The Good Life è il nuovo gioco sviluppato dal creatore di Deadly Premonition

The Good Life è il nuovo gioco sviluppato dal creatore di Deadly Premonition

Questo fine settimana è partita la campagna di finanziamento del progetto su FIG: l'obiettivo minimo è fissato a 1.5 milioni di euro. Il gioco uscirà nel terzo trimestre del 2019 sia per PC che per console

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Videogames
 

In occasione del PAX West che si è svolto nel fine settimana è stato presentato ufficialmente The Good Life, il nuovo progetto ideato dallo sviluppatore giapponese Sweary con il supporto dello studio White Owls. L’autore sarà noto ai più per lo sviluppo di Deadly Premonition, particolare survival horror che suscitò un certo interesse dopo la sua pubblicazione avvenuta su Xbox 360 nel 2010 e su PC e PlayStation 3 tre anni più tardi. Ne trovate la recensione qui.

Prevedibilmente anche The Good Life promette di essere un altro gioco dalle caratteristiche inusuali, traendo spunto tanto dai GDR quanto dai simulatori di vita quotidiana. L'avventura si svolgerà nell'apparentemente tranquilla cittadina inglese di Rainy Woods, dove gli abitanti vivono un'esistenza semplice e ordinaria ma nelle notti di luna piena si trasformano in gatti.

Il giocatore avrà il compito di risolvere il misterioso omicidio di una ragazza trovata senza vita nel fiume che attraversa il piccolo centro abitato. Per farlo si vestiranno i panni di Naomi, una fotografa sommersa di debiti che ha deciso di abbandonare New York e di rifarsi una nuova vita. Suo malgrado, la protagonista verrà coinvolta in un bizzarro mistero e dovrà provare a far luce sugli eventi accaduti. Come è stato spiegato dallo stesso Sweary, l’evoluzione narrativa di The Good Life prenderà spunto dai romanzi di autori del passato come Arthur Conan Doyle e Raymond Chandler.

Nome immagine

A Rainy Woods ciascun personaggio sarà dotato di una propria personalità e di uno stile di vita riconoscibile. Gli eventi andranno a modificarsi in base agli orari della giornata, ma anche alle variazioni del tempo e delle stagioni. Peraltro gli estimatori di Sweary hanno la possibilità di sostenere l’opera attraverso la piattaforma di crowdfunding FIG. L’obiettivo minimo è stato fissato a 1.5 milioni di dollari e nel momento in cui scriviamo le donazioni sono arrivate a quota 160.000 dollari, 38 giorni alla conclusione della campagna.

“Ciao a tutti! Sono Swery, director di The Good Life e fondatore di White Owls. Questo è il nostro primo titolo originale, desideriamo unire le nostre esperienze collettive per creare un’esperienza di elevata qualità e totalmente fuori di testa per tutti voi”, ha scritto Swery in in una lettera indirizzata ai fan.

“Fortunatamente White Owls non sta creando The Good Life da sola; abbiamo stretto un’incredibile partnership con alcuni sviluppatori, Grounding e Camouflaj, che sono entrambi alleati sicuri. Sono fiducioso che ci aiuteranno a creare qualcosa pervaso dal massimo ‘Swerismo’. Con il vostro supporto, The Good Life e la città di Rainy Woods cresceranno fino a diventare qualcosa di davvero fantastico. Vi chiediamo di aiutarci a creare la città più felice del mondo!”.

Lo sviluppo di The Good Life è pianificato sia su PC che su console. Per il momento il periodo di uscita è stato fissato entro il terzo trimestre del 2019. Qui sotto il trailer mostrato al PAX West.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen05 Settembre 2017, 18:03 #1
Beh, se riuscissero a definirla a dovere una grafica con questo stile non mi dispiacerebbe... Sarebbe diversa dalla maggior parte di quello che c'e' in commercio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^