Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

The Game Awards: il Gioco dell'Anno 2023 è Baldur's Gate 3

The Game Awards: il Gioco dell'Anno 2023 è Baldur's Gate 3

Il premio più importante dell'anno per il mondo dei videogiochi è stato assegnato a Baldur's Gate 3. L'ultima fatica di Larian Studios si porta a casa la statuetta del Game of the Year ai TGA 2023. Larian ha inoltre annunciato (a sorpresa) che il gioco è ora disponibile su Xbox Series X/S.

di pubblicata il , alle 05:17 nel canale Videogames
Baldur's Gate 3The Game Awards
 

Anche quest'anno la cerimonia dei The Game Awards si è conclusa con l'assegnazione del riconoscimento più ambito dai produttori e sviluppatori di videogiochi.

Parliamo del Game of the Year (GOTY), premio assegnato al titolo che si è distinto maggiormente nel corso dell'anno, non solo in termini di vendite. Senza troppe sorprese, a portarsi a casa la statuetta dei TGA è stata Larian Studios con il suo pluriacclamato Baldur's Gate 3.

Baldur's Gate 3 è stato premiato come Game of the Year

Swen Vincke, game designer, fondatore e CEO di Larian Studios è salito sul palco dei The Game Awards con tanto di armatura scintillante per ritirare il premio del Game of the Year. Baldur's Gate 3 è il gioco migliore del 2023, un risultato che non sorprende vista l'approvazione unanime da parte della stampa internazionale e dal pubblico. Un titolo che debutta oggi anche sulle piattaforme Xbox, dopo il lancio già avvenuto su PC (3 agosto) e su PS5 (6 settembre).

L'annuncio del lancio su Xbox Series X/S è stato diffuso con una modalità davvero insolita: con un post su X (ex Twitter), solo al termine della cerimonia dei The Game Awards.

A consegnare la statuetta del GOTY 2023 è stato l'attore Timothée Chalamet (Dune, Wonka), uno dei grandi ospiti della cerimonia organizata da Geoff Keighley. Ricordiamo che l'evento ha ospitato anche altre star di Hollywood, tra cui l'attore di Matthew McConaughey - che ha presentato Exodus, RPG fantascientifico di cui interpreta il protagonista - e il regista Jordan Peele.

Baldur's Gate 3 è il terzo capitolo della storica serie di giochi di ruolo basata a sua volta sulla serie Dungeons & Dragons. Dal GdR fantasy di Gary Gygax e Dave Arneson vengono prese in prestito numerose meccaniche di gioco, mentre il motore scelto è il Divinity Engine già visto negli episodi della saga Divinity: Original Sin. Il gioco era stato pubblicato con la formula Early Access su Steam, e persino su Google Stadia, nel 'lontano' 6 ottobre 2020.

baldur's gate 3 larian studios

Con la premiazione di Baldur's Gate 3 si è conclusa la cerimonia dei The Game Awards: Keighley ha salutato il pubblico annunciando che la prossima edizione si terrà il 12 dicembre 2024.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ghiltanas08 Dicembre 2023, 10:21 #1
Purtroppo non ho il tempo da dedicargli, ma non avevo dubbi sul fatto che vincesse
r134808 Dicembre 2023, 12:13 #2
Risultato scontato, ma assolutamente meritato.
silvanotrevi08 Dicembre 2023, 14:02 #3
personalmente mi dissocio. BG3 è un gioco vecchio, con un concept vecchio, una formula vecchia, quei noiosi combattimenti a turni inconcepibili oggi nel 2023, quella grafica pseudo3d isometrica (bleah) e quel tedio del punta e clicca solita minestra. La fortuna di BG3 è stata la sua ampia community di gamers che ha accolto in maniera esageratamente calorosa un gioco altrimenti mediocre. Anche Diablo 4 sarebbe potuto essere accolto così ma non lo è stato, chissà perché. C'è qualcosa sotto e io non me la bevo che le cose sono andate davvero così, non voglio dilungarmi ma chi mi ha capito mi ha capito



No, seriamente, il vero GOTY di questo 2023 è Alan Wake 2 che - per quanto a tratti noioso e frustrante in alcuni momenti e lati del gameplay - ha però introdotto veramente dellle grandi novità nel mondo videoludico. E fidatevi di quello che vi dice Zio Silvano: è una bomba! Graficamente al top, da restare a bocca aperta per come è fatta bene l'illuminazione e le ombre e la geometria degli oggetti e i dettagli e il volto di Wake e tant'altro; Musicalmente questo gioco ha una colonna sonora da cardiopalmo, assolutamente spettacolare, testi lyrics e musiche stupende, giusto per fare degli esempi i bellissimi Ost Wide Awake, Follow you into the dark e la toccante Yoton Yo di Ahti il custode.

Ma quello che veramente eleva il più in alto possibile Alan Wake 2 è il Simbolismo che pervade tutto il gioco: ragazzi è incredibile quanto possa essere allegorico questo gioco, quanti riferimenti, quante coincidenze troverete, quanti significati nascosti, quante interpretazioni sulla vita, sul pensiero, sulla felicità, sul baratro interiore, incroci di situazioni, parallelismi, fisica e metafisica, ciò che è reale e ciò che non è reale. Ragazzi, c'è da restare a bocca aperta se vi mettete a capire a fondo questo gioco nella sue tante sfaccettature. E i personaggi sono uno più bello dell'altro nella loro originalità, nella loro ironia, nel loro carattere. Davvero top, su tutti Ahti che è davvero il Maestro di Vita assoluto di questo gioco e ricordatevi - come dice Ahti - che i problemi nella vita ci sono soltanto per chi li vede. Non temere nulla e non avrai problemi.

Ragazzi AW2 non è un semplice gioco, è un lago di emozioni e di simbolismo, una metafora sulla vita e sul nostro inconscio; non è un lago, è un oceano. Non è un oceano. E' lui il GOTY assoluto, non avevano mai fatto una roba del genere nel panorama videoludico, fidatevi di Zio Silvano che è un boomer e ne ha visti di giochi negli anni prima di voi. Giocatelo assolutamente, lasciate stare i soliti mario, zelda, baldur's gate e resident evil. Giocare ad AW2 vi cambierà la vita. Dopo non sarete più gli stessi.
Ripper8908 Dicembre 2023, 14:32 #4
Originariamente inviato da: Uccellopredicatore
Infatti ai videogiochi non bisogna e non và dedicato troppo tempo. Si gioca per una mezz'ora per svago, un'ora al massimo. Anzi, forse un'ora è già troppo.

Anche perchè non c'è e non deve esserci un traguardo che deve essere per forza raggiunto in un certo arco di tempo, facendosi prendere da una frenesia di certo non salutare.

Va giocato con calma, senza fretta e senza farsi venire un esaurimento nervoso.


Mi dissocio, se la pensi così allora dovresti trovare altri hobby.
mezzoretta di svago, stravaccato sul divano e magari con la richiesta di un gioco che non impegni troppo. Anche NO.
Ripper8908 Dicembre 2023, 14:33 #5
Personalmente trovo la premiazione ampliamente meritata, era scontato, è un gioco letteralmente inarrivabile per chiunque oggi.
CYRANO08 Dicembre 2023, 15:36 #6
Io tifavo per il gioco di King Kong ma pazienza...



Ckxkskskskdndjxpjdiksksjdjx
Therinai08 Dicembre 2023, 15:36 #7
Originariamente inviato da: silvanotrevi
personalmente mi dissocio. BG3 è un gioco vecchio, con un concept vecchio, una formula vecchia, quei noiosi combattimenti a turni inconcepibili oggi nel 2023, quella grafica pseudo3d isometrica (bleah) e quel tedio del punta e clicca solita minestra. La fortuna di BG3 è stata la sua ampia community di gamers che ha accolto in maniera esageratamente calorosa un gioco altrimenti mediocre. Anche Diablo 4 sarebbe potuto essere accolto così ma non lo è stato, chissà perché. C'è qualcosa sotto e io non me la bevo che le cose sono andate davvero così, non voglio dilungarmi ma chi mi ha capito mi ha capito



No, seriamente, il vero GOTY di questo 2023 è Alan Wake 2 che - per quanto a tratti noioso e frustrante in alcuni momenti e lati del gameplay - ha però introdotto veramente dellle grandi novità nel mondo videoludico. E fidatevi di quello che vi dice Zio Silvano: è una bomba! Graficamente al top, da restare a bocca aperta per come è fatta bene l'illuminazione e le ombre e la geometria degli oggetti e i dettagli e il volto di Wake e tant'altro; Musicalmente questo gioco ha una colonna sonora da cardiopalmo, assolutamente spettacolare, testi lyrics e musiche stupende, giusto per fare degli esempi i bellissimi Ost Wide Awake, Follow you into the dark e la toccante Yoton Yo di Ahti il custode.

Ma quello che veramente eleva il più in alto possibile Alan Wake 2 è il Simbolismo che pervade tutto il gioco: ragazzi è incredibile quanto possa essere allegorico questo gioco, quanti riferimenti, quante coincidenze troverete, quanti significati nascosti, quante interpretazioni sulla vita, sul pensiero, sulla felicità, sul baratro interiore, incroci di situazioni, parallelismi, fisica e metafisica, ciò che è reale e ciò che non è reale. Ragazzi, c'è da restare a bocca aperta se vi mettete a capire a fondo questo gioco nella sue tante sfaccettature. E i personaggi sono uno più bello dell'altro nella loro originalità, nella loro ironia, nel loro carattere. Davvero top, su tutti Ahti che è davvero il Maestro di Vita assoluto di questo gioco e ricordatevi - come dice Ahti - che i problemi nella vita ci sono soltanto per chi li vede. Non temere nulla e non avrai problemi.

Ragazzi AW2 non è un semplice gioco, è un lago di emozioni e di simbolismo, una metafora sulla vita e sul nostro inconscio; non è un lago, è un oceano. Non è un oceano. E' lui il GOTY assoluto, non avevano mai fatto una roba del genere nel panorama videoludico, fidatevi di Zio Silvano che è un boomer e ne ha visti di giochi negli anni prima di voi. Giocatelo assolutamente, lasciate stare i soliti mario, zelda, baldur's gate e resident evil. Giocare ad AW2 vi cambierà la vita. Dopo non sarete più gli stessi.


A me piace molto AW2, ma lo trovo esageratamente ansiogeno.
Dopo un po' di ore l'ho messo in standby perché era stancante provare costantemente ansia.
yuribian08 Dicembre 2023, 16:01 #8
Per me Goty è Tears of the Kingdom, il miglior gioco che abbia giocato in vita mia. Stupendo, perfetto
ghiltanas08 Dicembre 2023, 17:30 #9
Originariamente inviato da: Uccellopredicatore
Infatti ai videogiochi non bisogna e non và dedicato troppo tempo. Si gioca per una mezz'ora per svago, un'ora al massimo. Anzi, forse un'ora è già troppo.

Anche perchè non c'è e non deve esserci un traguardo che deve essere per forza raggiunto in un certo arco di tempo, facendosi prendere da una frenesia di certo non salutare.

Va giocato con calma, senza fretta e senza farsi venire un esaurimento nervoso.




Gioco dai tempi del commodore, è evidente che non sei un giocatore. Eviterei di dare queste sentenze inutili, ho sempre avuto tante passioni e il gaming è una di quelle, giochi come baldurs gate meritano ben più di un'ora al giorno
Max_R08 Dicembre 2023, 17:49 #10
Originariamente inviato da: Uccellopredicatore
Infatti ai videogiochi non bisogna e non và dedicato troppo tempo. Si gioca per una mezz'ora per svago, un'ora al massimo. Anzi, forse un'ora è già troppo.

Anche perchè non c'è e non deve esserci un traguardo che deve essere per forza raggiunto in un certo arco di tempo, facendosi prendere da una frenesia di certo non salutare.

Va giocato con calma, senza fretta e senza farsi venire un esaurimento nervoso.


Ma si, facciamo di tutta l'erba un fascio.
Pazzesco poi come la realtà di una persona debba diventare automaticamente, per la stessa, la realtà di tutti gli altri.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^