Ondata di ban da parte di Blizzard per Diablo III

Ondata di ban da parte di Blizzard per Diablo III

Blizzard ha annunciato di aver predisposto il ban per svariate migliaia di giocatori di Diablo III.

di pubblicata il , alle 08:38 nel canale Videogames
BlizzardDiablo
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

110 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Stappern14 Giugno 2012, 12:30 #11
Originariamente inviato da: NighTGhosT
Yess....viene bannato addirittura l'account Battle.net se non erro quindi non solo la key di D3......ma anche WoW...SC2......etc.etc.etc.


bah un ottimo motivo per non comprare niente targato blizzard imho
NighTGhosT14 Giugno 2012, 12:31 #12
Originariamente inviato da: Stappern
bah un ottimo motivo per non comprare niente targato blizzard imho


Bhe', di norma se ti comporti come da EULA accettato in fase di installazione, non dovresti aver nessun timore.

Se invece sei un furbacchiotto con la coda di paglia, allora il discorso cambia totalmente.
Stappern14 Giugno 2012, 12:33 #13
Originariamente inviato da: NighTGhosT
Bhe', di norma se ti comporti come da EULA accettato in fase di installazione, non dovresti aver nessun timore.

Se invece sei un furbacchiotto con la coda di paglia, allora il discorso cambia totalmente.


nono sono d'accordo in linea di massima ma metti che qualcuno ti fa casino con l'account ,o magari hai un fratello un po stronzo


boh , il gioco mi sembra veramente appeso a un filo
NighTGhosT14 Giugno 2012, 12:36 #14
Originariamente inviato da: Stappern
nono sono d'accordo in linea di massima ma metti che qualcuno ti fa casino con l'account ,o magari hai un fratello un po stronzo


boh , il gioco mi sembra veramente appeso a un filo


Bhe....se sai di avere un fratello un po stronzo, il problema e' tuo se gli lasci reperibile la tua password del tuo account Battle.net.

Per il resto, fortunatamente riescono ad accorgersi quando un account viene violato.....funziona come Steam. Hai mai provato a loggare il tuo account Steam (se lo hai) su un hardware differente dal quale lo hai creato per vedere cosa ti dice?

P.S.
D3 coi milioni di copie che ha venduto finora, e' gia' un successo conclamato per Blizzard.
Al massimo, sono in discussione i futuri titoli di questa SH. Se ora nessuno piu' gioca a D3, a Blizzard frega nulla...i soldi sono gia' belli nei loro conti correnti alle Cayman.
Stappern14 Giugno 2012, 12:46 #15
Originariamente inviato da: NighTGhosT
Bhe....se sai di avere un fratello un po stronzo, il problema e' tuo se gli lasci reperibile la tua password del tuo account Battle.net.

Per il resto, fortunatamente riescono ad accorgersi quando un account viene violato.....funziona come Steam. Hai mai provato a loggare il tuo account Steam (se lo hai) su un hardware differente dal quale lo hai creato per vedere cosa ti dice?

P.S.
D3 coi milioni di copie che ha venduto finora, e' gia' un successo conclamato per Blizzard.
Al massimo, sono in discussione i futuri titoli di questa SH. Se ora nessuno piu' gioca a D3, a Blizzard frega nulla...i soldi sono gia' belli nei loro conti correnti alle Cayman.


ma infatti è quest ultima parte che non mi piace molto,"hai pagato il gioco?" " perfetto bannato ciao mi tengo i soldi"

se mettessero che insieme al ban ti ridanno i soldi avrebbe piu senso
unfaced1214 Giugno 2012, 12:52 #16
Originariamente inviato da: Stappern
ma infatti è quest ultima parte che non mi piace molto,"hai pagato il gioco?" " perfetto bannato ciao mi tengo i soldi"

se mettessero che insieme al ban ti ridanno i soldi avrebbe piu senso


Ma dai! Se uno spende 50€ e si mette a cheattare per pomparsi le stats, l'ultimo dei suoi problemi sono i 50€ rimessi. Se uno lo fa a scopi di lucro..... beh i 50€ erano in preventivo.
tbs14 Giugno 2012, 13:09 #17
Anche qui la faccenda è legalmente controversa, perchè praticamente blizzard sta impedendo ai cheater di giocare con quello che hanno pagato. E anche qui si ritorna al vecchio discorso always on; con un offline funzionante, ai cheater avrebbero potuto impedire l'accesso al multi, ma lasciando loro la possibilità di giocare in single. Provvedimento giusto da una parte ma sbagliatissimo dall'altra.
unfaced1214 Giugno 2012, 13:14 #18
Originariamente inviato da: tbs
Anche qui la faccenda è legalmente controversa, perchè praticamente blizzard sta impedendo ai cheater di giocare con quello che hanno pagato. E anche qui si ritorna al vecchio discorso always on; con un offline funzionante, ai cheater avrebbero potuto impedire l'accesso al multi, ma lasciando loro la possibilità di giocare in single. Provvedimento giusto da una parte ma sbagliatissimo dall'altra.


Invece no! All'acquisto ogni utente sottoscrive un EULA.... se poi uno viola quel contratto gli viene revocato il diritto a fruire dei contenuti. Tutto legale al 100% e nessun margine di azione legale. Altrimenti sarebbe pieno di cause e in USA ci sarebbero centinaia di class action....
Stappern14 Giugno 2012, 13:16 #19
Originariamente inviato da: unfaced12
Invece no! All'acquisto ogni utente sottoscrive un EULA.... se poi uno viola quel contratto gli viene revocato il diritto a fruire dei contenuti. Tutto legale al 100% e nessun margine di azione legale. Altrimenti sarebbe pieno di cause e in USA ci sarebbero centinaia di class action....


sono sempre in tempo a farle,ricordati che non si puo dettare legge con l'eula anche se alle aziende piacerebbe tanto
tbs14 Giugno 2012, 13:20 #20
Originariamente inviato da: unfaced12
Invece no! All'acquisto ogni utente sottoscrive un EULA.... se poi uno viola quel contratto gli viene revocato il diritto a fruire dei contenuti. Tutto legale al 100% e nessun margine di azione legale. Altrimenti sarebbe pieno di cause e in USA ci sarebbero centinaia di class action....


Ne dubito, l'eula è un contratto tra privati, e deve comunque sottostare alle leggi dello stato; e se le leggi dello stato garantiscono al consumatore il diritto di disporre del bene pagato, non c'è eula che tenga. Non sono abbastanza informato in materia ma credo proprio che sia così.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^