Age of Empires Definitive Edition arriva il 20 febbraio

Age of Empires Definitive Edition arriva il 20 febbraio

Lo storico (in tutti i sensi) RTS torna in commercio con il lifting: supporto alle risoluzioni 4k, colonna sonora registrata ex-novo e alcune piccole modifiche come l'aggiunta dell'albero delle tecnologie in-game, non presente nella versione originale del gioco

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:21 nel canale Videogames
Microsoft
 

Annunciato lo scorso anno durante l'E3 e in occasione del ventesimo anniversario del franchise, Age of Empires Definitive Edition è stato posticipato poco prima del suo debutto ufficiale, fissato per lo scorso mese di ottobre suscitando delusione e malumore tra i molti fan del gioco. Microsoft Studios aveva promesso di portare il gioco in commercio per l'inizio del 2018 e nei giorni scorsi ufficializza la data di uscita per il prossimo 20 febbraio.

La Definitive Edition di uno degli strategici in tempo reale più apprezzati (ancora oggi!) dal pubblico dei videogiocatori è stata sviluppata con l'intento di bilanciae veccchio e nuovo, con la volontà di mantenere aderenza al feeling del gioco originale ma aggiungendo alcuni elementi maggiormente in linea con le aspettative dei videogiocatori moderni.

Come accade per molte edizioni "rimasterizzate" di titoli che hanno fatto la storia dei videogiochi, una svecchiata viene data grazie al supporto delle risoluzioni 4K, quindi con un certosino lavoro per ricostruire l'aspetto grafico di tutte le unità e degli edifici, e la ri-registrazione della colonna sonora che include nuove tracce strumentali. Microsoft Studio ha poi migliorato la minimappa e alcune azioni per il movimento e l'attacco delle unità e ha introdotto l'albero delle tecnologie che nella prima versione del gioco non esisteva (se non come manuale cartaceo all'interno della confezione del gioco). La Definitive Edition vedrà inoltre la possibilità di giocare in multiplayer tramite Xbox LIVE, oltre alla possibilità di giocare in rete locale LAN.

Come anticipato poco sopra Age of Empires Definitive Edition sarà disponibile il 20 febbraio per PC Windows al prezzo di 19,99 dollari (ci aspettiamo una conversione 1:1 per la nostra valuta). A partire dal 29 gennaio inizierà un periodo di beta test incentrato sul gioco multiplayer: per le iscrizioni alla beta chiusa è possibile fare richiesta sul sito https://www.ageofempires.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lampetto22 Gennaio 2018, 13:32 #1
Questo è uno dei pochi giochi che mi ha fatto “perdere” ore e ore, non solo a me ma anche ai figli, tanto che non si capiva chi era il padre o il figlio
Sarà 15 anni che non lo vedo più. Non so come sono gli ultimi compreso questo.
Il primo Age of Empire era minimale, ma ti prendeva e ti stregava...
DukeIT22 Gennaio 2018, 13:56 #2
Cut
DukeIT22 Gennaio 2018, 13:57 #3
Peccato, è il primo. Nel secondo c'erano già delle modifiche importanti, che non ci saranno in questa definitive edition, che lo rendevano definitivo.
fra5522 Gennaio 2018, 14:06 #4
Originariamente inviato da: DukeIT
Peccato, è il primo. Nel secondo c'erano già delle modifiche importanti, che non ci saranno in questa definitive edition, che lo rendevano definitivo.


Vero, ma il primo mi era piaciuto di più.
Forse per il periodo storico o per la semplicità che lo caratterizzava. Vero è che il limite di 50 abitanti era davvero basso.
nickname8822 Gennaio 2018, 14:09 #5
Originariamente inviato da: DukeIT
Peccato, è il primo. Nel secondo c'erano già delle modifiche importanti, che non ci saranno in questa definitive edition, che lo rendevano definitivo.


tipo ?
DukeIT22 Gennaio 2018, 14:10 #6
Originariamente inviato da: fra55
Vero, ma il primo mi era piaciuto di più.
Forse per il periodo storico o per la semplicità che lo caratterizzava. Vero è che il limite di 50 abitanti era davvero basso.
Fattorie automatiche, ed altri aitomatismi, ti permettevamo di decidere ugualmente tutto, ma di concentrarti di più ed in modo più efficiente, sulla micro gestione dell'economia e dei combattimenti.
andry1822 Gennaio 2018, 14:18 #7
Tanto pare faranno un remake anche degli altri capitoli, oltre a rilasciare quello nuovo.
teox8522 Gennaio 2018, 15:03 #8
IS_DukeIT?

Mi fa piacere trovare in giro qualcuno dei tempi d'oro della comunity di AoCTC.

In realtà mi pare avessero già fatto una sorta di remake del 2 con textures hd e risoluzioni adatte al widescreen, è che purtroppo ha poco spazio ormai tra i giochi moderni e gli esport, ed è un peccato perchè a differenza di quanto si possa pensare giocato a livello "agonistico" era molto frenetico, incentrato sulla strategia e sulla capacità decisionale, decisamente più impegnativo di molti giochi moderni attorno ai quali girano una valanga di soldi.
mau.c22 Gennaio 2018, 15:32 #9
Microsoft rimasterizza Freelancer per favore
DukeIT22 Gennaio 2018, 16:25 #10
Originariamente inviato da: teox85
IS_DukeIT?

Mi fa piacere trovare in giro qualcuno dei tempi d'oro della comunity di AoCTC.

In realtà mi pare avessero già fatto una sorta di remake del 2 con textures hd e risoluzioni adatte al widescreen, è che purtroppo ha poco spazio ormai tra i giochi moderni e gli esport, ed è un peccato perchè a differenza di quanto si possa pensare giocato a livello "agonistico" era molto frenetico, incentrato sulla strategia e sulla capacità decisionale, decisamente più impegnativo di molti giochi moderni attorno ai quali girano una valanga di soldi.
Ciao
Esiste una versione HD in vendita su Steam di AOE TC, a dire il vero esiste anche una mod gratuita (non so se sia ancora scaricabile) Forgotten Empires, interessante giocando da soli perché ha delle AI abbastanza forti.
Però alla fine non avverti grande differenza con l'originale, altra cosa sarebbe se venisse fatto un lavoro serio da una SH.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^