PlayStation 5 potrebbe funzionare con i giochi di tutte le precedenti generazioni

PlayStation 5 potrebbe funzionare con i giochi di tutte le precedenti generazioni

Alcune indiscrezioni sulla nuova PlayStation 5 indirizzano la possibilità che Sony permetta di estendere la retrocompatibilità dei giochi addirittura a tutte le precedenti PlayStation. Ecco le novità.

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

PlayStation 5 potrebbe funzionare con tutti i giochi delle precedenti generazioni della console. Le indiscrezioni delle ultime ore non fanno che parlare di questa novità sulla retrocompatibilità dei giochi di PlayStation. PlayStation 5, di cui abbiamo parlato proprio nelle ultime settimane, arriverà durante la stagione natalizia del 2020 ma la vera novità oltre ad un comparto tecnico di primissimo ordine sarà quello di poter giocare a qualsiasi titolo del passato.

PlayStation 5: i dettagli sulla retrocompatibilità

PlayStation 5 sembra dunque rivolta molto alla "storia" di PlayStation e Sony non sembra volerla abbandonare anzi la PS5 potrebbe essere una console incentrata non solo sul futuro ma anche e soprattutto sul passato. Le ultime notizie, partite da un'informazione dell'Insider Patrick Klepek, infatti non fanno che scatenare teorie sua una retrocompatibilità estesa alle PlayStation precedenti.

"Tutto quello che ho sentito su PS5 - a partire da circa due anni fa - è stato un'enfasi sulla storia e sul fatto che sia una console che non è solo incentrata sul futuro ma anche sul passato, cosa che suggerisce la possibilità di giocare tanti titoli del passato" ha dichiarato Klepek.

In molti non ci hanno visto altro che la possibilità che la nuova PlayStation 5 di Sony vedrà una forte retrocompatibilità con i vecchi giochi già arrivati con le precedenti versioni di console. Ecco che Sony potrebbe rendere possibile un sogno richiesto da tempo dagli utenti fedeli al marchio e che oltretutto erano rimasti un po' delusi dal fatto che Microsoft con Xbox Scarlett, la nuova console in arrivo, permettesse appunto proprio il funzionamento di tutti i giochi delle passate generazioni.

Non è comunque detto che la frase di Klepek sia effettivamente riferita ad una retrocompatibilità dei giochi di PS passate. In molti infatti non fanno che pensare alla possibilità di giocare ai titoli del passato semplicemente con l'estensione del servizio di Playstation Now, che risulta attivo già da qualche tempo anche su PS4. Potrebbe forse esserci la volontà da parte di Sony di implementare questo servizio con novità importanti su PS5 magari arricchendo il catalogo storico.

PlayStation 5: come sarà

Sony ha già ufficializzato che la prossima PlayStation sarà dotata di hardware in grado di processare il Ray Tracing, di SSD per accelerare le tempistiche di caricamento. Nello specifico si è parlato della presenza di engineering sample di questa console che avrebbero GPU Navi con una frequenza di clock di ben 2 GHz. A prescindere una frequenza di clock di 2 GHz è superiore a quelle alle quali operano le schede AMD Radeon RX 5700XT e Radeon RX 5700 basate su architettura Navi. Di certo un dato di 2 GHz è molto elevato e lascia immaginare per PlayStation 5 la capacità di gestire flussi video con i giochi anche alla risoluzione di 4K.

Non solo perché si è parlato anche del nuovo controller della PS5 che possederà almeno due novità riguardanti il feedback che sarà aptico e non più con semplice vibrazione oltre a nuovi grilletti adattivi L2 e R2 che si adatteranno in base alle circostanze. Oltre a questo anche la presenza di una porta USB-C ed una batteria maggiore rispetto a quanto abbiamo visto fino ad oggi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Titanox214 Ottobre 2019, 14:55 #1
per me è difficile, andrebbe a perdersi il senso del psnow
con ps4 si
Goofy Goober14 Ottobre 2019, 15:06 #2
Emulare una PS1 riesce anche ad un'obliteratrice.
Per una PS2 basta molto poco.
Emulare PS3 invece è più una rogna a livello di programmazione oltre a richiedere discreto hardware.
PS4 non andrà nemmeno emulata dato che al 99% la nuova PS5 non sarà altro che suo diretto potenziamento.

Ergo è fattibilissimo avere un supporto completo per tutto con il minimo sforzo.

Il problema semmai è la volontà di permettere l'uso di copie già in circolazione dei giochi.
Quella è la retrocompatibilità vera (come altri hanno dimostrato esser fattibile, e come fino a PS3 stessa funzionava normalmente anche su console Sony).

Non è retrocompatibilità rivendermi copie digitali di giochi che già possiedo o farmi pagare un abbonamento a parte per giocarli in remote play.
Quello si chiama lucrare sulla nostalgia.
Da questo punto di vista la generazione che sta finendo è stata molto più lontana delle 2 precedenti dal punto di vista della retrocompatibilità pura.
BVS14 Ottobre 2019, 15:47 #3
Originariamente inviato da: Goofy Goober
Emulare una PS1 riesce anche ad un'obliteratrice.
Per una PS2 basta molto poco.
Emulare PS3 invece è più una rogna a livello di programmazione oltre a richiedere discreto hardware.
PS4 non andrà nemmeno emulata dato che al 99% la nuova PS5 non sarà altro che suo diretto potenziamento.

[...]
Da questo punto di vista la generazione che sta finendo è stata molto più lontana delle 2 precedenti dal punto di vista della retrocompatibilità pura.



L' emotion engine è una piccola carogna, sony ha la documentazione e le competenze per fare un emulatore bit perfect o magari migliorato, lo ha iniziato come beta sulla ps4 ma ha abbandonato il progetto per vendere ps classic e ps now, perciò non mi fiderei mai di un annuncio del genere, dopo aver venduto per anni giochi repackati sul psn improvvisamente tutta questa bonanza

La microsoft per questo è stata molto più virtuosa, la xboxone può giocare in emulazione quasi tutti i giochi delle due generazioni precedenti e molti anche con grafica migliorata, io direi che la xone da sola è migliore di tutta la retrocompatibilità che potevi trovare nella generazione precedente, ma non regge il confronto con due generazioni fa
Goofy Goober14 Ottobre 2019, 15:56 #4
Originariamente inviato da: BVS
L' emotion engine è una piccola carogna, sony ha la documentazione e le competenze per fare un emulatore bit perfect o magari migliorato, lo ha iniziato come beta sulla ps4 ma ha abbandonato il progetto per vendere ps classic e ps now, perciò non mi fiderei mai di un annuncio del genere, dopo aver venduto per anni giochi repackati sul psn improvvisamente tutta questa bonanza

La microsoft per questo è stata molto più virtuosa, la xboxone può giocare in emulazione quasi tutti i giochi delle due generazioni precedenti e molti anche con grafica migliorata, io direi che la xone da sola è migliore di tutta la retrocompatibilità che potevi trovare nella generazione precedente, ma non regge il confronto con due generazioni fa


Secondo me se avevano incluso l'EE in PS3, sia via hardware che via software a seconda delle versioni, e parliamo del 2006, adesso 13 anni dopo possono farlo con uno schiocco di dita, se vogliono chiaramente.

Ma intanto a prescindere dalle possibilità tecniche, saranno quelle economiche ovviamente a far cadere tutto nella direzione della fina retrocompatibilità, ossia rivenderti giochi repackati appunto, oppure streamati con PSNow e compagnia.
alexbilly14 Ottobre 2019, 16:19 #5
La ps4 il primo anno è andata avanti a suon di remastered full hd di giochi ps3. Faranno lo stesso con la 5, tirando fuori le versioni 4k 60fps... che sono cosi fessi da darsi la la zappa sui piedi da soli?
Goofy Goober14 Ottobre 2019, 16:26 #6
Originariamente inviato da: alexbilly
La ps4 il primo anno è andata avanti a suon di remastered full hd di giochi ps3. Faranno lo stesso con la 5, tirando fuori le versioni 4k 60fps... che sono cosi fessi da darsi la la zappa sui piedi da soli?


No certo che no, gli unici fessi sono quelli che avvallano certe pratiche
Zappz14 Ottobre 2019, 16:30 #7
Originariamente inviato da: alexbilly
La ps4 il primo anno è andata avanti a suon di remastered full hd di giochi ps3. Faranno lo stesso con la 5, tirando fuori le versioni 4k 60fps... che sono cosi fessi da darsi la la zappa sui piedi da soli?


No, pero' sono 2 condizioni diverse... La retrocompatibilità e' lo stesso gioco funzionante su ps5 (se aveva una risoluzione fuffa prima la avrà anche dopo), una remastered e' il gioco rifatto per sfruttare le potenzialità della ps5, una cosa non esclude l'altra.
Maxt7514 Ottobre 2019, 17:25 #8
Quale è reale:

-Acquisto o riutilizzo un supporto fisico di un gioco PS2, lo inserisco nella PS5 e funziona.

-Acquisto un file ''reso compatibile'' dallo store e funziona.

-Proseguono con i remaster passando sopra a questa news.
Zenida14 Ottobre 2019, 21:23 #9
Ci crederò quando lo vedrò.
Per il momento il mio sospetto è che ti faranno acquistare sullo store i titoli delle vecchie console
floc14 Ottobre 2019, 22:10 #10
tutte le volte lo dicono.
tutte le volte è un fail.

anche perchè l'unico motivo di emulare giochi vecchi sarebbe usare i vecchi winning eleven con la patches amatoriali, che comunque non girerebbero

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^