Trump incontrerà i rappresentanti del settore per limitare la violenza nei videogiochi

Trump incontrerà i rappresentanti del settore per limitare la violenza nei videogiochi

"Il livello di violenza nei videogiochi sta avendo delle forti ripercussioni sul pensiero dei giovani", ha detto Donald Trump, che la prossima settimana incontrerà alla Casa Bianca alcuni dirigenti interni al settore

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Videogames
 

La Portavoce della Casa Bianca Sarah Huckabee Sanders ha annunciato che Donald Trump incontrerà alcuni rappresentanti e dirigenti appartenenti all'industria dei videogiochi in un meeting riservato che si svolgerà la prossima settimana. Il Presidente, dunque, fa seguito alle preoccupazioni espresse all'indomani della sparatoria nella scuola superiore di Parkland, in Florida, quando aveva rimarcato l'urgenza di dover 'fare qualcosa per limitare videogiochi e film violenti'.

Nonostante l'annuncio della Casa Bianca, Entertainment Software Association, l'associazione di categoria che rappresenta l'industria dei videogiochi, ha rilasciato un comunicato stampa con cui dichiara di non aver ricevuto alcuno invito per presenziare a un incontro con il Presidente. ESA è la più importante associazione di categoria a livello mondiale per quanto riguarda i videogiochi, rappresentando, tra le altre aziende, Microsoft, Sony, Nintendo, oltre che tutti i principali produttori di videogiochi.

L'incontro scaturisce dai fatti di Parkland, quando un 19enne ha aperto il fuoco in una scuola superiore della Florida, uccidendo 17 persone. Il fatto ha riacceso il dibattito negli Stati Uniti sui media violenti, con particolare riferimento a film e videogiochi.

Già mercoledì scorso Trump ha incontrato senatori di entrambi i partiti per discutere le misure legislative da adottare per controllare la diffusione di armi. In quell'occasione il Presidente è parso inaspettatamente moderato, aprendo alla possibilità di innalzare l'età a cui è legale acquistare armi da 18 a 21 anni, ha appoggiato le limitazioni alle armi di tipo militare e ha dichiarato l'intenzione di firmare un ordine esecutivo che vieta le scorte.

Allo stesso tempo, però, Trump ha dichiarato: "Il livello di violenza nei videogiochi sta avendo delle forti ripercussioni sul pensiero dei giovani". In altre parole, Trump rimane convinto dell'esistenza di un forte legame tra media violenti e stragi nella vita reale come quella di Parkland. Per l'Amministrazione Trump limitare le armi non è sufficiente, e bisogna fare qualcosa anche per regolamentare i contenuti di intrattenimento più violenti.

"Si tratta di un processo in corso", ha detto la Portavoce della Casa Bianca nella conferenza stampa in cui ha annunciato il nuovo meeting di Trump. "Non ci aspettiamo che qualcosa accada da un giorno all'altro, ma dobbiamo trovare le soluzioni adatte per proteggere le scuole di tutto il paese".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7702 Marzo 2018, 18:19 #1
Sto pagliaccio demente è sempre più ridicolo ogni giorno che passa.

Quindi il problema non è che puoi comprare in mitra al supermercato.. il problema è che c'è violenza nei videogiochi.
Quindi se dobbiamo prevenire quindicenni sciroccati che massacrano i compagni a fucilate il metodo più efficace è armare gli insegnanti...
thresher325302 Marzo 2018, 18:24 #2
Pronti per una nuova discussione armi si/armi no?
Ginopilot02 Marzo 2018, 18:49 #3
Ma a che servono i giochi se gta real life?
Sputafuoco Bill02 Marzo 2018, 18:59 #4
I videogiochi (e le armi) sulle persone sane di mente non hanno nessun effetto negativo, mentre sui malati di mente come l'ultimo killer(ennesimo iscritto al partito democratico americano) invece hanno un effetto distruttivo.
E' giusto proibire a certi malati di mente di usufruire di contenuti in cui si simula violenza.
Trump sarà il primo presidente a fare qualcosa, al contrario degli altri pagliacci come Obama che blateravano ma nulla facevano.
sintopatataelettronica02 Marzo 2018, 19:12 #5
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
E' giusto proibire a certi malati di mente di usufruire di contenuti in cui si simula violenza.


Che su certi argomenti trolli è evidente: sull'altro thread hai scritto che non va posta alcuna limitazione alla vendita delle armi.. e qui adesso scrivi che bisogna proibire i contenuti violenti (pericolosissimi quanto le armi libere per tutti, certo!) .. che è paradossale...

Si è liberato qualche posto alla casa bianca, ultimamente, causa RussiaGate.. potresti candidarti.. hai le.. ehm.. "qualità"... necessarie per essere un buon braccio destro di Trump, secondo me.
pikkoz02 Marzo 2018, 19:14 #6
I videogiochi vengono venduti in tutto il mondo, anche in lapponia, eppure gli stati uniti sono l'unico paese al mondo che ha piu' sparatorie nelle scuole di qualunque altro paese messo in sieme, civilizzato, terzo mondo o coinvolto in guerre che sia.

Non c'e' uno straccio di studio che indichi che la violenza consumata nei media dalle persone induca alla violenza ma piuttosto l'opposto , ovvero che individui violenti sono piu' attratti da media violenti (videogiochi, film, sport di contatto e armi).

Non mi dispiace la filisofia del Republicani conservativi ma Trump l'ha fatta (di nuovo) fuori da vasino.
Ginopilot02 Marzo 2018, 19:22 #7
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
I videogiochi (e le armi) sulle persone sane di mente non hanno nessun effetto negativo, mentre sui malati di mente come l'ultimo killer(ennesimo iscritto al partito democratico americano) invece hanno un effetto distruttivo.
E' giusto proibire a certi malati di mente di usufruire di contenuti in cui si simula violenza.
Trump sarà il primo presidente a fare qualcosa, al contrario degli altri pagliacci come Obama che blateravano ma nulla facevano.


I vg vanno proibiti e le armi in vendita al supermercato? Vorrei capire la logica.
GmG02 Marzo 2018, 20:02 #8
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
I videogiochi (e le armi) sulle persone sane di mente non hanno nessun effetto negativo, mentre sui malati di mente come l'ultimo killer(ennesimo iscritto al partito democratico americano) invece hanno un effetto distruttivo.
E' giusto proibire a certi malati di mente di usufruire di contenuti in cui si simula violenza.
Trump sarà il primo presidente a fare qualcosa, al contrario degli altri pagliacci come Obama che blateravano ma nulla facevano.


Ha già fatto molto

Trump ha bloccato una regola che rendeva più difficile per i malati mentali ottenere armi

Trump ha reso più facile per "Fugitives" acquistare pistole
Per anni l'FBI ha sostenuto che questa restrizione si applicava a chiunque avesse un mandato di arresto, mentre l' ATF ha detto che si applica solo alle persone con mandati in circolazione che sono fuggiti attraverso le linee dello stato per evitare l'accusa.
Nel febbraio 2017, il Dipartimento di Giustizia di Trump si è schierato con l'ATF ed espulso circa 500.000 persone precedentemente etichettate come "fuggitivi" dal sistema.
A ottobre, l'Atlanta Journal-Constitution ha riferito che c'era già stato un calo dell'80% nel numero di vendite di armi negate ai "fuggiaschi", rispetto all'anno precedente

Trump ha proposto di tagliare milioni di dollari dal sistema di controllo dei precedenti

http://nymag.com/daily/intelligence...nder-trump.html

Direi che sta facendo un ottimo lavoro
demon7702 Marzo 2018, 20:41 #9
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
I videogiochi (e le armi) sulle persone sane di mente non hanno nessun effetto negativo, mentre sui malati di mente come l'ultimo killer(ennesimo iscritto al partito democratico americano) invece hanno un effetto distruttivo.
E' giusto proibire a certi malati di mente di usufruire di contenuti in cui si simula violenza.
Trump sarà il primo presidente a fare qualcosa, al contrario degli altri pagliacci come Obama che blateravano ma nulla facevano.


Raro trovare un post così denso di assurdità.
s-y02 Marzo 2018, 20:57 #10
semplice 'hailtothechiefite', temo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^