06 #7
Da quello che si vede nel video io non noto particolari differenze rispetto a un battlefield 3 o 4. Se vogliono puntare alla ricostruzione fedele ok, ma non è roba che non si è mai vista prima, e, ad ogni modo, non sono di certo le zone buie o il disturbo della mira a renderlo un gioco più simulativo (tutte cose che comunque puoi trovare nella modalità hardcore di BF, sicuramente meno frequentata rispetto alla standard). L'approccio maggiormente strategico rimane sempre una scelta del giocatore, qualunque sia la modalità di gioco, potete infiocchettarlo quanto volete. Per quanto riguarda i frame poi stendiamo un velo pietoso.
Poliacido23 Agosto 2018, 14:35 #8
sembra promettente
ma dire che sia un ritorno alle origini di BF direi proprio di no...
Titanox224 Agosto 2018, 12:27 #9
il trailer siege of shangai di bf4 praticamente asfalta questa pseudo copia di bf4.
...io ci andrei molto cauto con le parole.... iniziare a fare proclami poi ti presenti in early access già è una figuraccia...e non è che il gioco è meno arcade allora più bello e vicino ai primi bf perchè ti puoi piegare...vedremo.
demon7724 Agosto 2018, 12:34 #10
Originariamente inviato da: Titanox2
il trailer siege of shangai di bf4 praticamente asfalta questa pseudo copia di bf4.
...io ci andrei molto cauto con le parole.... iniziare a fare proclami poi ti presenti in early access già è una figuraccia...e non è che il gioco è meno arcade allora più bello e vicino ai primi bf perchè ti puoi piegare...vedremo.


Il trailer non fa testo.
Bisogna vedere il gameplay e soprattutto provarlo per un po'.

Io spero sia bello.. c'è una buona fetta di pubblico che appresserebbe molto!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^