Valve usa 1700 CPU che lavorano senza tregua per combattere i cheater

Valve usa 1700 CPU che lavorano senza tregua per combattere i cheater

Durante la Game Developers Conference di San Francisco Valve ha fornito nuovi dettagli sulla sua lotta al cheating e l'approntamento del sistema di deep learning di cui aveva già parlato in passato

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Videogames
ValveCounter-Strike
 

VACnet è il nuovo sistema di Valve basato sul deep learning ideato per combattere i problemi di hacking di Counter-Strike Global Offensive, oggi lo sparatutto multiplayer più popolare. Già da tempo Valve ha pensato al deep learning per combattere il crescente fenomeno del cheating in CS:GO come in passato avevamo visto qui.

VACnet non è una versione rinnovata del tradizionale sistema anti-cheat di Valve, VAC, ma un sistema aggiuntivo che usa il deep learning per analizzare il comportamento dei giocatori, imparare come imbrogliano ed eventualmente bloccarli dinamicamente senza l'intervento umano. VACnet, infatti, lavora insieme a Overwatch, lo strumento di replay di CS:GO ideato per valutare il comportamento dei giocatori sospetti.

Counter-Strike Global Offensive

Il nuovo approccio si è rivelato talmente efficace che Valve ha deciso di utilizzare il deep learning "per risolvere una serie di problemi" al di là di quelli legati a CS:GO, dall'anti-frode a certi aspetti di DOTA 2. Valve, inoltre, vuole estendere VACnet ad altri studi che hanno i loro giochi su Steam. Lo ha detto John McDonald, programmatore di Valve, la scorsa settimana a San Francisco in occasione della GDC, secondo quanto riporta PC Gamer.

VACnet ha il potenziale non solo di individuare i cheater in maniera dinamica, ma anche di imparare automaticamente i modi per rispondere ai nuovi cheat introdotti man mano dagli hacker. Richiede molte risorse di elaborazione ma evita a Valve l'onere di dover assumere altro personale per occuparsi specificamente del problema.

Nel suo intervento McDonald ha ammesso che alcuni tipi di cheat continuano a rimanere "scoperti"; allo stesso tempo, però, VACnet è molto efficace nell'individuazione degli aimbot. Il sistema raccoglie dati sulle variazioni alla mira sia sull'asse X che sull'asse Y a cominciare da mezzo secondo prima dello sparo e finendo un quarto di secondo dopo lo sparo. Queste informazioni, insieme ai dati sull'arma usata, sulla distanza e sull'esito del colpo (alla testa, al torace, mancato?), rappresentano quelle che Valve definisce le "particelle" che formano un "atomo". Essenzialmente si tratta di un pacchetto di dati che descrive un colpo.

VACnet, però, non può individuare un cheater sulla base di un singolo "atomo": anzi, attualmente il sistema analizza pacchetti di 140 "atomi" prelevati da serie di 8 round. A un occhio umano questi 140 "atomi" potrebbero dire poco, ma VACnet riesce a incrociare i dati in suo possesso, a fare inferenze e a dare responsi, a detta di McDonald, quasi sempre giusti. All'interno di Overwatch, sia i giocatori che VACnet possono "riportare" i giocatori sospetti ma, a differenza dei primi, il sistema basato sul deep learning è quasi sempre preciso nell'individuazione dei cheater.

Lavoro computazionale di 2,4 milioni di minuti al giorno, che richiede l'impiego di 1700 CPU per ogni giorno da monitorare
"Quando un essere umano segnala un caso a Overwatch la probabilità che ottenga una punizione è pari al 15-30%", ha detto McDonald. "La forchetta dipende da una serie di fattori come il periodo dell'anno, il fatto che il gioco è in saldo o meno e la pausa primaverile. Nel caso di VACnet, invece, la probabilità che si arrivi alla punizione è molto più alta e varia dall'80 al 95%".

Allo stesso tempo, VACnet non è completamente autonomo. Valve ha bisogno ancora di affidarsi a Overwatch e alle segnalazioni dei giocatori, e considera al momento VACnet solo come un'integrazione di Overwatch. Il livello di efficacia di VACnet dipende dal calendario dei rilasci dei cheat: se gli hacker non trovano metodi nuovi, si può arrivare a percentuali di individuazione dei cheat vicine al 99-100%. Si attestavano su questi livelli, ad esempio, nella prima parte del mese quando Valve ha dispiegato VACnet all'interno della modalità competitiva 2 vs 2 di CS:GO.

VACnet ha costretto Valve ad approntare una server farm dedicata al servizio. Al momento ci sono circa 600 mila partite al giorno solo per quanto riguarda la modalità 5 vs 5 di CS:GO. Per valutare il comportamento di tutti i giocatori in una partita Valve ha bisogno di elaborare i dati per quattro minuti: questo si traduce in un lavoro computazionale di 2,4 milioni di minuti al giorno, che richiede l'impiego di 1700 CPU per ogni giorno da monitorare.

Nei blade server acquistati da Valve si trovano attualmente 1700 CPU dedicate al servizio, mentre altrettanto saranno aggiunte prossimamente se il volume di partite di CS:GO giornaliere continuerà a crescere come sta facendo. Valve ha speso milioni di dollari per allestire 64 blade server con 54 core e 128 GB di RAM per ciascun blade.

Si tratta ovviamente di cifre ampiamente abbordabili per Valve se è vero che CS:GO ha portato nelle casse di Bellevue 120 milioni di dollari solamente nel 2017. Niente male per un gioco rilasciato nel 2012.

"I nostri partner grazie a VACnet registrano un numero di cheater sensibilmente inferiore e le discussioni sui cheat stanno diminuendo di molto rispetto al periodo antecedente all'introduzione del sistema", chiosa McDonald.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
doctor who ?26 Marzo 2018, 17:51 #1
Saranno 1700 pentium comprati usati

*badum tsss*
Anderaz26 Marzo 2018, 21:37 #2
La forchetta?
HWUpgrade, io sono un ottimo traduttore, se avete bisogno potete contattarmi in MP.
Zenida27 Marzo 2018, 00:26 #3
Originariamente inviato da: Anderaz
La forchetta?
HWUpgrade, io sono un ottimo traduttore, se avete bisogno potete contattarmi in MP.


Peccato, cercano solo dei buon gustai
Marok27 Marzo 2018, 10:09 #4
Originariamente inviato da: Anderaz
La forchetta?
HWUpgrade, io sono un ottimo traduttore, se avete bisogno potete contattarmi in MP.


Senza offesa alle tue capacità traduttive, forchetta oltre che essere corretto è anche ampliamente utilizzato in statistica.
Titanox227 Marzo 2018, 12:59 #5
1700 cpu e su csgo è pieno di cheaters...funziona eh

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^