Steam VR: non sarà più necessario seguire il corso da 3 mila dollari per usare il sistema di tracciamento

Steam VR: non sarà più necessario seguire il corso da 3 mila dollari per usare il sistema di tracciamento

Il precedente programma di licenza obbligava i produttori di hardware a seguire un corso sul sistema di tracciamento Steam VR. Adesso i produttori possono ottenere la licenza gratuitamente.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:21 nel canale Videogames
SteamValve
 

Non ci saranno più paletti economici nel processo di ottenimento della licenza per sfruttare la tecnologia di tracciamento Steam VR. Lo annuncia Valve, che evidenzia come il corso di formazione da 3 mila dollari non sia più un requisito obbligatorio per produrre la propria soluzione di realtà virtuale basata su Steam VR.

HTC Vive

"Dopo aver lavorato con diversi produttori di terze parti e aggiornato gli strumenti di sviluppo, Valve ha deciso di offrire un accesso più diretto alla tecnologia". Il corso per Steam VR continua a essere disponibile, adesso gratuitamente, nelle lingue inglese e cinese. Si tratta della versione completa del corso, senza alcuna limitazione rispetto alla versione precedente.

Usata fino a questo momento solo da HTC per il suo Vive, Steam VR è la piattaforma di realtà virtuale basata sul sistema Lighthouse, che usa raggi laser invisibili all'occhio umano emessi da due base station e intercettati dagli oggetti dotati di sensore che si trovano nella stanza, che così possono essere tracciati. Il sistema permette ai produttori di dispositivi di contenere i costi perché la parte software è così fornita gratuitamente.

Valve ha annunciato nei mesi scorsi che circa 500 compagnie si sono registrate per usare gratuitamente la licenza sulla tecnologia di tracciamento, e alcune di queste produrranno dei visori.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Max_R23 Febbraio 2017, 13:55 #1
Chi eventualmente avrà già pagato sarà felice
calabar23 Febbraio 2017, 15:25 #2
Beh, in ogni caso ha preso un vantaggio temporale sui concorrenti.
E, ad ogni modo, 3000 euro per un'azienda produttrice di hardware sono bruscolini.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^