Metacritic contro il review bombing: 36 ore di attesa per le recensioni degli utenti

Metacritic contro il review bombing: 36 ore di attesa per le recensioni degli utenti

Dopo il caso The Last of Us Parte II, Metacritic aggiorna le proprie linee guida introducendo un nuovo periodo di attesa che precederà la pubblicazione delle review degli utenti: questi dovranno attendere 36 ore prima di poter esprimere il proprio parere circa un gioco appena rilasciato

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
SonyNintendoPlaystation
 

Un mese fa The Last of Us Parte II aveva diviso il pubblico, trovando un'accoglienza piuttosto tiepida su Metacritic. Mentre la critica promuoveva a pieni voti l'ultima fatica di Naughty Dog, infatti, gli utenti del noto portale avevano innescato una pioggia di 0, allegando le proprie feroci critiche.

È stato l'ultimo, eclatante caso di review bombing, ma un possibile rimedio arriva dallo stesso Metacritic, il quale avrebbe adottato un nuovo sistema per la valutazione dei prodotti online.

Metacritic: review degli utenti ritardate di 36 ore per i nuovi giochi

L'aggregatore di recensioni ha finalmente preso provvedimenti per gestire il problema del review bombing. La soluzione risiede nelle nuove linee guida di Metacritic, dove troviamo una nuova regola che imporrebbe un periodo di attesa per la pubblicazione delle recensioni firmate dagli utenti, almeno per quanto concerne i videogiochi appena pubblicati.

"Abbiamo recentemente implementato un periodo di attesa di 36 ore per tutte le recensioni degli utenti nella nostra sezione videogiochi per assicurarci che i nostri giocatori abbiano il tempo di giocare questi titoli prima di scrivere le loro review", così ha dichiarato un portavoce di Metacritic ai microfoni di Gamespot - entrambi i portali, ricordiamo, appartengono al gruppo ViacomCBS.

Lo stesso portavoce ha poi specificato: "Il nuovo periodo di attesa per le review degli utenti è stato introdotto (esclusivamente) nella sezione Videogiochi di Metacritic e si basa sulla ricerca dei dati e sul contributo di critici ed esperti del settore".

ghost of tsushima metacritic

La nuova 'feature' di Metacritic è stata già collaudata con le ultime due grandi release del mercato videoludico. Nel caso di Ghost of Tsushima (PS4) e Paper Mario: The Origami King (Switch), le uniche recensioni rilasciate online lo scorso 17 luglio - data di lancio di entrambi i titoli - risalivano alla critica specializzata; gli utenti hanno dovuto attendere 36 ore prima di poter pubblicare la propria recensione e il proprio voto numerico.

La soluzione adottata da Metacritic potrà porre un freno al fenomeno del review bombing, ma difficilmente risolverà tale problematica in maniera definitiva. I primi risultati sembrano alquanto incoraggianti, ma non riguardano titoli potenzialmente controversi come il sopracitato The Last of Us Parte II. Seguiremo con attenzione, e curiosità, eventuali aggiornamenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Darkon22 Luglio 2020, 14:05 #1
Quindi hanno risolto il review bombing semplicemente dicendo "guarda non affossare il gioco al day 1, aspetta il day 2". Ottima soluzione devo dire.

Ribadisco TLOU2 ha ricevuto tali attenzioni perché chi l'ha prodotto le voleva applicando la regole del "Va bene tutto, purché se ne parli" altrimenti certe scelte che ai fini della trama non danno assolutamente niente ma che sono particolarmente ghiotte ai fini del marketing non sarebbero state fatte.
cronos199022 Luglio 2020, 14:13 #2
Premesso che, come ho sempre pensato, i voti su Metacritic non hanno valore... in che modo questa mossa impedirebbe il review bombing? Anzichè dare zero all'uscita del gioco, darò zero 36 ore dopo l'uscita del gioco.

Questa mossa, al massimo, può semplicemente favorire le vendite subito dopo il lancio, vedasi il caso TLoU2. L'utente che usa Metacritic per informarsi andava a 24 ore dall'uscita del gioco a guardare i voti, e avrebbe trovato SOLO quelli entusiastici dei recensori ufficiali, senza trovare quelli bassissimi degli utenti (cui, sempre più spesso, hanno più peso sull'indirizzare le vendite).

Quindi al massimo questa mossa mi sa di pressione da parte dei Publisher.
doctor who ?22 Luglio 2020, 14:25 #3
Originariamente inviato da: cronos1990
Premesso che, come ho sempre pensato, i voti su Metacritic non hanno valore... in che modo questa mossa impedirebbe il review bombing? Anzichè dare zero all'uscita del gioco, darò zero 36 ore dopo l'uscita del gioco.

Questa mossa, al massimo, può semplicemente favorire le vendite subito dopo il lancio, vedasi il caso TLoU2. L'utente che usa Metacritic per informarsi andava a 24 ore dall'uscita del gioco a guardare i voti, e avrebbe trovato SOLO quelli entusiastici dei recensori ufficiali, senza trovare quelli bassissimi degli utenti (cui, sempre più spesso, hanno più peso sull'indirizzare le vendite).

Quindi al massimo questa mossa mi sa di pressione da parte dei Publisher.




Ad alcuni delfini è stato proposto di mangiare un pesce subito o aspettare 10 minuti e ricevere più pesci, molti hanno capito come funziona il trucco ed hanno cominciato ad aspettare.

Mediamente, quello che si crea 10 account perchè si sente messo in discussione da un personaggio omosessuale fittizio non è più intelligente di un delfino

Hiei360022 Luglio 2020, 14:28 #4
Strano che si sono preoccupati del "Integrità" delle recensioni solo quando ne hanno ricevuto una marea di recensioni negative, peccato che quando ne ricevevano una marea di positive da parte di fanboy / ammiratori che davano un 10 ad un gioco senza neanche averlo giocato nessuno parlava...non c'è neanche un termine per definire il contrario di un review bombing.

Non è questione di "Integrità" delle recensioni, è solo business; marea di recensioni negative di gente che ovviamente non ha giocato al gioco? GRANDISSIMO PROBLEMA; marea di recensioni positive di gente che ovviamente non ha giocato al gioco? TUTTO BENE QUI.

Branco di ipocriti.
TorettoMilano22 Luglio 2020, 14:35 #5
Originariamente inviato da: Hiei3600
Strano che si sono preoccupati del "Integrità" delle recensioni solo quando ne hanno ricevuto una marea di recensioni negative, peccato che quando ne ricevevano una marea di positive da parte di fanboy / ammiratori che davano un 10 ad un gioco senza neanche averlo giocato nessuno parlava...non c'è neanche un termine per definire il contrario di un review bombing.


le recensioni degli utenti lasciano il tempo che trovano. comunque chi da 10 a un gioco in generale provano in qualche modo piacere nel gioco e probabilmente lo avranno anche giocato visto l'entusiasmo nel dare il voto. chi da zero non l'ha nemmeno avviato o ha ideologie molto rigide (omofobo per esempio). aggiungendo che in generale le esclusive sono giochi quantomeno da sufficienza direi che gli zero sono realisticamente piu' deleteri dei 10
Darkon22 Luglio 2020, 14:52 #6
Originariamente inviato da: TorettoMilano
le recensioni degli utenti lasciano il tempo che trovano. comunque chi da 10 a un gioco in generale provano in qualche modo piacere nel gioco e probabilmente lo avranno anche giocato visto l'entusiasmo nel dare il voto. chi da zero non l'ha nemmeno avviato o ha ideologie molto rigide (omofobo per esempio). aggiungendo che in generale le esclusive sono giochi quantomeno da sufficienza direi che gli zero sono realisticamente piu' deleteri dei 10


Secondo me in certi casi, specialmente quando non sono qualche centinaio di recensioni negative ma migliaia non escluderei che siano recensioni "comprate" esattamente come avviene su tripadvisor per cui qualcuno per X motivi a favore o contro compra a prezzi relativamente minuscoli migliaia di voti estremi.

In generale questo fenomeno del recensire che siano giochi o qualsiasi altra cosa ormai è un fenomeno totalmente fuori controllo per cui spesso è più in mano al marketing che altro.

Paghi? 10/10, 5 stelle o quel che è e sei in vetta a qualsiasi classifica anche se hai aperto ieri.

Qualcuno con sufficienti risorse ti vuole affondare? Hai recensioni negative a man bassa e ci sono casi eclatanti di locali chiusi recensiti ecc... ecc...

P.S.: Ridurre i problemi di TLoU2 a "se non ti è piaciuto sei omofobo" è altrettanto sbagliato. TLoU2 ha evidenti problemi sotto alcuni aspetti dal gameplay, alla grafica di alcuni personaggi (qualcuno ha detto Abby?) che al cui confronto The Rock è gracilino fra cui secondo me anche l'inutile presenza del tema sessuale (etero o meno non cambia niente) che per quanto mi riguarda si poteva evitare nella storia concentrandosi di più su tematiche profonde e non su chi va con chi ma capisco che è la moda del momento per cui ormai che sia un film, telefilm o gioco deve per forza esserci la scena di sesso. bah...
aldo87mi22 Luglio 2020, 14:57 #7
Eh ma a quanto pare queste 36 ore non servono a niente perché ora cominciano a fioccare voti 0 e 1 a Death Stranding per pc. In pochi giorni la media voti utenti del gioco è passata da 8.5 a 6 e uno sputo. Poi sono tutte uguali quelle recensioni come se fossro state scritte da un solo utente con centinaia di accounts fake
TorettoMilano22 Luglio 2020, 15:02 #8
Originariamente inviato da: Darkon
...


non ho specificato i voti comprati in quanto possono essere comprati sia i 10/10 sia gli 0/10 ma sicuramente sono un grosso problema.
per il discorso tlou2 non l'ho mai giocato ma ci potrei scommettere la casa che non è un gioco da zero. la sensazione dai video è che i paesaggi, le animazioni, l'IA, la fisica e le espressioni facciali siano eccellenti per essere un gioco console quindi considerando anche tutti gli altri parametri di valutazione mi sembra impossibile poter dare zero. poi ovvio "a me non piace la storia e allora gli do zero", ok, ma non è una recensione, è una chiacchiera da bar
cronos199022 Luglio 2020, 15:09 #9
Originariamente inviato da: TorettoMilano
per il discorso tlou2 non l'ho mai giocato ma ci potrei scommettere la casa che non è un gioco da zero.
I giochi da zero, così come quelli da dieci, se esistono saranno uno su un milione. E se vogliamo essere onesti, anche giochi con voti molto vicini.

Però poi se vai su Metacritic fioccano gli 0 così come i 10, tra l'altro per giochi che sicuramente non si meritano questi estremi. E non è neanche un discorso di account comprati, pilotati dai Publisher o doppi/tripli: non perchè il problema non sia reale, ma perchè anche togliendo questi "intrusi" certi voti continueresti a vederli e con una frequenza preoccupante.


Il fatto, quindi, è che l'utilità di Metacritic è estremamente bassa, se non inesistente, almeno lato utente (videogiocatore). Perchè non ti fornirà mai informazioni attendibili, o anche solo vagamente utili. Torna utile, semmai, per i publisher e le SH come mezzo per indirizzare le vendite a proprio vantaggio.
Hiei360022 Luglio 2020, 15:31 #10
Originariamente inviato da: TorettoMilano
le recensioni degli utenti lasciano il tempo che trovano. comunque chi da 10 a un gioco in generale provano in qualche modo piacere nel gioco e probabilmente lo avranno anche giocato visto l'entusiasmo nel dare il voto. chi da zero non l'ha nemmeno avviato o ha ideologie molto rigide (omofobo per esempio). aggiungendo che in generale le esclusive sono giochi quantomeno da sufficienza direi che gli zero sono realisticamente piu' deleteri dei 10


Ah ok, quindi secondo te tutti quelli che danno "10" hanno provato il gioco mentre tutti quelli che danno "0" non lo hanno nemmeno avviato.

Okay.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^