Uno spin-off in stile League of Legends per Total War

Uno spin-off in stile League of Legends per Total War

Nella giornata di ieri è arrivato l'annuncio da parte di Creative Assembly riguardo lo sviluppo di un nuovo titolo Free to Play della serie Total War. Andiamo a scoprirne le caratteristiche fondamentali e i dettagli trapelati fino ad ora.

di Marco Fiore pubblicata il , alle 12:12 nel canale Videogames
CreativeTotal War
 

James Russel, Lead Designer di Creative Assembly, ha ieri annunciato nel corso del GDC che Creative Assembly sta sviluppando Total War Arena, un titolo Free to Play basato sul multiplayer dei Total War che comprenderà battaglie multigiocatore fino a 10 contro 10.

Total War Arena

Russel è andato nel dettaglio e ha spiegato che non si tratterà di una sorta di MOBA game come DOTA o League of Legends, ma più di un MMO del multiplayer di Total War. Il fulcro dell'esperienza di gioco saranno infatti le battaglie di squadra in 10 contro 10 dove ogni giocatore potrà controllare al massimo 3 unità fino ad un totale di 500 soldati.

Il risultato è un esercito splittato tra i vari giocatori che dovranno per forza di cose coordinarsi e collaborare per vincere la battaglia. Ci sarà infatti il giocatore che controllerà gli arcieri che dovrà disporsi in seconda linea e dovrà essere protetto dalla cavalleria nemica da quello che utilizzerà i lancieri.

Il gioco sarà quindi pesantemente sviluppato sulle meccaniche degli hard counter (sasso-carta-forbice per intenderci) e la cooperazione tra reparti sarà fondamentale in quanto un singolo giocatore non sarà mai in grado di vincere da solo in quanto non dispone di forze sufficienti per battare il nemico.

Al di fuori delle battaglie in tempo reale ci sarà un sistema di livellamento del profilo del giocatore che potrà potenziare e migliorare generali, unità e oggetti, creando un sistema persistente di comandanti e unità veterani e via via sempre più forti.

Si è anche parlato del sistema di monetizzazione del gioco e Russel ha spiegato che il loro concetto di monetizzazione ruota tutto intorno agli "acceleratori", al progresso di avanzamento, ribadendo che la gran parte dei contenuti saranno disponibili gratuitamente. Il punto è semplicemente quanto velocemente il giocatore potrà sbloccare i contenuti (con i boost sicuramente molto di più).

Le battaglie avranno lo stesso feeling di quelle dei giochi della serie Total War e non verranno semplificate in alcun modo per venire incontro al mercato più vasto e più "casual" del free to play.

Altre informazioni sul gioco e sulle fasi di beta testing si trovano sul sito ufficiale. The Creative Assembly continua a lavorare anche su Rome II Total War, che rimane previsto per il prossimo mese di ottobre.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxsy29 Marzo 2013, 12:27 #1
Azz, interessante!

da capire quale epoca sara' disponibile? rome, medieval, empire?
e speriamo anche che i contenuti a pagamento siano solo boost non influenti sul gameplay, sennò diventa un paytowin
Slater9129 Marzo 2013, 12:57 #2
Molto molto interessante, soprattutto viste le promesse di non semplificare il gameplay. Tutto sta nel come verrà implementato il concetto.
Ho un unico dubbio:
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade"
Russel è andato nel dettaglio e ha spiegato che non si tratterà di una sorta di MOBA game come DOTA o League of Legends, ma più di un MMO del multiplayer di Total War.

Sarà in stile League of Legends o no?
sanzokan29 Marzo 2013, 14:17 #3
Dire "gran parte" è relativo
per me gran parte è l'80%, per loro spero non sia il 51

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^