Metro Exodus: adesso si parla di boicottaggio della versione PC

Metro Exodus: adesso si parla di boicottaggio della versione PC

La community dei giocatori PC non ha preso bene la decisione di rendere Metro Exodus un'esclusiva dell'Epic Games Store. E anche uno degli sviluppatori di 4A Games sembra posizionarsi su questa lunghezza d'onda

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Videogames
Koch Media
 

Dopo l'annuncio sulla disponibilità in esclusiva su Epic Games Store di Metro Exodus sono piovute le proteste da parte degli appassionati su una serie che fino a oggi è stata particolarmente amata. Al punto che la valutazione media dei due precedenti capitoli della serie, Metro 2033 e Metro Last Light, è andata a picco su Steam.

Su un forum in lingua russa uno sviluppatore di 4A Games con il nickname “scynet” ha commentato la decisione del produttre Koch Media/Deep Silver di rendere Metro Exodus esclusiva per Epic Games Store, confermando che si è trattato di una decisione improvvisa maturata a un mese dal rilascio del gioco. Ha inoltre dichiarato che se tutti i giocatori PC boicottassero Metro Exodus il prossimo gioco della serie potrebbe non uscire su PC. "Quante vendite della versione PC servono per garantire la continuazione del franchise su PC?" si chiede “scynet”.

Metro Exodus

Ovviamente si tratta dell'opinione di un unico membro del team di sviluppo e non dell'intera software house, ma conferma che c'è un certo nervosismo all'interno di 4A Games per una decisione che, alla fine, non porterà (o almeno si spera) grossi svantaggi ai giocatori che hanno fatto il pre-order di Metro Exodus su Steam, ma che probabilmente dà fastidio perché Koch Media e Deep Silver sembrano qui voler massimizzare i guadagni con il loro nuovo gioco. Si noti anche che, nell'industria dei videogiochi così come nel mondo della tecnologia in generale, è atipico che un membro di una software house si esprima così liberamente su un prodotto o una strategia senza l'avallo dell'azienda a cui appartiene.

"Scynet" ha anche affermato che 4A Games sta attualmente rifinendo la versione PC di Metro Exodus, che è attualmente in programma per il 15 febbraio. Tra le altre cose, è importante anche per NVIDIA perché include un'implementazione del Ray Tracing più completa rispetto a quella vista in Battlefield V.

Dopo le dichiarazioni di “scynet” è arrivata la posizione ufficiale attraverso la pagina Facebook di Metro. Eccola: " La recente decisione di spostare Metro Exodus da Steam all'Epic Game Store è stata presa da Koch Media e Deep Silver. I recenti commenti fatti da un membro del team di sviluppo di 4A Games non riflettono la visione di Deep Silver o di 4A Games sul futuro del franchise. Si tratta del dispiacere di un appassionato che ha visto trasformarsi ciò che prima era benevolenza nei confronti del suo lavoro in polemiche a causa di una decisione commerciale su cui non ha avuto voce in capitolo. Chiediamo rispettosamente che qualsiasi considerazione su questa decisione venga diretta a Koch Media / Deep Silver, e non agli sviluppatori di 4A Games".

"Le decisioni sul futuro della serie spettano a Koch Media e a Deep Silver. La nostra decisione di collaborare con Epic Games dipende dalla volontà di voler investire sul futuro della serie e del nostro partner per lo sviluppo 4A Games. Abbiamo tutte le intenzioni di portare avanti questo franchise e una versione PC sarà sempre al centro dei nostri piani".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
soulsore06 Febbraio 2019, 18:30 #1
Le RTX Nvidia non portano bene, prima il mezzo flop di BFV ed ora questa situazione con Exodus
kamon06 Febbraio 2019, 18:30 #2
A parte il fastidio di dover installare l'ennesimo launcher nel pc, che cosa importa ai giocatori se un gioco esce su questa o quell'altra piattaforma di distribuzione digitale? Non capisco.
Maxt7506 Febbraio 2019, 19:01 #3
Forse quelli che hanno fatto il pre-order. Comunque pure a me non interessa niente. Il giorno che mi andrà di giocarlo, lo farò senza il minimo problema. Mi stanno già strette tutte le minchiate dei social, figuriamoci se si creano pure le catene.
Nhirlathothep06 Febbraio 2019, 19:01 #4
che se chiudono la piattaforma lo perdi
kamon06 Febbraio 2019, 19:32 #5
Originariamente inviato da: Nhirlathothep
che se chiudono la piattaforma lo perdi


Vale in generale per il digitale purtroppo.
thresher325306 Febbraio 2019, 19:40 #6
Originariamente inviato da: kamon
A parte il fastidio di dover installare l'ennesimo launcher nel pc, che cosa importa ai giocatori se un gioco esce su questa o quell'altra piattaforma di distribuzione digitale? Non capisco.


Te ne dò diversi: il rischio di chiusura del client, diversi account da gestire col rischio che si fottano i dati, dati personali da cedere a ulteriori aziende, servizi mancanti che sono di base presenti su Steam, nessun vantaggio per i consumatori visto che i prezzi restano gli stessi, frammentazione del parco titoli su tantissimi launcher, diversi launcher aperti contemporaneamente (un toccasana per chi non ha computer più che ottimali), politiche su sconti e prezzi lasciati in mano al publisher e non al distributore, eccetera.
randy8806 Febbraio 2019, 19:41 #7
Originariamente inviato da: kamon
A parte il fastidio di dover installare l'ennesimo launcher nel pc, che cosa importa ai giocatori se un gioco esce su questa o quell'altra piattaforma di distribuzione digitale? Non capisco.


In questo caso non si parla solo di un gioco che "esce su un particolare launcher invece che un altro".

Si parla di un gioco che fino a 5 giorni fa era venduto anche su Steam, con una lunga campagna di pre-order e di supporto, e che improvvisamente dalla mattina alla sera(letteralmente, l'annuncio è arrivato poche ore prima dell'effettivo stop alle vendite su Steam) è stato tolto da Steam e messo sull'Epic Store. Pensate a tutti quelli, me compreso, che avevano programmato l'acquisto per il Day1, da fare 2-3 giorni prima del lancio, in tutta calma, e invece si sono visti obbligati IMPROVVISAMENTE o ad aspettare un anno, o a fare le corse per comprarlo nel giro di poche ore(come ho fatto io), oppure a doversi sobbarcare l'ennesimo launcher. Che nella fattispecie, l'Epic Store pare faccia pure schifo e abbia al massimo il 5% delle funzionalità di Steam.

Modus operandi clamoroso, dilettantesco da parte di Deep Silver/Koch Media.

La Valve è incazzatissima(pare si siano visti comunicare la decisione all'ultimo momento), gli sviluppatori di 4Agames come si evince dai comunicati ufficiali, nonostante siano scritti in politichese, brucerebbero Deep Silver/ecc...
Bestio06 Febbraio 2019, 20:58 #8
Meno male che di sto gioco non me ne potrebbe fregar di meno, dell'ennesimo client/launcher installato sul mio PC ne faccio volentieri a meno.
Madcrix06 Febbraio 2019, 23:49 #9
Chi non lo vuole un launcher come quello di Epic che nel 2019 non supporta nemmeno il cloud saving?
GoFoxes06 Febbraio 2019, 23:56 #10
Per fortuna ormai gioco solo su Xbox, aspetto lo mettano nel Pass.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^