Google Stadia: l'Italia tra i primi paesi per il suo lancio? Il sito lo confermerebbe

Google Stadia: l'Italia tra i primi paesi per il suo lancio? Il sito lo confermerebbe

La nuova piattaforma di streaming per i videogame presentata da Google potrebbe arrivare in Italia giā al suo primo lancio. Il sito ufficiale č giā in italiano e questo potrebbe essere un segno positivo sul rilascio.

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
Google
 

Google Stadia è il futuro del videogame come gli utenti lo speravano da tempo e come invece ancora non era arrivato. Giocare direttamente in rete con uno smartphone, con il PC o con un semplice Chromecast ed app dedicate. Niente di più semplice sulla carta ma anche difficile visto che il tutto lavorerà in streaming e dunque si dovrà avere l'appoggio completo di una rete internet di prima qualità. Di fatto oltre alle specifiche tecniche o alle caratteristiche che la piattaforma offrirà quello che interessa al momento è quando uscirà effettivamente al pubblico e se arriverà subito anche in Italia.

Google Stadia: Italia nel primo gruppo di rilascio?

Secondo quanto è possibile osservare sul sito ufficiale del nuovo servizio di Google, l'azienda di Mountain View, potrebbe aver inserito l'Italia nel primo grande gruppo di rilascio della nuova piattaforma online. In questo caso infatti il sito ufficiale, raggiungibile a questa pagina, risulta realizzato completamente in italiano in ogni sua parte proprio come quello in USA, Canada e Regno Unito. Questo potrebbe significare che anche l'Italia sia stata inserita nel gruppo dei primi paesi di rilascio di Google Stadia.

Una particolarità che spesso si è rivelata giusta: avere il sito ufficiale già in italiano ha confermato poi il rilascio di un determinato servizio nelle prime fase anche in Italia. Lo speriamo, chiaramente, perché le peculiarità di questa nuova piattaforma sembrano davvero interessanti anche se almeno dalle prime indiscrezioni sembra che per far funzionare correttamente un gioco in streaming in risoluzione 1080p servirebbe una connessione minima di 25Mbit mentre per il 4K si dovrebbe avere addirittura una connessione a 30Mbit.

Nel portale ufficiale, in italiano, oltretutto è possibile scovare ulteriori specifiche tecniche del nuovo servizio di Google Stadia:

  • Gioca dove vuoi, quando vuoi.
    Gioca su qualsiasi dispositivo, inclusi laptop, computer desktop e telefoni e tablet selezionati.
  • Nuove modalità di gioco tramite YouTube e non solo.
    Passa da un video a un gioco in pochi secondi, con esperienze ancora più innovative presto disponibili per giochi selezionati.
  • Fino a 4K HDR a 60 f/s.
    Gioca come piace a te, con una grafica HDR stupefacente e una visualizzazione fluida.
    (La visione in 4K HDR a 60 f/s dipende dalla larghezza di banda. L'esperienza di gioco può variare a seconda della qualità della connessione a Internet.)
  • Gioca immediatamente.
    Non servono aggiornamenti né download. Inizia subito a giocare.
  • Miglioramento costante.
    L'infrastruttura basata sulla cloud di Stadia si evolve per rispondere alle esigenze di giocatori, sviluppatori e creator di YouTube.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pių interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
xage20 Marzo 2019, 11:42 #1
Addio ai tradizionali PC.. se questo è il futuro dei videogame penso che anche nvidia e amd in un futuro prossimo, smetteranno di commercializzare hardware fisico per buttarsi sul cloud gaming online.
dwfgerw20 Marzo 2019, 11:47 #2
Originariamente inviato da: xage
Addio ai tradizionali PC.. se questo è il futuro dei videogame penso che anche nvidia e amd in un futuro prossimo, smetteranno di commercializzare hardware fisico per buttarsi sul cloud gaming online.


Intanto è un big win per AMD, dato che i Data Center Stadia sono basati su tecnologia Radeon e forse Epyc. Comunque non credo che la vendita di prodotti hw diminuirà nel breve periodo, o almeno non più di quello che gia sta avvenendo dopo la bolla dei miners. Comunque una cosa è certa.. perchè comprare 500-800 o 1000€ di VGA, quando posso avere un 4K HDR con triple A a 10-15€ al mese ed attivarlo solo quando ho necessità... Considerando poi che i Data center evolveranno, oggi si parla di istanze con 16gb di ram, Radeon da 10TF e CPU octa da 2.7Ghz. Tra 2-4 anni magari saranno ancora più elevate, in modo trasparente per l'utente.
nickname8820 Marzo 2019, 11:49 #3
Originariamente inviato da: xage
Addio ai tradizionali PC.. se questo è il futuro dei videogame penso che anche nvidia e amd in un futuro prossimo, smetteranno di commercializzare hardware fisico per buttarsi sul cloud gaming online.

Già lo fanno
alexbilly20 Marzo 2019, 12:09 #4
Il futuro... speriamo che le infrastrutture italiane sapranno essere all'altezza.
Ratavuloira20 Marzo 2019, 12:41 #5
Originariamente inviato da: alexbilly
Il futuro... speriamo che le infrastrutture italiane sapranno essere all'altezza.


e sappiamo quanto lo siano soprattutto appena si esce da Milano/Torino
Axios200620 Marzo 2019, 13:51 #6
Originariamente inviato da: Ratavuloira
e sappiamo quanto lo siano soprattutto appena si esce da Milano/Torino


Palermo...

Attualmente in Fiber to Cabinet, contrattuale 100/10 mbps, effettivi 60/10 mbps, ping medio 39 ms.

Cavi OpenFiber 1000/100 mbps gia' posizionati nello stabile dove abito, si aspetta la disponibilita' commerciale per stipulare il contratto.
Marko#8820 Marzo 2019, 13:56 #7
Originariamente inviato da: Ratavuloira
e sappiamo quanto lo siano soprattutto appena si esce da Milano/Torino


Città in cui lavoro, 6k abitanti, 100/20 disponibili (che va anche benone).
Dove abito, 70k abitanti, la 100/20 è disponibile da anni e da alcuni mesi è arrivata la 1000/200. Ben lontano da Milano e Torino.
frankie20 Marzo 2019, 16:34 #8
C'è la risoluzione 144p?
sintopatataelettronica20 Marzo 2019, 18:57 #9
Originariamente inviato da: frankie
C'è la risoluzione 144p?


Solo nelle ore di punta o se sei molto.. molto sfortunato (come connessione).
h4xor 170121 Marzo 2019, 07:54 #10
non a tutte le persone piace essere dipendenti da qualcos'altro, ad esempio io essendo videofilo/audiofilo odio lo streaming e preferisco il materiale raw...
secondo me saran servizi complementari alle classiche postazioni "On-Premise"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^