BlueStacks 4 è il miglior modo per utilizzare Android su PC

BlueStacks 4 è il miglior modo per utilizzare Android su PC

Da oggi è disponibile BlueStacks 4, la nuova versione del programma che consente di vivere l'esperienza di Android all'interno del PC. Vanta interfaccia semplificata e miglioramenti prestazionali che permettono di affrontare molte esperienze di gioco Android beneficiando dei punti di forza del PC in termini di periferiche di interfacciamento, cuffie e monitor con diagonale ampia

di pubblicato il nel canale Videogames
BlueStacks
 

Chi ha avuto almeno una volta la necessità di utilizzare Android su PC si è sicuramente già imbattuto in BlueStacks. Si tratta fondamentalmente del primo, e più popolare, programma che consente di usare gli APK Android e le app di Google Play all'interno di Windows 10. Tantissime funzionalità vengono messe a disposizione degli utenti, che possono usare le app in questione all'interno di una cornice fruibile e di facile comprensione. Inoltre, se fino a BlueStacks 3 le prestazioni erano uno collo di bottiglia con la nuova versione appena rilasciata abbiamo un client molto leggero, che occupa al CPU al massimo al 30% secondo i nostri test. BlueStacks 4 è infatti disponibile a partire dalla giornata di oggi a questo indirizzo.

BlueStacks 4

BlueStacks adesso vuole aggredire anche il segmento dei videogiochi. Non solo il programma consente di giocare su PC i giochi per Android con seri vantaggi competitivi grazie alla possibilità di sfruttare mouse e tastiera, ma comprende una serie di opzioni di gamification che coinvolgono il giocatore e lo spingono a conseguire risultati per ottenere premi, anche reali. BlueStacks annovera già una community di giocatori molto importante che consente alla software house di definirla come la seconda piattaforma gaming al mondo dopo Steam, e sfruttando il traino dell'ecosistema Android può dirsi un fenomeno in espansione.

BlueStacks 4 consente di giocare su PC i giochi per Android con seri vantaggi competitivi. È disponibile a partire dalla giornata di oggi a questo indirizzo
Oggi BlueStacks può vantare numeri brillanti come 300 milioni di utenti in tutto il mondo e 2 miliardi di app Android giocate ogni mese. Un'esperienza, dicevamo, che rispetto all'uso per cui è originariamente pensata diventa più confortevole sul PC grazie alle caratteristiche di interfacciamento e all'hardware di quest'ultimo, che si traduce anche in numeri: in media abbiamo più di 5 ore di gioco al giorno e una spesa media in-app di 3 volte superiore. Potenzialmente quindi BlueStacks può portare l'ecosistema mobile a nuovi risultati, con vantaggi evidenti sia per i giocatori che per i produttori.

BlueStacks 4

Mentre altri emulatori, inoltre, raccolgono e vendono dati a terze parti, BlueStacks è trasparente da questo punto di vista: questo perché l'applicazione è innanzitutto ottimizzata in modo tale da mettere a disposizione dell'utente tutte le prestazioni della macchina. BlueStacks, infatti, sfrutta la virtualizzazione assistita della CPU per migliorare le prestazioni, con la possibilità di sfruttare l'ampia diagonale del monitor da gioco, le cuffie dai gioco per ascoltare l'audio posizionale, così come mouse e tastiera per godere di esperienze di gioco più valide.

BlueStacks 4

Rispetto alle precedenti versioni di BlueStacks, il nuovo BlueStacks 4 offre una schermata iniziale più veloce e intuitiva che ricorda le radici di Android. La schermata iniziale, infatti, è snella e ordinata, senza schede. Con pochissimi click è possibile lanciare qualsiasi applicazione e configurare qualsiasi delle funzionalità messe a disposizione dal programma, oppure gestire il sistema multi-istanza (potrete avere vari giochi in esecuzione contemporaneamente) messo a disposizione dal programma.

Con BlueStacks in media abbiamo più di 5 ore di gioco al giorno e una spesa media in-app di 3 volte superiore
Fra le tante opzioni a disposizione troviamo la possibilità di copiare dei file dal PC a BlueStacks in modo da poterli gestire dalla cartella condivisa in Galleria all'interno dell'interfaccia utente di quest'ultimo. Per farlo basta andare nel "Media Manager" di BlueStacks e scegliere l'opzione "Import from Windows" per poter selezionare un insieme di file, che possono essere immagini, video o file musicali, da importare all'interno di BlueStacks. Gli utenti PC, inoltre, usualmente tendono a scaricare BlueStacks per utilizzare quelle app per Android che offrono funzionalità che su PC difficilmente si trovano: si pensi a Snapseed per il fotoritocco.

BlueStacks 4

Ma la vera peculiarità di BlueStacks 4 è un'altra: gli autori hanno infatti raggiunto degli accordi con alcuni produttori di videogiochi per ottimizzare l'esperienza di gioco con il software di emulazione. Quando scaricherete PUBG Mobile, Lineage 2: Revolution o Rules of Survival, tra gli altri, vi sarà richiesto di scaricare un xPack. Questi titoli, infatti, operano in partnership con BlueStacks per migliorare le loro prestazioni all'inteno del progamma, fornire altri oggetti cosmetici come wallpaper e skin personalizzati e, soprattutto, funzionare con il sistema di controllo del PC, quindi mouse e tastiera.

In altre parole, troverete già configurato un sistema di assegnazioni alternativo. Vi basterà lanciare un gioco con xPack in BlueStacks che il sistema di controllo alternativo sarà subito abilitato. Nei giochi supportati, infatti, sono state rifatte tutte le assegnazioni per qualsiasi tipo di azione in-game: quindi, nel caso di PUBG non solo per la parte dei movimenti a piedi e del firing, ma anche per gli spostamenti con i veicoli, per la chat e per tutti gli altri controlli all'interno del gioco. Basta premere "F1" per abilitare la modalità firing e orientare la mira con i movimenti del mouse.

BlueStacks 4

I giochi con xPack, d'altronde, non solo gli unici giocabili con mouse e tastiera: il sistema di configurazione delle assegnazioni dei pulsanti è molto facile da utilizzare e consente a qualsiasi tipo di utente di creare il proprio preset preferito. Basta trascinare le assegnazioni disponibili nel punto della schermata in cui sono stati collocati il "tap" o lo "swipe" originali che il gioco è fatto. Vi assicuriamo che è più semplice da fare che da spiegare, e con questo metodo potrete affrontare delle esperienze profonde come Shadowgun Legends all'interno di un contesto molto più adatto al gaming come quello offerto dal PC di gioco.

BlueStacks 4

Nelle impostazioni del programma è possibile impostare la risoluzione e la modalità grafica tra e OpenGL. Inoltre, si può determinare il numero di core della CPU da assegnare a BlueStacks oltre che il quantitativo di memoria da utilizzare fino a un massimo di 4039 MB. Il sistema multi-istanza proprio del programma, inoltre, permette di lanciare contemporaneamente più di un gioco e tenerli tutti in memoria.

BlueStacks 4

BlueStacks 4 comprende al suo interno anche BlueStacks World, un sistema di gamification che, come accade all'interno dei giochi mobile ma a un livello superiore, conferisce delle ricompense se si ottengono particolari traguardi. Il punteggio BlueStacks, quindi, aumenta ogni qual volta si avvia un gioco o si attiva e si scarica qualcosa di nuovo dal Google Play. BlueStacks World prevede anche una semplice storia ad obiettivi, dove tre simpatici ambici devono affrontare un processo di formazione per reclamare la loro licenza spaziale intergalattica. Bisogna trovare nuovi compiti ogni giorno raccogliendo un manuale di formazione e completando il corrispondente corso di formazione. Per farlo bisognerà giocare per almeno 10 minuti a un gioco selezionato a caso da BlueStacks tra quelli presenti in Google Play.

BlueStacks 4

I punti BlueStack possono poi essere spesi per acquistare oggetti reali come periferiche di gioco o un sistema gaming con hardware corazzato. O, più semplicemente, per attivare la versione Premium di BlueStacks che, tra le altre cose, permette di giocare senza visualizzare messaggi pubblicitari. Gli abbonati Premium hanno altri vantaggi: per esempio le loro richieste di supporto vengono elaborate con una priorità più alta rispetto alle altre e possono applicare al programma uno sfondo personalizzato.

BlueStacks sfrutta la virtualizzazione assistita della CPU per migliorare le prestazioni
Bluestacks ha sede negli Stati Uniti con uffici a Delhi, Londra, Tokyo, Seoul e oltre venti paesi. Gli investitori BlueStacks includono Ignition Partners, Radar Partners, Andreessen-Horowitz, Samsung, Redpoint, Qualcomm, Intel, Presidio Ventures (una società Sumitomo Corporation), Citrix, AMD e Helion Ventures. La società è stata lanciata a maggio 2011 e la prima versione di BlueStacks è stata rilasciata a marzo 2012. BlueStacks ha raggiunto 300 milioni di utenti nel giugno 2018.

BlueStacks 4

BlueStacks 4 eredita dunque tutti i miglioramenti realizzati con BlueStacks 3N, che aveva già segnato il passaggio ad Android Nougat. Rappresenta un download obbligatorio per tutti gli appassionati del settore per via della sua interfaccia semplificata e per i miglioramenti prestazionali ottenuti nell'emulazione dei videogiochi che permettono di affrontare molte esperienze di gioco Android beneficiando dei punti di forza del PC in termini di periferiche di interfacciamento, cuffie e monitor con diagonale ampia.

Per scaricare BlueStacks 4 cliccate qui.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vaulenst18 Settembre 2018, 16:03 #1
Io mi ero trovato male con la versione 3.
Mi serviva per giocare a minecraft ed era pessimo.
Mi ero trovato decisamente meglio con Andyroid anche se poi ho letto che racchiudeva malware.
MirkoHU18 Settembre 2018, 17:18 #2
Che voi sappiate è possibile far girare Bluestack su una macchina virtuale con Windows 10? (Android x86 e derivati danno problemi con VNC/RDP purtroppo, risulta impossibile controllare da remoto l'OS virtualizzato, sia tramite desktop remoto che via vnc, il mouse non da segni di vita)
Se riuscissi a far andare le app Android su Windows risolverei il problema.
sterock7718 Settembre 2018, 17:49 #3
Il 3 è uno schifo.
Lyzen18 Settembre 2018, 20:34 #4
Per me Nox è avanti rispetto a bluestacks riguardo le performance in generale.
frankie18 Settembre 2018, 22:49 #5
Sul sito parlano al 99% di giochi, mentre per le app in generale va bene o esiste qualcosa di meglio o più adatto?
Zenida19 Settembre 2018, 00:52 #6
Preferisco il progetto Android-x86
http://www.android-x86.org/

Non è un emulatore, ma un vero e proprio porting (almeno all'inizio lo era) per x86.

Si può installare benissimo su una chiavetta USB abbastanza veloce ed utilizzarlo live.

Ma per chi non vuole riavviare, ricordo che anche Genymotion era un emulatore migliore di bluestacks.

Bluestacks, almeno quando lo provai, era troppo limitato come sistema. Scendeva a compromessi troppo restrittivi per far girare le app. In pratica si limitava a far partire gli APK, quando io avevo bisogno di un sistema Android completo delle sue funzionalità
rattopazzo19 Settembre 2018, 14:37 #7
Non so se adesso bluestacks ha colmato il gap ma qualche anno fa usavo memu ed era molto più performante per i giochi Android.
futu|2e19 Settembre 2018, 15:21 #8
Originariamente inviato da: Vaulenst
Io mi ero trovato male con la versione 3.
Mi serviva per giocare a minecraft ed era pessimo.
Mi ero trovato decisamente meglio con Andyroid anche se poi ho letto che racchiudeva malware.


Giocare a Minecraft x Android, usando un emulatore (o quello che è per pc.
Per quale motivo?
Vaulenst19 Settembre 2018, 16:30 #9
Originariamente inviato da: futu|2e
Giocare a Minecraft x Android, usando un emulatore (o quello che è per pc.
Per quale motivo?


Ho voluto provare ad unirmi ad una partita multigiocatore: degli amici stavano giocando a Minecraft PE con i loro smartphone: uno di loro faceva il server.

Purtroppo la JAVA edition non si connetteva alla loro partita cosi' ho provato anche con l'emulatore Android... sono riuscito a far funzionare Minecraft solo con Andyroid.net (niente nox, koplayer, genymotion, etc...)
Pero' non sono riuscito a configurare la rete (tutti connessi in wifi alla stessa lan) e dopo un'ora di tentativi ho abbandonato la cosa...

Anzi, se qualcuno sa come giocare in lan in multiplayer a minecraft nella stessa partita usando sia pc che smartphone, senza avere account microsoft, me lo dica...
Nui_Mg19 Settembre 2018, 17:28 #10
Io sono più per la produttività (anche perché alcuni si adattano per essere lanciati da usb drive) che per i giochi, quindi MEmu, Genymotion, make your own, bliss, remix os player, ecc..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^