Cyberpunk 2077, prepariamoci a una patch al day one

Cyberpunk 2077, prepariamoci a una patch al day one

A causa dello smart working e la chiusura di alcuni studi di registrazione, Cyberpunk 2077 necessità di una patch al day one per avere un doppiaggio completo. CD Projekt RED non si attende altri ritardi e fa sapere che il gioco è completo.

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
CD Projekt Red
 

Per godersi al meglio Cybernpunk 2077 sarà necessario scaricare una patch al day one. A causa della pandemia di COVID-19, CD Projekt RED è stata costretta come molti a passare allo smart working e questo ha avuto ripercussioni sul doppiaggio. I 1000 dipendenti della software house stanno lavorando da casa in queste settimane, e di questi quasi 600 sono legati al progetto Cyberpunk e tutte le sue sfaccettature.

Michal Nowakowski, vicepresidente senior per lo sviluppo del business, ha affermato che al momento il titolo è allineato con la data di uscita prevista per il 17 settembre. "Non vediamo alcun grande rischio legato al lancio che potrebbe impedirci o bloccarci in alcun modo dall'uscire a settembre". Il lavoro da casa e la chiusura degli studi di registrazione ha però bloccato il lavoro di localizzazione.

Cyberpunk 2077

"Ci sono alcune difficoltà con il processo di localizzazione, nello specifico con la registrazione di alcuni attori", ha aggiunto Nowakowski. "La maggior parte degli studios sono chiusi in questo momento e lo saranno nel prossimo futuro. Siamo riusciti tuttavia a registrare la maggior parte dei voice over, ma ci sono sempre alcune sessioni successive, e non siamo molto preoccupati da questo perché possiamo registrarle anche più tardi e aggiungerle sotto forma di una patch digitale. Nel momento in cui i clienti compreranno il gioco a settembre scaricheranno semplicemente un file che aggiungerà i pezzi mancanti delle registrazioni, ma quel processo è stato leggermente ostacolato".

Leggi anche: Cyberpunk 2077 non ottimizzato per Xbox Series X al lancio

Il dirigente di CD Projekt RED ha affermato che il gioco è completo e ora si tratta semplicemente di procedere alla risoluzione di bug, rifinire alcune cose e mandare il titolo agli enti per la certificazione. "Alcune copie del gioco sono già state prodotte in forma fisica e, in termini di test sulla qualità, ci stanno lavorando 130-150 persone". Per quanto riguarda i DLC, l'azienda ha dichiarato che saranno annunciati prima dell'uscita del gioco e bisogna attendersene un numero non inferiore a quelli sfornati per The Witcher 3.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13512 Aprile 2020, 10:02 #1
ah perche qualcuno usa una voce di keanu reeves diversa dalla sua?
battuta a parte trovo un orrore cambiare lingua... forse perche ormai mi sono abituato così, una volta vedevo sempre i doppiaggi in italiano, quando ho provato gli originali be.. non c'è confronto.
i film e serie tv in italiano con sempre le stesse noiose voci per di piu spessissimo con un significato diverso...al massimo se proprio ho difficoltà estreme metto i sottotitoli
cronos199012 Aprile 2020, 10:28 #2
Ditemi dov'è la stranezza, in questi ultimi (a spanne) 10 anni, nel trovare una patch al day one per un gioco Tripla A
al13512 Aprile 2020, 10:30 #3
Originariamente inviato da: cronos1990
Ditemi dov'è la stranezza, in questi ultimi (a spanne) 10 anni, nel trovare una patch al day one per un gioco Tripla A


di sicuro avro' una tentazione forte di prenderlo al day 1 ma prima è meglio far fare da cavie ad altri
TigerTank12 Aprile 2020, 10:42 #4
Ogni volta che sento parlare di season pass pagati anticipatamente per contenuti postumi e di DLC con aggiunte corpose al gioco(dunque "monco" all'uscita), qualcosa mi spinge sempre a rimandare l'acquisto addirittura fino al pacchetto completo in offerta
Salvo sia proprio un capolavoro già ben ottimizzato in partenza.
cronos199012 Aprile 2020, 10:46 #5
Originariamente inviato da: TigerTank
Ogni volta che sento parlare di season pass pagati anticipatamente per contenuti postumi e di DLC con aggiunte corpose al gioco(dunque "monco" all'uscita), qualcosa mi spinge sempre a rimandare l'acquisto addirittura fino al pacchetto completo in offerta
Salvo sia proprio un capolavoro già ben ottimizzato in partenza.
Solo che finora la CDP non ha mai fornito giochi "monchi" all'uscita. Con TW3, per dire, ha fornito DLC gratuiti per delle pacchianate in un gioco del tutto completo, e poi ha dato via dei "DLC" a pagamento che però erano vere e proprie espansioni (venduti successivamente). La seconda espansione era di fatto un secondo gioco, la EA di turno per dire l'avrebbe venduta come gioco separato a prezzo pieno.

E se non erro, il Season Pass è rimasto disponibile anche dopo l'uscita del gioco (anche se questa è già una pratica più comune).
TigerTank12 Aprile 2020, 10:52 #6
Originariamente inviato da: cronos1990
Solo che finora la CDP non ha mai fornito giochi "monchi" all'uscita. Con TW3, per dire, ha fornito DLC gratuiti per delle pacchianate in un gioco del tutto completo, e poi ha dato via dei "DLC" a pagamento che però erano vere e proprie espansioni (venduti successivamente). La seconda espansione era di fatto un secondo gioco, la EA di turno per dire l'avrebbe venduta come gioco separato a prezzo pieno.

E se non erro, il Season Pass è rimasto disponibile anche dopo l'uscita del gioco (anche se questa è già una pratica più comune).


Sì esatto, infatti spero che Cyberpunk segua la stessa linea di TW3
Buona Pasqua a tutti!
Therinai12 Aprile 2020, 11:04 #7
Sorge spontanea la domanda: se CDP ha 1000 dipendente, e 600 stanno lavorando su CP2077, gli altri 400 cheffanno?
MiKeLezZ12 Aprile 2020, 13:25 #8
Originariamente inviato da: Therinai
Sorge spontanea la domanda: se CDP ha 1000 dipendente, e 600 stanno lavorando su CP2077, gli altri 400 cheffanno?
Qualche amministrativo e un reparto del marketing penso li abbiano anche loro
KillerMan12 Aprile 2020, 15:11 #9
Io fretta non ne ho e non penso di prenderlo al day one anche perchè aspetto che sarà effettivamente disponibile la patch per Xbox Series X.
aldo87mi12 Aprile 2020, 15:11 #10
Di qui al 17 settembre ci sono quasi 6 mesi, ajvoglia a lavorare per il gioco! Che bisogno c'è di una patch day one?

E comunque non supereranno mai il ray tracing di Wolfenstein Youngblood che è assolutamente spettacolare (anche se il gioco fa cagare)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^