Asura's Wrath: demo disponibile

Asura's Wrath: demo disponibile

Ispirato dalla mitologia asiatica e fuso con la fantascienza, Asura's Wrath è il nuovo gioco d'azione sviluppato da CyberConnect2 per Xbox Live e PlayStation Network.

di pubblicata il , alle 16:16 nel canale Videogames
XboxPlaystationMicrosoftSony
 

Capcom fa sapere che è adesso disponibile su Xbox Live la versione dimostrativa di Asura's Wrath, mentre domani arriverà anche su PlayStation Network. La demo consente di giocare due episodi tratti dalla versione definitiva di Asura's Wrath.

Asura's Wrath

In questo nuovo gioco d'azione ispirato dalla mitologia asiatica, i giocatori controllano Asura in un mix perfetto di azione e sequenze cinematografiche. Il controllo, infatti, prosegue anche durante le fasi di narrazione. Nel viaggio per la vendetta raccontato in Asura's Wrath, bisogna combattere ognuna delle otto divinità che hanno tradito il protagonista ben 12.000 anni fa come Wyzen o il vecchio mentore di Asura, Augus.

Il sistema di combattimento prevede attacchi dalla distanza e ravvicinati. Se si riempie la “Burst Gauge” di Asura, inoltre, si scatenerà la sua ira. Lo stile di combattimento di Asura cambia, inoltre, in base alla storia: se è arrabbiato, ad esempio, combatterà con sei braccia.

La versione definitiva di Asura's Wrath è prevista per il 24 febbraio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^